lunedì 31 dicembre 2018

Chiudo l'anno con questo libro. Al momento non ho parole per descriverlo! Potente, forte, doloroso e "bello" per aver avuto la forza di raccontare tutto questo. Il fatto che sia tratto da una storia vera, lo rende ancora più raccapricciante; senza pensare che questo genere di violenza continua ad essere perpetrato ancora oggi, in ogni parte del mondo, contro ogni tipo di donna (e non solo); insieme alla mentalità di omertà che protegge chiunque abusi fisicamente e/o psicologicamente, perché (ammettiamolo) questo non è ancora considerato un problema serio da combattere con ogni mezzo (anche solo banalmente attraverso l'educazione), spesso scuse di ogni genere si accompagnano al "farsi gli affari propri", come se qualcuno potesse avere una ragione valida che possa giustificare questi atti. . . Tristemente una tematica ancora attuale. Decisamente una lettura non per tutti, ma che porta a riflettere moltissimo e mette i brividi per alcune cose che spesso sottovalutiamo e che qui vengono messe sotto una luce diversa, portando a vederle col loro peso effettivo. #LaRagazzaDellaPortaAccanto #JackKetchum #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

venerdì 28 dicembre 2018

Oggi sono riuscita a chiuderlo...anzi, a finire l'ascolto per essere pignoli! Come già vi dicevo ieri, questo piccolo mattoncino mi aveva fatto patire le pene dell'inferno e, riguardando oggi, a fatica non ero nemmeno arrivata alla duecentesima pagina. Mentre ascoltandolo sono riuscita ad apprezzarlo molto! . . Infatti mi sono dovuta ricredere e penso che alla fin fine questo prima odiato classico lo posso aggiungere alle storie piacevoli. È complesso, spesso si disperde, alcune cose sono noiose,...ma serve tutto per permettere di entrare nell'ottica di quel tempo, dove la mentalità e le regole sociali erano molto diverse dalle attuali. E comunque ogni tassello poi va al suo posto, dando un senso al tutto quando si arriva alla fine del romanzo. . . Non credevo davvero in primo luogo che sarei riuscita a finirlo così facilmente, ne che mi sarebbe piaciuto. Sono rimasta piacevolmente (scusate la ripetizione) sorpresa. Ma almeno anche io adesso conosco questa storia e il mito del signor Darcy che tante amano e sognano. . . Lo aggiungerò alla lista delle recensioni da fare e prima o poi riuscirò a scriverne qualcosa sul blog, intanto ci rifletto ancora un poco. . . ....e si! Un altro libro che va a tema con il mio letto 😂 così ho un'altra foto che sembra quasi bella, senza aver fatto niente 😎 . . #OrgoglioEPregiudizio #JaneAusten #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #viaggiatricepigra


via IFTTT

mercoledì 26 dicembre 2018

Per una volta le mie lenzuola sono azzeccatissime per fare da sfondo ad un libro! 😂 "Nuvole di Fango" è qualcosa che mai avrei nemmeno preso in considerazione, dalla cover al titolo, non aveva niente che potesse attirarmi; è stato un caso trovarlo fra i consigli di @clarissaquestionedilibri e ciò mi ha stuzzicato interesse. Abbiamo gusti simili e sono andata a vedere la trama...inutile dire che mi è piaciuta e mi sono lanciata (grazie anche ad una promo Fazi). . . Un tema delicato che l'autore propone con incredibile tatto e permettendo al lettore di entrare in empatia col protagonista, che chiunque in un altro contesto metterebbe "al rogo" quasi istantaneamente. Un giovane uomo malato, consapevole di ciò ed in lotta costantemente contro se stesso perché vuole cambiare. Uole essere migliore. Sano. Vedremo quanto la sua volontà è forte inizialmente e quanto basti poco nella quotidianità per farlo barcollare e dubitare di potercela fare. . In particolare sarà una bambina a renderlo vulnerabile. Tentato da lei, prova tenerezza ma anche qualcosa che sa essere sbagliato, che si muove dentro di lui e che deve reprimere. . Esatto, la storia parla di un giovane attratto dalle bambine, mostrandoci il tutto attraverso i suoi occhi ed i suoi pensieri, per capire quanto possa essere difficile avere questa ambivalenza dentro di sé; come sia difficile farsi avanti ed ammettere di avere un problema; di chiedere aiuto per tentare una guarigione (o almeno un supporto specialistico);... . . Un racconto "dolce/amaro" che mette il lettore in un corpo che non ha freni, dove la mente si perde e giusto o sbagliato spesso si confondono, nonostante la tenacia del protagonista a voler guarire e vivere una vita come tutti gli altri. . . Davvero un romanzo interessante e coraggioso, che permette di riflettere su cosa può voler dire essere nei panni di chi, conoscendo la differenza fra bene e male, si trova quasi intrappolato dentro istinti che sa essere sbagliati e vuole combatterli. [Continua ⬇]


