domenica 25 giugno 2017


via IFTTT

mercoledì 21 giugno 2017

Arrivato da poco in Italia (finalmente ^.^), sono curiosissima di leggere come si concluderà questa serie stupenda.... #Winter (#Cronache #Lunari 4), di Marissa #Meyer #CronacheLunari #LunarChronicles #MarissaMeyer #Mondadori @librimondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Il Giardino Delle Farfalle, di Dot Hutchison

http://amzn.to/2tpItoN
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Sinistro come Il silenzio degli innocenti
Accattivante come Il collezionista di ossa
Un grande thriller
«Inquietante!»
«Indimenticabile!»
«Intelligente!»


Vicino a una villa isolata c’è un bellissimo giardino dove è possibile trovare fiori lussureggianti, alberi che regalano un’ombra gentile e... una collezione di preziose “farfalle”: giovani donne rapite e tatuate in modo da farle assomigliare a dei veri lepidotteri. A guardia di questo posto da brividi c’è il Giardiniere, un uomo contorto, ossessionato dalla cattura e dalla conservazione dei suoi esemplari unici. Quando il giardino viene scoperto dalla polizia, una delle sopravvissute viene portata via per essere interrogata. Gli agenti dell’FBI Victor Hanoverian e Brandon Eddison hanno il compito di mettere insieme i pezzi di uno dei più complicati rompicapo della loro carriera. La ragazza, che si fa chiamare Maya, è ancora sotto shock e la sua testimonianza è ricca di episodi sconvolgenti al limite del credibile. Torture, ogni forma di crudeltà e privazione sembravano essere all’ordine del giorno in quella serra degli orrori, ma nella deposizione della giovane donna, che ha delle ali di farfalla tatuate sulla schiena, non mancano buchi e reticenze... Più Maya va avanti con il suo terrificante racconto, più Victor e Brandon si chiedono chi o cosa la ragazza stia cercando di nascondere...


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Non pensavo mi avrebbe catturato così tanto.
Una scrittura estremamente scorrevole, che racconta una storia di orrore con toni schietti ma senza cadere nel (banale) splatter, mettendo inquietudine nel lettore insieme a curiosità riguardo la storia che la protagonista ci racconterà, riguardante gli ultimi anni appena trascorsi in una prigione particolare, sotto il controllo di un uomo davvero malato.

L'agente dell'FBI Victor è abituato ad avere a che fare con casi difficili, con vittime giovani e profondamente traumatizzate, ma guardando oltre il vetro vede Maya, una giovane donna, sopravvissuta a qualcosa che non si può immaginare, ma deve riuscire a farla parlare per scoprire cosa le sia successo e chi sia lei in realtà.
Traumatizzata e ancora sotto shock, si è chiusa a riccio fino a quel momento, quando entrerà nella stanza e cercherà di farsi raccontare la sua storia. Ma lei è intelligente e scaltra, e l'agente si renderà conto presto che c'è qualcosa che vuole nascondere a tutti i costi...

Scritto come un'enorme interrogatorio, senza sosta, senza capitoli superflui che stacchino questo racconto che racchiude molto per poter capire Maya, dall'infanzia della ragazza fino agli ultimi anni, da quando è stata rapita e portata nel Giardino insieme ad altre giovani donne come lei.
Una protagonista forte e con un carattere pungente, che ha dovuto affrontare di tutto nella vita, quasi a prepararla per quest'ultima terribile batosta.

Mescolando passato e presente, il lettore viene portato a conoscerla e capire i motivi dietro i suoi modi ed il suo carattere quasi impassibile, che l'hanno aiutata a sopravvivere in quel luogo e ciò che il Giardiniere faceva a lei e le altre ragazze, fino a mostrarci un mondo oscuro e perverso, in cui l'amore è stato distorto in modi assurdi.

Un libro che ho adorato dalla prima pagina, per come scritto e per la storia che racconta.
Imprevedibile ed oscuro, quando si pensa di poter prevedere qualcosa, si viene sorpresi con l'entrata in scena di qualcosa: un dettaglio, un personaggio,...qualcosa che stravolge ciò che sapevamo.
Cala leggermente nelle ultime pagine, ma è talmente una piccolezza che non intacca la storia minimamente.

Se amate questo genere di storie, non fatevelo scappare!
Un thriller così mi mancava, forte, crudele e straordinario allo stesso tempo.
Spero l'autrice continui così, perché ora sono curiosissima di leggere altro di suo.

martedì 20 giugno 2017

Il #Giardino delle #Farfalle, di Dot #Hutchison #IlGiardinoDelleFarfalle #DotHutchison #newtoncompton #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party - Time Deal





Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.
Dalla penna di un autore bestseller internazionale, un romanzo dal ritmo serrato e dalla travolgente storia d’amore. Una lettura sorprendente che vi terrà incollati fino all’ultima pagina.


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 

Non avevo letto ancora nulla di questo autore, ma lentamente sono stata catturata dalla storia fino a non riuscire a staccarmi prima di aver scoperto come terminava.
Un distopico direi, che mostra una società simile alla nostra ma dove l'eterna giovinezza è possibile...e pure obbligatoria!

I protagonisti di questa storia sono dei giovani: Julian, un uomo ormai, sui venticinque anni circa che guarda questa società con occhio critico e non vuole assolutamente restare giovane in eterno, lui vuole invecchiare e morire. Qualcosa di opposto alla maggior parte degli abitanti di Aurora, l'unica città sicura (circondata dal mare e dal nulla) in un mondo distrutto un centinaio di anni prima dallo stesso uomo durante le guerre nucleari. Vede il Time Deal e la TD Pharma sempre più come un problema, una setta che minaccia chi la pensa diversamente, mettendoli alle strette e isolandoli, costringendoli ad una scelta assurda: con noi o contro.
Vedremo anche attraverso gli occhi di Aileen, la ragazza di Julian, di famiglia ricca e costretta appena possibile a prendere quel farmaco. Un'eterna ragazzina che però continua ad amare il suo ragazzo, nonostante il tempo sia contro di loro. Ma anche lei inizierà a veder crollare la sua "gabbia d'oro" quando qualcosa non andrà in se stessa: da mal di testa, a regressioni che la porteranno a dubitare della sua sanità mentale e che ci sia qualcosa di sbagliato in lei.

Non lo sa, ma non è la sola a cui il Time Deal da effetti collaterali, ma ben presto se ne renderà conto quando verrà rapita contro la sua volontà per essere rinchiusa per essere "guarita", capendo in fretta che niente è ciò che le viene detto.

Julian si trova a dover combattere per le due donne che ama: la sorellina Sara, per cui è l'unico rimasto al mondo, e Aileen, senza la quale non vuole vivere.
La sua vita cambierà in pochissimi giorni, sconvolgendo la sua vita e portandolo a fare scelte che mai avrebbe pensato di fare. Insieme al suo migliore amico, scopriranno la verità dietro a tutto ciò: al Time Deal, alla TD Pharma, fino alle origini di Aurora e a ciò che si nasconde dietro le elezioni politiche imminenti. Un viaggio che li sconvolgerà e aprirà gli occhi, portando il lettore insieme a loro in questo viaggio.

Uno stile leggermente lento e un po' pesante (all'inizio in particolar modo), ma non avendo letto altro di questo autore non so se è il suo stile oppure no. Ma tranquilli, quando ne venite catturati, le pagine inizieranno a scorrere rapide e non lo troverete così fastidioso.
Un ottimo libro, con una storia originale ed interessante, che porta a riflettere su come basti poco per affascinare e catturare la gente. In questo caso un farmaco che promette vita eterna, ma dietro....le solite cose, alla fin fine.
Pensavo di faticare molto quando l'ho iniziato, eppure un paio di giorni e l'ho divorato e voglio di più, infatti spero non sia conclusivo ma solo il primo di una serie. Incrocio le dita e aspetto di vedere cosa accadrà.
Intanto ve lo consiglio.


Ecco i Blog che partecipano a questo Review Party!
Fate un salto anche da loro ;)

lunedì 19 giugno 2017

Mi sta appassionado moltissimo! Un #thriller dalle tinte molto #dark....impossibile da non restarne affascinati! ➡!!!In promo solo per oggi!!!⬅ Approfittatene 😉 Il #Giardino delle #Farfalle, di Dot #Hutchison #IlGiardinoDelleFarfalle #DotHutchison @newtoncomptoneditori #newtoncompton #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party - The Gift (Katie Corfield 1), di Rebecca Daniels






Cliccando sulla Cover si va su Amazon


Katie Corfield ha un dono: riesce a entrare nella mente delle persone in coma, a guidarle in sogno e infine a riportarle in vita. Con l’aiuto di Matt O’Brien, suo amico e assistente, è riuscita a salvare molte persone. La fama è però un’arma a doppio taglio e Katie lo scopre sulla sua pelle quando viene rapita dal boss Alexander Mancini. L’uomo, incurante delle guerre tra clan che stanno dividendo Boston, ha il solo obiettivo di salvare il figlio Daniel, caduto in coma dopo un tentato omicidio. Mentre Katie è costretta a intervenire da sola in una situazione in cui fallire equivale a morire, Matt cercherà in tutti i modi di raggiungerla nel disperato tentativo di salvarle la vita.

Rischiando di perdere se stessa nei violenti ricordi di Daniel Mancini, Katie scoprirà che l’aggressore del giovane è molto più vicino di quanto creda.




° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °


Katie e Matt sono una squadra che aiuta le persone per riportare i propri cari fuori dal coma, infatti hanno un dono molto particolare: riescono ad entrare nella mente di queste persone per aiutarle a superare il trauma e ritornare alla vita.
Katie riesce a mettersi in contatto con queste vittime entrando nei loro "sogni" che riguardano le loro ultime esperienze prima di finire in coma, facendo loro coraggio e spingendole ad affrontare la situazione per uscirne. Matt la affianca, restando nel mondo esterno, comunicando con lei e dandole un costante appoggio con la realtà, in modo che non si perda tra i ricordi nella mente altrui.

Dopo un caso impegnativo che l'ha stremata, Katie torna a casa per riposare ma, purtroppo, il destino ha in mente altro per lei. Un malavitoso la fa rapire per tirare fuori il figlio dal coma, nel quale è caduto dopo un tentato omicidio per il quale ha rischiato di morire.
Da sola, rischiando la propria vita, deve riuscire ad entrare nella mente di Daniel e portarlo ad affrontare quel trauma, altrimenti finirebbe molto male per lei.
Nel frattempo vediamo anche come la vita di Matt cambia, perché si renderanno conto entrambi di avere un legame estremamente più forte di quanto credevano, infatti lei lo chiama dal sonno per aiutarla, inconsciamente. E Matt, preoccupato, non tarderà a capire cosa sia successo per correre in aiuto all'amica...

Un libro dai molti punti di vista che permettono un visione più ampia della storia, coinvolgendo quasi tutti i personaggi menzionati tra le pagine.
Alcuni sono appena accennati, come voce corale per creare una maggiore tensione (in certi casi) oppure far capire qualcosa da quel punto di vista. I protagonisti hanno dei tratti vaghi (come l'aspetto, accennato ogni tanto per qualche dettaglio), ma la psiche e il loro carattere si capiranno durante la lettura, senza bisogno di spiegazioni.
Ovviamente Katie e Matt sono il centro intorno a cui ruota tutto, ma ci sarà anche Mancini ed il figlio Daniel, presenti spesso.

Un'altra bella storia che Dunwich porta in Italia.
Molto piacevole da leggere, scorre veloce raccontando una storia piuttosto originale, che non potrà non piacere agli amanti del fantasy paranormale, misto ad azione.
Un mondo particolare in cui i due giovani si trovano dopo un orribile scherzo del destino, una "missione" che portano avanti come se dovessero qualcosa vista questa capacità sovrannaturale.
Il primo libro di una serie che spero continui, continuando a scoprire di più sui protagonisti e leggendo altre loro avventure.