via IFTTT

domenica 23 dicembre 2018

Una lettura moooolto natalizia 😁 Come vi avevo anticipato nelle stories, questo libro mi fu regalato anni fa da @saraboniperti (@diariodiunsognoblog) ma non ho mai avuto lo stimolo ad iniziarlo. Fino ad ora, ovviamente 😅 Paziente ha atteso finché non l'ho ripreso in mano e mi sono innamorata della sua storia! . Purtroppo non è stato subito così chiaro tutto questo mio rapimento dal romanzo, perché l'ho iniziato per caso guardando fra i titoli disponibili su Audible e (avendolo sulla mensola a fissarmi) ho deciso di provare ad iniziarne l'ascolto per scoprirne la storia. . . Ammetto tranquillamente che sono stata catturata decisamente molto di più dal romanzo fisico che non dalla sua lettura. Troppo lenta e a tratti mi infastidiva, eppure quando la curiosità ha avuto la meglio ho preso in mano il volume e l'ho divorato per sapere (coi miei tempi) come sarebbe andata avanti e conclusa tutta l'indagine. . . Davvero molto bello ed interessante, riesce a mescolare elementi diversi tra loro tenendo sulle spine fino all'ultimo il lettore, con colpi di scena a susseguirsi per tutto il romanzo. . . Un autore che ormai andrò a cercare per continuare a leggerne i romanzi. . . Grazie ancora Sara per avermelo fatto scoprire (e scusa per il ritardo 😅) . . #IlSuggeritore #DonatoCarrisi #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #viaggiatricepigra


via IFTTT

giovedì 20 dicembre 2018

Cinetour: Personaggi - La Segretaria, di Renèe Knight

Benvenuti in questo piccolo ma speriamo piacevole Blogtour o Cinetour, dove vi parleremo di questo romanzo uscito da poco in Italia che vedrà presto la luce anche sul grande schermo.





Titolo: La segretaria
Autore: Renée Knight
Traduttore: R. Salerno
Editore: Piemme
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 20 novembre 2018
Pagine: 312 p.
Rilegato
EAN: 9788856667646






Trama
Christine Butcher. È la tua segretaria, o personal assistant come si dice oggi. Ti fidi di lei. Da più di dieci anni accompagna le tue febbrili giornate in ufficio, controlla la tua agenda, e forse conosce anche te, la bella, famosa Mina Appleton, meglio di quanto tu stessa ti conosca. Caffè fino a mezzogiorno, tè nel pomeriggio, e dopo le sei nient'altro che whisky: la tua segretaria non sbaglia mai. Come faresti senza di lei? Christine è insostituibile: in questi anni, mentre prendevi in mano la guida del tuo impero di supermercati eliminando per sempre tuo padre, lei era lì. Qualche passo dietro di te, silenziosa come un topo, attenta a notare ogni cosa. Ogni segreto sussurrato, ogni informazione scambiata, ogni sguardo carico di significati. Tu le sei grata, davvero. Eppure, ogni tanto, ti si affaccia nella mente un pensiero. Fin dove arriva la lealtà di Christine Butcher? Quale prezzo ha la sua dedizione? Fino a che punto ognuno dei tuoi sporchi segreti sarà al sicuro con lei? Perché forse, senza volerlo, in tutti questi anni non hai capito chi è davvero la tua segretaria. Forse l'hai sottovalutata. E adesso… sei pronta ad affrontare Christine Butcher?            