#Time Deal, di Leonardo #Patrignani #TimeDeal #LeonardoPatrignani #DeA #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

venerdì 16 giugno 2017

Questa mattina vi ho parlato del secondo volume di "Anatomia Cinica", spero di avervi incuriosito a riguardo 😉 Lo avete già letto? 😊 #sketchandbreakfast #AnatomiaCinica #LaMiaVaginaAsociale #MagicPress #magicpressedizioni #fumetto #comic #comics #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: La Mia Vagina Asociale (Anatomia Cinica 2), di Sketch & Breakfast

http://amzn.to/2rntIpr
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Tra incandescenti valli fumose, impervie cascate di ghiaccio e asfissianti immersioni idromassaggianti, Vagina affronta un emblematico viaggio introspettivo alla ricerca della fonte della sua asocialità, penetrando a fondo nel proprio animo e ripercorrendo le tappe più irriverenti e festaiole della sua infanzia fino a quelle più penose dell’adolescenza, con la sua immancabile ironia e il suo inconfondibile cinismo. Riuscirà a cavare il ragnetto dal buco?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Dopo il primo capitolo, aspettavo questo con ansia.
Ci ho messo un po' di tempo, ma finalmente è mio e....merita.

Nella prima parte di Anatomia Cinica il protagonista è Stomaco, mentre qui la protagonista è Vagina, che con simpatia e divertimento (e il suo carattere da diva) porterà a leggere di temi che per molti temo siano ancora taboo o che facciano quasi ribrezzo (non chiedetemi perché).

Durante la storia la nostra Vagina incontrerà altre amiche (Vagine) con cui parlerà e leggerà loro un libro che ha scritto, ma non una storia inventata: la sua. Dalla nascita fino ad ora.
Ovviamente è tutto romanzato per risultare simpatico e divertente, altrimenti non vedremo mai tre vagine parlarsi (o sarebbe alquanto inquietante), oppure Vagina da piccola insieme ad altri organi.
E credo sia un idea geniale, perché permette di sorridere e vivere con leggerezza anche questa storia.

Stupendo il disegno del parto!
Di quando è nata Felinia, ma mostrato dalla prospettiva dell'organo protagonista.
Geniale nell'interpretazione della realtà.

Vedremo Vagina crescere insieme ad altri amici, con cui però i rapporti si faranno sempre più tesi perché il corpo cresce e si modifica. Vedremo l'entrata in scena di alcuni ormoni, alcuni decisamente poco piacevoli; come di alcune parti del corpo ancora non citate, come le mammelle (che scrutano in cerca di altri seni che le sfidino in grandezza).
Ci saranno le prime mestruazioni, che mi hanno strappato un sorriso per come sono state disegnate, con una spiegazione adattata alla storia.
E il sesso. Sia come masturbazione che con i compagni Peni, dipinti in modi diversi (perché ne parleranno anche le altre due Vagine), ma senza cadere nel volgare seppur raccontando la verità in modo quasi...dolce.

Il contorno della storia è Felinia al bagno turco con due amiche, che darà modo alle Vagine di parlare e raccontare questa storia...con l'apparizione di una vecchietta (ed alcuni suoi organi) che mi ha fatto morire dalle risate!

Anche in questo fumetto è stata creata una storia interessante e ben fatta, che parla di qualcosa di "delicato" ma naturale, usando un modo per scherzarci sopra e "banalizzare" il tutto, perché alla fin fine tutte le donne ci passano, è la natura.

Eppure alcuni ne parlano male...
Davvero non capisco chi si accanisce e boicotta questo volume o gli altri, ed in particolar modo la "donzella" del duo che si è più esposta al pubblico: la vera Felinia, che tratta con verità ogni cosa che le capita nella vita, mettendoci un pizzico di (auto)ironia e scherzandoci su, strappando un sorriso e mostrandosi com'è davvero....cosa in cui non trovo nulla di male, anzi ci vuole coraggio (in un mondo di filtri)!
Dicono che parli solo delle stesse cose, ma secondo me non hanno mai aperto un lavoro suo e del suo "collega", perché non è vero (ho letto altri fumetti loro, potete cercare le recensioni sul blog per saperne di più).

Insomma:
Non date retta alle malelingue e giudicate da voi, perché sono tutti bravi a criticare senza metterci la faccia. Secondo me potrebbe piacervi molto!

Io intanto sono curiosa di scoprire il prossimo volume di cosa parlerà, quindi attendo.

giovedì 15 giugno 2017

Questa mattina sul blog ho pubblicato l'opinione riguardo #Nerve, invece questo pomeriggio vi parlo di una serie appena conclusa che ho amato profondamente: "The Handmaid's Tale" Un #thriller #distopico che vi terrà incollati allo schermo; la bravura degli attori e la bellezza/orrore della storia ne fanno una delle serie più belle che ho visto! Molto fedele al romanzo omonimo. Vi consiglio di guardarla perché davvero straordinaria. #TheHandmaidsTale #IlRaccontoDellAncella #MargaretAtwood #SerieTv #libro #leggere #vedere #davedere #Hulu #series #blog #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

The Handmaid's Tale




Paese Stati Uniti d'America
Anno 2017 – in produzione
Genere drammatico, fantascienza
Formato serie TV
Stagioni 1
Episodi 10
Dal 26 aprile 2017
Lingua originale inglese
Ideatore Bruce Miller
Tratto da
The Handmaid's Tale (Il racconto dell'ancella), di Margaret Atwood




Interpreti e personaggi
Elisabeth Moss: Offred
Joseph Fiennes: Fred Waterford
Yvonne Strahovski: Serena Joy Waterford
Alexis Bledel: Ofglen
Samira Wiley: Moira

Trama
La società di Gilead, un tempo nota come Stati Uniti d'America, è governata da un regime misogino ed estremista che auspica un ritorno ai valori tradizionali della società.
A capo di Gilead c'è il Comandante, che schiavizza le poche donne fertili rimaste per tentare di ripopolare il mondo. Offred, una delle ancelle del Comandante, cerca di sopravvivere alla crudeltà della società in cui vive e al tempo stesso ritrovare la figlia perduta.

http://amzn.to/2rkgt3U
Cliccando si va su Amazon
Tratto dall' omonimo romanzo, ristampato da poco in Italia

Il Racconto Dell'Ancella
 In un mondo devastato dalle radiazioni atomiche, gli Stati Uniti sono divenuti uno stato totalitario, basato sul controllo del corpo femminile. Le poche donne in grado di avere figli, le "ancelle", sono costrette alla procreazione coatta, mentre le altre sono ridotte in schiavitù. Della donna che non ha più nome e ora si chiama Difred, cioè "di Fred", il suo padrone, sappiamo che vive nella Repubblica di Gilead, e che può allontanarsi dalla casa del padrone solo una volta al mese, per andare al mercato. Le merci non sono contrassegnate dai nomi, ma solo da figure, perché alle donne non è più permesso leggere. Apparentemente rassegnata al suo destino, Difred prega di restare incinta, unica speranza di salvezza; ma non ha del tutto perso i ricordi di "prima"...