Oggi vi parlerò dei personaggi principali della vicenda, ovvero la voce narrante di tutta la vicenda e protagonista Christine Butcher; ma anche del suo capo, ovvero Mina Appleton.

Christine è una donna che ci viene presentata da se stessa attraverso il ricordo di quando era più giovane, da poco prima che iniziasse la sua carriera come segretaria personale di Mina, mentre fa mente locale su quegli anni passati. Nel presenta ha 43 anni, ma torniamo indietro insieme a lei fino a quando aveva 25 anni. Una donna nella media: un metro e settanta, capelli castani scuri come gli occhi. Era giovane, pronta a fare carriera, con una bambina di 4 anni ed un marito premuroso.
Una donna sveglia, piuttosto decisa, che subisce il fascino di Mina fin dal primo istante in cui la incontra e a cui rivolge totalmente la sua devozione ed il suo tempo.
Sempre premurosa e ricca di attenzioni, fin nei minimi dettagli, cerca di assecondare e prevedere ciò di cui avrà bisogno il suo capo, eppure ci renderemo conto che è davvero labile il livello di devozione che può passare dall'essere una brava segretaria, un ottima segretaria, ad essere decisamente oltre tutto ciò.

Mina viene descritta come una donna bella, con voluminosi capelli ricci, denti splendenti, occhi azzurri; madre di due gemelli, Henry e Sam, ed una bambina, Lottie. Una figlia sempre al fianco del genitore, ancora il capo, che la tiene sempre vicina ma non lascia ancora la poltrona per lei.
Una donna decisa, con un carisma molto forte e una propensione per i media, che non esiterà ad usare per far crescere l'azienda di famiglia: "Appelton's", ovvero una catena di supermercati che punta alla salute con un etica molto spiccata, che pensa agli agricoltori per portare ottimo cibo alle persone.
Un ideale del padre che lei poi prenderà in mano, scopriremo durante il romanzo come lo farà e pagina dopo pagina verrà fuori il vero carattere della donna, sempre più determinato, manipolatore ed intransigente.
Una persona che ha saputo crearsi un'immagine pubblica così bella e così di successo che o la si ama o la si odia e la si vuole veder cadere.

Due donne diversissime fra loro che si troveranno a lavorare "insieme" per molti anni, guardandole crescere attraverso i ricordi di Christine che lentamente fa un quadro sempre più grottesco da vedere, riguardo entrambe e ciò che si riveleranno essere.

Non dimenticate di scoprire di più attraverso le altre tappe:
19 Trama Voglio essere sommersa dai libri
20 Personaggi Viaggiatrice Pigra
21 Autrice Regin la Radiosa
24 Trasposizione cinematografica Vivere tra le righe

giovedì 13 dicembre 2018

Oggi vi parlo di questo bel romanzo sul blog. La Ross torna con una nuova serie che segue la trilogia "Il Quarto Elemento", ma in modo da permettere a chiunque di iniziare a leggerla (sia chi ha già letto i suoi precedenti lavori, oppure chi la vuole conoscere). . Un romanzo avventuroso, interessante, originale ed imprevedibile che scorre rapido e lascia con una enorme curiosità di continuare a leggere le avventure dei vari protagonisti. Molto bello! . #IlQuartoTalismano #KatRoss #Nocturne #Dunwich #DunwichEdizioni #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Nocturne (Il Quarto Talismano 1), di Kat Ross



Nocturne, la selvaggia terra della notte eterna.
Solis, la landa desolata del giorno interminabile.

Nazafareen è un Distruttore, una mortale che ha la rara abilità di annientare la magia, sebbene il suo potere abbia un costo elevatissimo. Senza più alcun ricordo di ciò che era, giunge a Nocturne, sperando di iniziare una nuova vita sotto le triplici lune delle terre oscure.
Ma quando un assassino costringe Nazafareen a fuggire nella città dei mortali di Delfi, si ritroverà invischiata in un mistero più profondo, le cui origini risalgono a un passato remoto. Perché il continente mille anni prima è stato diviso tra luce e oscurità? E cos’è davvero successo alle creature aggraziate ma spietate che hanno quasi ridotto il mondo in cenere? Il nuovo Oracolo potrebbe saperlo, ma ha bandito la magia, e giustizia chiunque sia sorpreso a praticarla. Nazafareen dovrà nascondere i suoi poteri e trovare una via d'uscita dalla città, prima che sia troppo tardi.
Mentre la rete si stringe lentamente, qualcosa di antico e di vendicativo comincia a muoversi nell’arida zona chiamata la Fornace. Un impetuoso daeva di nome Darius è sulle tracce di Nazafareen, ma lo sono anche una moltitudine di nemici. La guerra si avvicina di nuovo.
Riuscirà a rimanere in vita abbastanza a lungo per fermarla?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Quando la Dunwich mi ha avvertito di questa novità in arrivo, ho chiesto se avessi potuto leggerla perchè DOVEVO sapere come sarebbero continuate le avventure dei protagonisti de "Il Quarto Elemento".
Eh si, è la continuazione di una trilogia, ma non preoccupatevi se non l'avete letta perchè alla fine del romanzo l'autrice si rivolge a noi fan italiani(!!) ed oltre a ringraziarci per il calore con cui abbiamo accolto la precedente serie, ci lascia l'appunto che ha scelto apposta di "staccarle" non dando particolari elementi nel testo per fare in modo che chiunque potesse leggere questa nuova serie; in modo da poter incuriosire anche i novellini, che magari sono invogliati a tornare indietro e scoprire cosa avvenne prima ed andare a leggere i libri precedenti. 
Quindi, che abbiate già letto "Il Quarto Elemento" oppure no, se questo romanzo vi incuriosisce fatevi avanti!

Cercherò di parlarne senza menzionare troppo la trilogia passata, così da non fare Spoiler involontari a chi si approccia al romanzo senza sapere niente, restando in linea di pensiero come l'autrice vorrebbe. 
Nazafareen si trova a Nocturne, un luogo dove è sempre notte ed il tempo viene scandito da tre lune che si muovono nel cielo. Sa che non è casa sua, perchè intorno a lei ci sono solo Daeva e lei è umana, ma purtroppo non sa molto di più perchè ha completamente perso la memoria. Sa di avere il potere, come loro, di avvertire il Nesso e potersi collegare agli elementi e sa che uno in particolare non deve avvicinarlo più per la sua pericolosità: il fuoco. Un elemento che i Daeva non possono nemmeno toccare o morirebbero. 

Lei è una figura temuta per questa dote, chiamata da loro "Il Distruttore"; e i suoi nemici non attendono molto prima di attaccare e provare ad ucciderla. Sarà la molla che spingerà definitivamente la ragazza a lasciare quel luogo in cerca della sua memoria perduta, senza la quale si sente totalmente smarrita. I suoi muscoli ricordano l'agilità della lotta e come combattere con la spada; l'istinto la porta al Nesso e agli elementi; il suo cuore le conferma che Darius vuole solo il suo bene..ma non le basta più. 
Nonostante Darius sia sempre stato al suo fianco, non le ha dato niente per non voler cercare le risposte che le mancano ovunque creda di poterle trovare. E ciò la porterà lungo una strada tortuosa, lungo la quale finirà a Delfi, un luogo davvero pericoloso per gente come lei.

La lettura è alternata da molti punti di vista diversi fra loro, che fanno muovere la storia allargando la nostra mappa di quel nuovo mondo, portandoci a conoscere i vari clan dei Daeva, oltre a quello di Darius legato alla terra, scoprendo quello dell'aria, fra le montagne insieme ad un personaggio che abbiamo già conosciuto nella trilogia e che potremo conoscere meglio; e verrà accennato il terzo, quello legato all'acqua. 
Ma c'è una minaccia, molto antica e sconosciuta, che si sta avvicinando. 
Un popolo che si credeva distrutto secoli prima ma che sembra tornando.

Una lettura inizialmente lenta (per le basi che deve poter mettere; e nel mio caso, per cercare di riunire i puntini fra la trilogia passata e questo nuovo romanzo), ma che in breve da il via all'ennesima avventura nella quale Nazafareen si tuffa a capofitto, testarda come sempre, pensando solo all'obbiettivo e sperando che le diano tempo per tornare, come ha promesso. Cosa assurda, poichè Darius non la lascerebbe mai da sola, e le corre appresso, cercando di raggiungerla in tempo. 