Cliccate qui per leggere la mia opinione a riguardo



Avevo iniziato a parlarvene poco dopo la sua uscita (potete trovarla qui).
Dopo poche puntate mi aveva conquistato in pieno! E andando avanti la storia non fa che migliorare (anche se in effettivo peggiora).

(Locandine Promozionali "Hulu")
 
Puntate
1."Offred"
2."Birth Day"
3."Late"
4."Nolite Te Bastardes Carborundorum"
5."Faithful"
6."A Woman's Place"
7."The Other Side"
8."Jezebels"
9."The Bridge"
10."Night"

Restano molto fedeli al romanzo, anche se (ovviamente) ci sono alcune modifiche e/o aggiunte nella serie tv.
Per esempio la settima puntata (The Other Side) mostra la storia dal punto di vista di Luke, che nel libro è solo menzionato. Un'aggiunta piacevole che mostra un'altra prospettiva della storia.

(Locandine Promozionali "Hulu")
 
La consiglio davvero molto!
E' stupenda, fatta in modo straordinario e con attori incredibili, che riescono a farti entrare nella storia ed in empatia con i personaggi (anche con quelli cattivi, a volte).
Ovviamente lavoro eccelso dai costumisti, agli sceneggiatori,....insomma, si vede che tutti hanno dato il meglio e il risultato non può che essere eccezionale.
 
Tocca tematiche forti e sempre attuali, che vengono rese estreme in una società distopica, ma non troppo lontana dalla nostra, cosa che fa venire i brividi!
Alcune puntate mi hanno fatto venire i brividi (Late, per esempio, un finale che distrugge il telespettatore), quindi se siete molto sensibili, pensateci prima di guardarla...ma se vi ispira, provate e buttatevi.
Ne varrà la pena.

(Locandine Promozionali "Hulu")



ATTENZIONE
POSSIBILI SPOILER

Se decidete di continuare, parlerò più nello specifico di cosa tratta la Serie,
citando alcune puntate iniziali per far capire la trama
...e potrebbero quindi esserci Spoiler Involontari a riguardo.
 
Se non volete sapere NULLA non continuate a leggere
 
 
Siete stati avvertiti...

 
 
Come dicevo tratta temi delicati.
Dopo l'inizio della sterilità sempre più dilagante, la Società ha deciso di segregare le donne ritenute fertili al suolo di Ancelle, ovvero "uteri in affitto", ma senza il loro consenso.
Schiave che devono riuscire a dare alla famiglia che le ospita un figlio entro un limite di tempo (due anni), nei quali hanno rapporti con il Marito sotto la supervisione della Moglie. Infatti l'Ancella è solo uno strumento attraverso cui avere un figlio, nulla di più (nonostante venga stuprata ogni mese).
 
Anche alle altre donne non viene riservato un trattamento diverso, infatti vengono declassate e viene loro impedito di fare molte cose (come per esempio leggere e scrivere) il tutto per controllarle meglio in questa società maschilista e che ha distorto la fede cristiana per poter governare senza problemi.
Sfruttando la Bibbia per giustificare lo stupro delle Ancelle e bollare come Perversi alcuni comportamenti umani (l'essere gay oppure avere rapporti non consentiti).
 
 
Durante le puntate vedremo meglio come sia nato il tutto e ci renderemo conto di quando sia effettivamente facile manipolare chiunque per portarlo dove si voglia: prima lo vedremo attraverso le esperienze di June (la perdita del lavoro, la perdita del proprio denaro personale mandato al parente maschile più vicino, il Governo deposto "temporaneamente", le repressioni sempre più violente,...), fino a mostrarci la storia attraverso Fred Waterford, uno dei Comandanti più importanti ed il "capo" di Offred.
 
Come dicevo le donne sono state divise in classi: le Marte, addette alle case, vestite in verde; le Mogli, costrette a badare alla casa ed al loro marito, vestite in azzurro; le Ancelle, vestite in rosso; le Zie, ovvero coloro che addestrano le Ancelle.
Divise e costrette a girare a coppie, in modo da costringerle a non fare amicizie, perché chiunque può fare la spia si chiunque agli Occhi (i sorveglianti della Società, crudeli e senza pietà).
 
L'unica speranza è rappresentata dalla resistenza, che in questo romanzo ne è la prima a parlarne è Ofglen, la compagna di June (Offred), che le aprirà gli occhi e le farà capire che si può lottare.

Vedremo un tribunale fittizio dove verranno giudicati i colpevoli con la morte inevitabile, se non sono abbastanza utili alla società, altrimenti in base al crimine si viene mutilati: un occhio se offendi, un mano se leggi,...persino i genitali per togliere la perversione (ovvero "il desiderio" se si è omosessuali)....che insieme ad un potente lavaggio della mente vengono accettati e perpetrati, senza potersi opporre.
Vedremo l'ipocrisia nascosta dietro alle mura delle case.
Vedremo e proveremo pietà verso gli aguzzini più crudeli in certe scene, per poi tornare a provare orrore per ciò che compiono.
 
Ogni puntata ha un tema centrale che viene portato avanti e che ci farà riflettere, lasciando lo spettatore incredulo e stordito, alla fine di ogni puntata.
Nonostante ciò la trama prosegue, concatenando ogni "storia" con quella globale, mostrando piano piano il quadro generale e sempre più temi importanti e gravi.
 
 
 
Il finale....Incredibile!
Chiude tutto con la solita grazie e forza che ha caratterizzato le altre puntate. Ti tiene incollato alla sedia fino alla fine e rimani col groppo in gola quando tutto finisce, e non sai se piangere o ridere per ciò che hai visto, di buono e di brutto.
Straordinario, come il libro.
Un capolavoro!