Un romanzo che incalza, sempre più veloce ed adrenalinico, aggiungendo sempre più elementi alla storia e facendoci scorrere veloci le pagine per sapere come andrà avanti la storia, lasciandoci con una curiosità davvero molto molto forte nel finale ed il cuore in gola per ciò che capita ai vari protagonisti. 

Davvero una lettura bella ed interessante, la Ross ancora una volta ci porta a vivere una storia interessante, originale ed imprevedibile, da cui i lettori non riescono a staccarsi e vogliono di più, per scoprire come continuerà
Personaggi che già conoscevamo ed altri nuovi, sempre resi in maniera concisa ma esaustiva, che grazie alle loro azioni e pensieri riescono a dare un'idea al lettore con chi ha a che fare, chi è quella persona in modo semplice ma ottimo, senza andare nel superfluo. Luoghi meravigliosi, questa volta inventati dalla creatività dell'autrice, che stiamo solo iniziando a scoprire. Inutile dire che scrive pure molto bene, rendendo questo libro scorrevole da leggere e riuscendo ad incollare alle pagine il lettore. 

Che altro dire, si conferma bravissima in ciò che sta facendo!
Per nostra fortuna questi quattro romanzi della saga sono già stati pubblicati in lingua originale, quindi dobbiamo solo pazientare per la traduzione. Incrocio le dita che avvenga presto (devo sapere come va avanti la storia).

Consigliato? Assolutamente!

mercoledì 12 dicembre 2018

Siamo quasi alla fine dell'anno e l'ultimo bel modello del mese (sul calendario de "Il Giardino di Quark"*) è Rocky😊 È un ospite del rifugio da tanti anni, purtroppo senza aver mai conosciuto un padrone degno di questo nome; ma trovando tanti volontari che cercano di farlo vivere al meglio, tenendolo al caldo,....e con tante altre attenzioni per farlo sentire amato. . Perché lo mostro solo ora?! Lo so, ho perso l'occasione di mostrarvi i precedenti modelli del calendario e me ne sto pentendo. In breve: non ci ho mai pensato perché sono scema! 😂 . . Per l'anno che verrà (infatti) stavo pensando di mostrarvi mese dopo mese il nuovo calendario, e di scrivere ogni tanto qualcosa sul rifugio nel quale sto facendo volontariato; dove abbiamo tanti cani e gatti, vecchi e malati, che necessitano di tanto amore e cure; insieme alle cucciolate di gattini che (purtroppo) ci arrivano per mici non sterilizzati, o per abbandono. . La passione ed il cuore ci sono, da parte di tutti, ma non bastano; ci vogliono soldi per prendersi cura di tutti questi pelosetti. Spero (mostrandoveli) sia di farvi conoscere un pochino questi bei e bravi pelosi; sia sperando in qualche piccolo gesto di generosità che (anche se piccolo) a loro servirebbe molto ❤ . . . Il libro me lo hanno dato al rifugio (che ha anche un piccolo servizio di biblioteca) per iniziare a farmi idee più chiare sui cani e sul loro comportamento, per incominciare a dare una mano anche su quel fronte ed essere più preparata per il futuro. Sono gattara nel cuore, quindi fino adesso mi sono occupata al 99% dei miciotti🐱 Ma a qualunque peloso non riesco a dire di no 😍 . . E voi? Riuscite a darvi al volontariato? Oppure sostenete come potete alcune associazioni? 😊 . . . *i dettagli li potete trovare sul sito internet (https://ift.tt/2Ei3ppz) e/o sulla pagina Facebook dedicata al rifugio chiamata: "ENPA Borgosesia - rifugio "Il Giardino di Quark" di Gattinara" . . ➡ Chiedo di non estrapolare dal mio post alcun genere di messaggio, per evitare casini (già visti). Per domande specifiche potete chiedere a me oppure farlo tramite i canali che vengono illustrati sul sito e/o pagina Facebook.


via IFTTT

giovedì 6 dicembre 2018

Povero libro 😅 lo avevo comprato anni ed anni fa (Beh, è una di quelle letture che DEVE essere fatta), ma non avevi mai avuto la spinta per leggerlo tutto d'un fiato. Per un periodo lo avevo anche lasciato nel cruscotto della macchina, in modo da avere sempre dietro un libro da poter leggere nei tempi morti....ed ero arrivata quasi a metà, ma poi niente! Sconsolato ed abbandonato. La sua storia poi l'ho scoperta, ma non proprio da lui 😅 . . Avendo alcune orette di lavori da fare; Avendo attivato in prova #Audible;...perché non sfruttare tutto ciò? Così, cuffie alle orecchie, mi sono riaddentrata in questa storia dal principio e l'ho portata a termine tutta d'un fiato (o d'un ascolto). . . Che dire, sono rimasta conquistata dalla storia, così diversa da come avrei potuto immaginarla attraverso la cultura "pop" che ne hanno tratto negli anni. Un'avventura incredibile che racconto dentro racconto, porta a conoscere quest'uomo che fra arroganza e genialità donò vita a qualcosa che finì con definire Mostro. . . Un equilibrio davvero fragile fra amore ed odio, fra crudeltà e dolore,...che porta il lettore a domandarsi se qualcosa fosse andato diversamente, come avrebbe potuto cambiare il tutto. . . Assolutamente da leggere! E se riesco a tirarne fuori con pazienza una bella opinione, lo recensisco anche sul blog 😉 . . #Frankenstein #MaryShelley #Einaudi #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #viaggiatricepigra


via IFTTT

sabato 1 dicembre 2018

Esce oggi come sorpresa natalizia per i suoi fan 🎀🎁 Ho avuto la fortuna di poterlo leggere in anteprima ed è da parecchio che smanio per poterne parlare e sentire altri pareri su questo nuovo libro di Laura! 😍 . La mia opinione fa parte di un piccolo Review Party, se volete leggerla completa andate sul blog (e non solo sul mio😉). . Qualche piccolo frammento: "E' stato davvero un piacere tornare a leggere dei protagonisti che abbiamo conosciuto in "La Scoperta del Vero Amore"[...] . Laura è completamente pazza, perché lo ha scritto in una settimana sola! Ma, a parte questo (la conosciamo e non ci stupiamo più di tanto) merita di essere letto, credetemi. Non è una cosina abbozzata, ma un breve romanzo ricco e corposo, con una storia interessante da leggere che presenta questioni attuali e che chiunque potrebbe vivere. [...] Una storia breve ma intensa, che farà sia arrabbiare il lettore per certi aspetti, ma soprattutto lo farà riflettere su alcuni aspetti che possono decidere come continuare una relazione e come affrontare certi problemi che possono venir fuori. [...] " . . #LAmoreÈUnDisastroSottoLAlbero #LaScopertaDelVeroAmore #LauraRocca #booksofinstagram #bookblogger #booknerd #bookstagrammer #booklovers #book #bookish #leggere #leggerechepassione #reading #leggeresempre #booknow #leggerefabene #bookblog #booklover #read #booklove #bookshelf #amoleggere #bookaholic #libridaleggere #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party: L'Amore è un Disastro Sotto l'Albero, di Laura Rocca


Benvenuti in questo piccolo Review Party dove si parlerà del nuovo libro di Laura Rocca.
Prima di tutto ringrazio Laura per avermi, ancora una volta, dato fiducia e permesso di leggere con largo anticipo uno dei suoi libri. Questo (stranamente) è più breve del solito, ma ci fa un penserino natalizio per festeggiare in attesa dei suoi ben più corposi romanzi, di cui siamo (sempre) in attesa.


Titolo: L'Amore è un Disastro Sotto l'Albero
Autrice: Laura Rocca
Pubblicazione: 1/12/2018
Costo: 1,99
Link Amazon

Trama
Mentre riordino il mio studio, mi ritrovo per le mani quell’assurdo diario iniziato una vita fa. La tentazione di pareggiare i conti col mio passato è forte e alla fine cedo, impugno la penna e…

Giovedì 7 dicembre
Caro diario,
Chi sta meglio di me ed Eli?
Domani partiremo per una splendida vacanza sulla neve, e io non vedo l’ora.
Quest’anno insieme…

Sto per aggiungere qualche altra riga, ma Eli compare sulla porta e mi esorta ad andare a riposare almeno qualche ora prima della partenza. Tra il diario ed Eli, sceglierò sempre Eli per ovvie ragioni, per cui getto il vecchio quaderno sulla scrivania e afferro la sua mano.