E ciò mi divide, perché sarei curiosa di vedere altro messo in scena...ma la paura di rovinare tutto è altissima, quindi preferirei una fine così, come nel libro e basta. 


Le ultime quattro immagini provengono dall'App "Tv Time" e riguardano parti della Serie Tv, in particolare scene della prima puntata e (l'ultima immagine) della decima, la puntata finale della Serie.


Opinione: Nerve, di Jeanne Ryan

http://amzn.to/2spqi5q
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Da questo bestseller il film campione di incassi Nerve
Adesso in tutti i cinema


Adrenalina, soldi, followers, vita, successo, fama, amore, likes, vendetta, sopravvivenza...
Per cosa giochi?

Quando viene selezionata come concorrente per Nerve, un gioco in diretta online, Vee non è sicura che avrà il coraggio necessario ad affrontare le sfide via via proposte. Eppure chiunque si nasconda dietro Nerve sembra conoscerla alla perfezione e sapere esattamente ciò che desidera: i premi sono allettanti e il suo partner nel gioco è il ragazzo perfetto, il brillante e sensuale Ian. In un primo momento tutto si rivela incredibilmente divertente: i fan di Vee e Ian tifano per loro e li spingono ad alzare la posta con imprese sempre più rischiose. Ma il gioco ha una svolta poco chiara quando i partecipanti vengono indirizzati verso una località segreta con altri cinque giocatori per il round del Gran Premio, la finale di Nerve. Improvvisamente stanno giocando il tutto per tutto e in palio c’è la loro vita. Fino a che punto il sangue freddo di Vee la sosterrà per andare avanti?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Anche questo libro l'ho divorato in un pomeriggio.
Ne ho sentito tanto parlare, da alcune blogger che hanno anche visto in anteprima il film, e ne ero molto curiosa.
Solo una cosa: perché si deve sempre aspettare la trasposizione cinematografica prima di avere i libri in Italia (troppo spesso)? E' stato pubblicato circa nel 2012 in America.

Curiosissima di vedere il film che ne hanno tratto, anche se già dal trailer si capiscono le differenze. Pazienza.

Abbiamo Vee, una giovane ragazza che un giorno decide di essere stufa della propria banale vita e di provare a giocare su Nerve: un gioco in diretta online, dove si paga per guardare oppure si viene pagati per fare qualcosa che decideranno le menti dietro al programma.
Tra la sua migliore amica che fa la protagonista ad uno spettacolo e sembra non calcolarla molto, il protagonista dello spettacolo a cui piace che flerta con lei solo per avere qualcosa in cambio, i genitori assillanti che la sorvegliano dopo un incidente avvenuto mesi prima...ne ha abbastanza e si butta in questo mondo, provando una sfida.
Se ne pentirà, ma qualcosa scatta dentro di lei e dietro a Nerve ci sono menti che la tenteranno con ciò che lei sogna, portandola a giocare ancora e conoscere Ian, con cui si troverà a fare non solo quella sfida ma ad essere scelta per il Gran Premio e dover gareggiare con lui, ma nessuno dei due ha capito quanto possa essere pericoloso il gioco...

Una sorta di Grande Fratello che vede tutto e non tollera sgarri, una storia che sa di "l'ho già letta da qualche parte", eppure arrivi fino alla fine, capitolo dopo capitolo, per scoprire cosa faranno ancora e come si chiuderà la storia.
Il ritmo aumenta mano a mano che avanzano i capitoli, facendoti entrare in sintonia con Vee, che da brava ragazza timida e gentile, si troverà alle prese con sfide decisamente folli e pericolose, anche se non all'apparenza.
Nerve tenta offrendo ciò che i ragazzi vogliono di più, perché riescono a scoprire sempre cosa ci vuole esattamente per corromperli a giocare e spingerli sempre un gradino oltre.

E' un romanzo ben scritto che fa riflettere molto, in particolare modo sulla mentalità del gregge e del potere della rete/tv. Chi gioca è tentato da premi sempre più succosi ed irresistibili, a cui è (quasi) impossibile rifiutare. Tra i telespettatori nessuno vuole credere a niente, nemmeno se ci va a sbattere contro. Infatti tutti credono sia finzione, che i giocatori siano protetti dai pericoli (come credono anche i protagonisti), ma Nerve è manipolatore anche in questo: sa come attirare, come creare spettacolo, come giocare con la mente della folla e dei singoli.
Mi ha ricordato molto "Il Cerchio" per la follia che assume sempre di più la gente, la voglia di essere visti da tutti e la voglia di tutti di guardare, bramando ogni istante ed ogni segreto, senza freni.

Scorre molto veloce, ha una trama fresca ed interessante.
L'unica pecca sono gli ultimi capitoli, estremamente più lenti di tutto il resto.
Ma facendo un bilancio, non è male dopotutto.

Ps. L'ultima parte mi ha ricordato un film davvero geniale...ma non ve lo posso dire per non fare spoiler! Se proprio siete curiosi scrivetemi in privato, così non rovino la lettura a nessuno.

mercoledì 14 giugno 2017

#Nerve, di Jeanne Ryan #JeanneRyan #newtoncompton #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Consiglio del Giorno: Maison Rouge

http://amzn.to/2rPzHBW
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Autore: Pasquale Capraro
Titolo: Maison Rouge
Editore: Astro Edizioni, collana E-sordisco
Costo: 1,99 €

Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.
Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…

Oggi sul blog vi parlo di #PaperPrincess (come promesso 😉) Domani sarà il turno di #Nerve, che ho divorato ieri pomeiggio... Ne avevo sentito parlare bene e sono curiosa di vedere come lo hanno reso sul grande schermo, anche se sospetto molte modifiche.... Lo avete già letto e/o visto? Cosa ne pensate? 😊 [Spoiler Free, mi raccomando!] #JeanneRyan #newtoncompton @newtoncomptoneditori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Paper Princess, di Erin Watt

http://amzn.to/2rsdgiA
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Un patto che nasconde più di un segreto.
Un sogno fragile come carta.
Una passione che non darà tregua.

A diciassette anni, Ella Harper ha già imparato a sbrigarsela da sola. Sempre in fuga, dalle difficoltà economiche e dagli uomini sbagliati di sua madre, si è districata tra mille lavori per riuscire a far quadrare i conti, studiare e costruirsi un futuro migliore. Finché, un giorno, nella sua vita compare un certo Callum Royal. Distinto ma deciso, nel suo costoso abito di sartoria, dice di essere il migliore amico del padre, che lei non ha mai conosciuto, nonché il suo tutore legale. In quanto tale, sarà lui d'ora in poi a sostenere le spese per il suo mantenimento e la sua istruzione, a patto che Ella accetti di vivere con lui e i suoi cinque figli. Ella sa che il sogno che Callum Royal sta cercando di venderle è sottile come carta. Ed è diffidente e furiosa. Ma ancora di più lo sono i fratelli Royal. Easton, Gideon, Sawyer, Sebastian e... Reed. Magnetici e pericolosi, non mancano di farla sentire un'intrusa: lei non appartiene, e non apparterrà mai, alla loro famiglia. E a nulla valgono i tentativi pacificatori di Callum. Ella però non è certo il tipo che si lascia intimorire, e le scintille a casa Royal non tardano ad arrivare. Soprattutto dopo un bacio rubato, che innescherà un'inarrestabile spirale di rabbia, gelosia e desiderio. Per non scottarsi, Ella dovrà imparare presto le regole del gioco...

  Dopo lo straordinario successo negli Stati Uniti, dove ha conquistato le lettrici e i vertici delle classifiche, diventando bestseller n.1 del New York Times, Paper Princess arriva finalmente in Italia. Già acclamato come il nuovo fenomeno editoriale dell'anno, è in corso di pubblicazione in 20 Paesi e in Germania ha esordito nella Top10 dei libri più venduti.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Un libro che mi era stato consigliato e che avevo preso in lingua originale, perché non pensavo sarebbe stato tradotto...invece è diventato tanto popolare da riuscire ad approdare anche in Italia salvandomi da una lettura lenta in lingua e probabilmente anticipandola di parecchio.
Ne ho sentite molte ancora prima del suo arrivo. Se ne parlava benissimo, ma non mi sono mai informata più di tanto sulla storia (non ho neanche letto bene la trama, andando sulla fiducia).
E come tutto, c'è anche il rovescio della medaglia: o lo si ama o lo si odia, diciamo.
I pareri sono opposti e, anche per questo, l'ho preso in mano per leggerlo e capire (da me) chi possa "avere ragione".
(Non è una gara, ognuno ha le proprie opinioni...ed io "dovevo" avere la mia)

L'ho divorato!
Blocco del lettore "sta cippa" (scusatemi questo passaggio volgare), ma ultimamente ci metto secoli a finire certi libri e questo l'ho finito in una giornata, nemmeno.
Scorre tantissimo e ammetto la bravura della scrittrice in questo: le pagine volano!
Non ti accorgi di essere arrivato alla fine e voler leggere altro, per scoprire come andrà avanti la storia.

Eppure ci sono alcuni "MA".
Una delle cose più discusse (e con cui mi trovo d'accordo) è il fatto che sembri un romanzo che punta ad un target basso, di ragazzini (13/15 anni). E lo trovo ridicolo.
No, non mi riferisco al sesso. Quello lo si trova ovunque ormai e non è taboo per nulla.
Mi riferisco ai contenuti più difficili e minuziosi che sono sparsi, in particolar modo, tra i primi capitoli (sessismo, maschilismo, bullismo, molestie più o meno velate,..) e che possono non essere compresi appieno da menti giovani.

Vi faccio alcuni esempi parlandovi un pochino della storia.
La protagonista è una ragazza sveglia e intelligente, che ha imparato a cavarsela da sola con ogni mezzo a disposizione. Si chiama Ella e ha 17 anni.
E qui potreste dire: è giovane, quindi perfetta per i giovani....no!
Lei è una donna matura per la sua giovane età, una ex bambina che è cresciuta in fretta per la vita che ha dovuto fare con la madre: scappare di città in città per sopravvivere, cercando lavoro e nuove case, e scuole.
Dopo la prematura morte della madre lei resta sola ed è costretta a fare un lavoro "degradante" per mantenersi: la spogliarellista.
Ho messo "degradante" tra virgolette perché viene ritenuto da chiunque qualcosa di sporco, di osceno, paragonabile alla prostituzione o peggio.
In realtà se ne parla piuttosto maturamente nel romanzo (attraverso Ella), mostrandolo come un lavoro come un altro a cui lei era costretta per poter sopravvivere.
Si mostra anche l'altra faccia della medaglia, quando approda in una scuola Snob e pettegola: il bigottismo che lo vede come un lavoro da puttane e nulla di più, per cui chi lo fa è troia e stop...quindi potete immaginare gli appellativi e cosa può aspettarsi la protagonista.

Un giorno qualunque Ella viene chiamata in presidenza dove c'è un uomo, Callum Royal, che dice di essere il suo tutore e che deve andare con lei.
Qui mi sono venuti i brividi!
Un uomo, mai visto prima, si presenta a scuola pretendendo di portare via un'alunna...e il preside non muove un muscolo? Capisco che abbia delle carte, ma fidarsi ciecamente?
Follia pura!
Va beh, abbiamo Ella che è intelligente e decide di scappare, perché (ovviamente) non si fida.
Sola al mondo e minorenne, non vuole nessuno che la possa ingabbiare, soprattutto uno sconosciuto che non ha mai visto e non ha idea di cosa possa volere da lei.

Impacchetta la sua vita in uno zaino e va a lavorare per l'ultima volta, così da avere qualche soldo in più per la fuga...ma qui viene rintracciata da Callum e rapita.
Esatto. La carica su una spalla e la porta via.
I buttafuori non muovono un muscolo e nemmeno il suo capo.

Solo in macchina inizierà a rivelargli alcuni dettagli: lui e il suo vero padre erano amici molto stretti.
Ha scoperto di avere una figlia solo quando la madre è morta e, nonostante volesse ritrovarla, ha avuto un incidente ed è morto anche lui, lasciando a Callum il compito di prendersi cura di lei.
L'ha trovata con molta fatica e la vuole portare a casa sua con se per onorare l'ultimo desiderio dell'amico.