Lunedì 11 dicembre
Caro diario,
mi sa che porti un po’ sfiga, non ti si può davvero dire niente!

DI-SÀ-STRO.

Definizione: Sciagura, calamità, vasto evento avverso, e sue conseguenze.
Derivato di astro, col prefisso dis-p eggiorativo. Cattiva stella.

Otto lettere, tre sillabe, dettagli insignificanti, piccole cose che possono cambiarti e capovolgerti la vita. Perché il disastro sta all’amore, come io sto a Eli.
Non avete capito niente? Figurarsi io.
Be’, capirete.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

 
E' stato davvero un piacere tornare a leggere dei protagonisti che abbiamo conosciuto in "La Scoperta del Vero Amore", un titolo che può trarre in inganno ad un primo occhio distratto e che si differenzia dai tantissimi romance che ci sono in circolazione.
Se ancora non lo avete letto, vi consiglio di fermarvi e non andare avanti a leggere.
Sono in sequenza e, senza averlo nemmeno sfogliato, direi che è una lettura di cui vi mancherebbero parecchi pezzi. (Se vi interessa, la mia opinione Spoiler Free la trovate qui )
 
Tornando a noi e chi aveva fatto conoscenza con Cat e Eli, ci troviamo circa un annetto dopo la fine del precedente romanzo. Le cose fra loro vanno alla grande: Cat ha smesso totalmente di essere lo Zuccherino con cui Eli si trovava a dover dividere la stanza lavorativa; ritrovando amore per se stessa e rimettendosi in carreggiata, ha trovato il suo equilibrio, che le ha poi permesso di accettare l'amore che Eli provava per lei. Lavorano ancora insieme, ma (appunto) il clima è totalmente diverso.
Soprattutto visto che Cat ha smesso con strane collane Pink (anche se noi lettori ne sentiamo la mancanza) e si è concentrata su veri scrittori, con talento e merito di essere pubblicati; ed in più si sta affermando lei stessa come scrittrice.
Eli è sempre lo stesso ragazzo simpatico e alla mano del precedente volume.
 
Tutto sembra andare per il verso giusto, finchè Cat si "porta sfiga" ritrovando il famoso diario che aveva incominciato anni prima e che è stato l'inizio dell'anno del suo cambiamento personale.
Felice dopo il ritorno da una vacanza insieme ad Eli, decide di scrivere qualche pagina, ma...eh si, dopo pochissimo lo deve abbandonare perché qualcosa di molto grave le è capitato e sembra che il suo mondo le stia crollando addosso.
Faremo un passo indietro che ci permetterà di capire cosa sia accaduto e come mai questa reazione, incominciando un nuovo viaggio che farà tremare le fondamenta della relazione fra questi due.
Riusciranno a superare tutto oppure è troppo affinché possano rimanere una coppia?
 
Laura ci porta ad affrontare un viaggio dentro questa relazione che appare molto stabile ed a scorgere i dubbi che (giustamente) possono venire a galla, da una parte e dall'altra, quando qualcosa si appresta a disturbarla.
Ovviamente sono due enormi pirla, che non riescono a fare le cose per il verso giusto, quindi ci sarà incomprensione e confusione, nonostante la povera Erin che tenterà di fare da pacere.
 
Una storia breve ma intensa, che farà sia arrabbiare il lettore per certi aspetti, ma soprattutto lo farà riflettere su alcuni aspetti che possono decidere come continuare una relazione e come affrontare certi problemi che possono venir fuori.
So che mi ripeto, ma non voglio dire niente di quanto contenuto nelle pagine, va scoperto questo "problema" e ciò che ne comporterà per entrambi.
 
Laura è completamente pazza, perché lo ha scritto in una settimana sola!
Ma, a parte questo (la conosciamo e non ci stupiamo più di tanto) merita di essere letto, credetemi. Non è una cosina abbozzata, ma un breve romanzo ricco e corposo, con una storia interessante da leggere che presenta questioni attuali e che chiunque potrebbe vivere.
Da leggere!