Ella è dubbiosa, ma un patto le farà cambiare idea: per ogni mese che resterà con lui le darà diecimila dollari. Più degli extra se continuerà a studiare. Il suo sogno!
Infatti ha sempre sperato di tirarsi fuori dalla "strada" studiando e andando al College.
Così accetta, ma scoprirà ben presto che il mondo luccicante nasconde parecchie insidie a partire dai suoi fratellastri: 5 Royal viziati e arroganti, che la tormenteranno fin dal primo istante. Per non parlare della scuola, dove i pettegolezzi viaggiano veloci....

In generale la storia non mi è dispiaciuta, ma sono alcuni passaggi che penso siano adatti a persone adulte o che possano avere influenze negative, se non si sa vedere il problema.
Lei effettivamente si "vende" a questa famiglia. Per dei soldi sta alle regole del padre e subisce angherie dai fratellastri...
E' sottile capire la mentalità di lei e che il messaggio "se sei disperata, venditi" può essere una lama a doppio taglio. Fa parte della trama, ma non è un messaggio che deve passare.

Oltre alle cose dette sopra, i fratelli ci proveranno con lei, quasi al limite della molestia sessuale, pur di farla scappare via.
C'è un tira e molla molto fastidioso con uno dei fratelli per cui lei inizia a sbavare da subito, che farà di tutto per sfotterla, umiliarla...eppure nonostante la rabbia, ci sarà sempre un pensiero positivo nei suoi confronti ("ma quanto è bello").
Saranno piccolezze, ma se uno le vede come tali (cose inappropriate) e capisce che è solo un libro va bene, altrimenti no!

Fortunatamente Ella è un personaggio piuttosto forte (e non me lo aspettavo!).
Riesce a mettere al suo posto chiunque la tratti male, facendosi forza e coraggio.
In un mondo di "amori" dove lei è la "principessa" da salvare, qui abbiamo una donna che si salva da sola (il più delle volte). Ci sono cliché, ma per fortuna pochi.

La sola pecca è il marcheting che ne viene fatto.
La cover, la trama,....sembrano puntare ad un pubblico troppo giovane per questo libro.
E la cosa non mi piace.

Per il resto aspetto il seguito perché ormai sono curiosa di vedere come andrà avanti, il finale neanche troppo prevedibile, fa sperare in un seguito altrettanto buono come il primo.
Spero solo non ci siano altri cliché tristi e banali.

Fatemi sapere le vostre impressioni a riguardo

martedì 13 giugno 2017

#Paper #Princess, di Erin Watt #PaperPrincess #ErinWatt #TheRoyals #sperlingkupfer #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Ieri l'ho divorato! Un libro scorrevole che si legge in uni schiocco di dita.....eppure....eh si, ci sono alcuni 'ma'. Se riesco ve ne parlerò domani nel blog con calma 😉 (Non potevo lasciar fuori la cover originale: è davvero bella!) #Paper #Princess, di Erin Watt #PaperPrincess #ErinWatt #TheRoyals @sperlingkupfer #sperlingkupfer #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Consiglio del Giorno: I quattro regni

http://amzn.to/2s0eLqi
Cliccando sulla Cover si va su Amazon





Titolo: I quattro regni
Autore: Pietro Davide Tulipano
Editore: Astro (E-sordisco)
Data di uscita: 27 marzo 2017
Pagine: 364
Prezzo: 1, 99 (ebook)
ASIN: B06XVWQNYT








Gli orchi, antichi nemici degli uomini, nani ed elfi, stanno effettuando una corsa agli armamenti. Il re, allarmato, cerca alleati, i quali nominano un’ambasciata composta dai loro guerrieri più abili e fidati e da uno dei paladini, saggi guerrieri custodi della pace. Tra loro ci sarà anche un abile cacciatore dal passato misterioso, appartenente a un’antica razza ormai quasi del tutto estinta. Con il benestare del re degli uomini, si aggiungerà alla spedizione anche una giovane ragazza, Aisling, figlia di un nobile generale del regno.
Intanto Déltan, un giovane contadino orfano di padre, conduce la sua esistenza tranquilla in una piccola città del regno, sognando un giorno di esplorare il mondo. Una sera, la sua città viene attaccata da mostruose creature anfibie. I cittadini e i soldati resistono all’attacco, ma buona parte della città è data alle fiamme. Déltan non riesce a salvare sua madre e il giorno seguente, decide di unirsi all’ambasciata di Aisling.

lunedì 12 giugno 2017

Il Bambino Silenzioso, di S.K. #Tremayne #IlBambinoSilenzioso #SKTremayne #Garzanti #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Oggi è in corso un #ReviewParty su questo #thriller psicologico: Il Bambino Silenzioso, di S.K. #Tremayne Sul blog la mia opinione e il link per trovare il gruppo con tutte le varie recensioni 😉 #IlBambinoSilenzioso #SKTremayne #Garzanti @garzantilibri #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party - Il Bambino Bugiardo

http://amzn.to/2scjFmd
 
È timido e silenzioso
Nessuno conosce i suoi pensieri
Ma è sicuro di sapere la verità


La vetrata del grande salone si affaccia sul mare della Cornovaglia. Mentre osserva le onde infrangersi sulla scogliera, Rachel si guarda intorno. Stenta ancora a credere che quella sala e l’intera tenuta di Carnhallow siano sue. Si è finalmente gettata alle spalle la sua vita tormentata grazie al matrimonio con David, un ricco avvocato, e al rapporto speciale che ha con il figlio di lui, Jamie, un bambino timido e silenzioso, segnato dalla tragedia della morte della madre, due anni prima. La donna è rimasta vittima di un terribile incidente nelle miniere sotterranee su cui si erge Carnhallow e il suo corpo non è mai stato ritrovato. Rachel si affeziona al piccolo come se fosse suo. Ma improvvisamente il comportamento del bambino diventa molto strano. Comincia a fare sogni premonitori e dice di sentire la voce della madre che lo chiama dal labirinto di cunicoli sotterranei. Finché un freddo pomeriggio d’autunno, mentre lui e Rachel sono soli sulle scogliere, le rivela: «Tu morirai il giorno di Natale». Un tarlo comincia a scavare nella mente di Rachel. Cosa è successo due anni prima? La madre di Jamie è davvero morta? Perché David si rifiuta di parlarne con lei? È possibile che il marito di cui è tanto innamorata le nasconda qualcosa? Dicembre si avvicina e Rachel sa che deve scoprire la verità, e in fretta, perché ogni angolo della sua nuova casa nasconde un pericolo mortale.

Dopo il grande successo della Gemella silenziosa, S.K Tremayne ci regala un nuovo thriller da brivido. Venduto in tutto il mondo, ha immediatamente scalato le classifiche inglesi. Nella mani di S.K. Tremayne, la verità non ha mai una sola faccia, e un’aura di sospetto strisciante pervade il lettore fino alla rivelazione finale.
 
 
°° °°° °° °°° °° °°° °° °°° °° °°° °° °°° °°
 
Una lettura piacevole, un thriller psicologico che fino alla fine ti lascia con domande e dubbi.
La protagonista è Rachel, una giovane donna che in pochi mesi si innamora e si sposa con David, un avvocato di Londra. Il sogno dell'uomo è rimettere in sesto la tenuta di Carnhallow,
 una proprietà di famiglia che si affaccia sul mare della Cornovaglia, in mezzo a delle miniere sotterranee che hanno reso famosa (e ricca) la famiglia nel tempo.
Col suo lavoro David farà il pendolare, lasciando Rachel da sola con il figlio Jamie che è piuttosto strano, passa da fasi di gentilezza a mutismo assoluto nei confronti della matrigna, che ce la mette tutta per farsi accettare da lui, ma non è affatto semplice.
La mamma di Jamie è morta solo due anni prima e sembra che il piccolo ancora non l'abbia superata, perché inizia a comportarsi in maniera sempre più bizzarra, facendo alcune "premonizioni" che inquietano Rachel, come dirle che morirà il giorno di Natale.
 
Attraverso i vari capitoli impareremo a conoscere i vari personaggi, alternando simpatie ed antipatie a seconda di come si evolverà la storia. Rachel infatti ha un passato che vuole assolutamente tenere segreto al marito, perché l'ha segnata nel profondo. Daniel sembra gentile e premuroso, ma andando avanti vedremo sempre di più la sua brama di tenere alto il nome di famiglia e le sue proprietà, portandolo a mostrare un lato possessivo ed egoistico, anche nei confronti del figlio.
Riguardo il piccolo Jamie, a volte sembra buono e dolce, altre volte quasi manipolatore per come racconta e rigira certe situazioni. Ma anche lui ha un segreto che deve mantenere, sotto richiesta del padre, e che riguarda la notte della morte della madre.
 
Andando avanti nella lettura verranno alla luce molti segreti, insieme ai lati più o meno amabili di ciascuno. Un libro che tiene sulle spine per la storia originale e che tiene incollati alle pagine, in particolar modo superata la prima metà, quando il tutto inizia a delinearsi.
Una storia quasi alla Cenerentola: una donna partita dal basso (con un passato travagliato) che trova l'uomo dei suoi sogni (ricco, bello) che la sposa...ma sappiamo tutti che la favola non può durare.
La realtà, soprattutto in certe situazioni, può degenerare e in questo romanzo succede. Porta a galla delle tematiche che nella realtà che potrebbero capitare a chiunque, facendo fremere il lettore per come potrebbe proseguire il tutto.
 
Cala un po' ne finale (purtroppo), ma in generale merita di essere letto: ben scritto, una storia non banale e di sicuro non prevedibile.
Ve lo consiglio!

 
 
Se volete leggere altre opinioni a riguardo,
cliccate sull'immagine qui sotto che vi porterà all'evento
e alle varie recensioni che hanno scritto altri blogger su questo libro...

https://www.facebook.com/events/141289889753455/
Cliccate per andare sull'Evento Facebook!

Ma non è finita, perché c'è una copia che può essere vinta.
Come?
 
Attraverso poche e semplici regole:
1. Iscrizione a tutti i blog
2. Commentare e condividere almeno tre recensioni
3. Commentare l'evento facebook lasciando la mail per essere contattati in caso di vittoria.

 
Mi raccomando:
Inizia il 12 giugno alle ore 10.00 e scade il 16 giugno.

sabato 10 giugno 2017


via IFTTT

#Anatomia #Cinica: La Mia Vagina Asociale, di #sketchandbreakfast #AnatomiaCinica #LaMiaVaginaAsocialr #MagicPress #magicpressedizioni #fumetto #comic #comics #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Questo sabato vi parli di un #horror dai tratti....unici! #Splatter, #Trash, ma anche divertente e ironico 😉 Si parla di una serie ambientata dopo la fine della pellicola.... Scoprite di più sul blog 😊 #Wyrmwood #RoadOfTheDead#SabatoHorror #movie #film #horrormovie #filmhorror #blog #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Sabato Horror: Wyrmwood





Directed Kiah Roache-Turner
Produced Tristan Roache-Turner
Written Kiah Roache-Turner, Tristan Roache-Turner
Production companies Guerilla Films
Release date
19 September 2014 (Fantastic Fest)
12 February 2015
Running time 98 minutes
Country Australia






Cast
Jay Gallagher as Barry
Bianca Bradey as Brooke
Leon Burchill as Benny
Luke McKenzie as The Captain
Yure Covich as Chalker
Catherine Terracini as Annie
Keith Agius as Frank
Meganne West as Meganne
Berynn Schwerdt as The Doctor
Cain Thompson as McGaughlin
Beth Aubrey as Charlotte
Sheridan Harbridge as Sherri
Damian Dyke as Thompson


Trama
Barry, meccanico e uomo di famiglia, lotta per salvare la sorella che è stata rapita da dei soldati alla vigilia di un'apocalisse zombie. Dovrà combattere sia i non morti che i militari.

Non doppiato in Italiano, ma solo sottotitolato per il momento.

Trailer


Opinione
(Spoiler Free)

Davvero bello!
Un film divertente, ironico, ricco di Splatter e scene Trash.
Impossibile, se si amano gli horror, non guardarlo.
Si può amare od odiare, non credo ci siano alternative, ma non è uno di quei film che puntano a terrorizzare lo spettatore (e che al 99,99% falliscono pietosamente), questo si ispira agli anni '80 e non si prende troppo seriamente.
Va visto senza pretese e ci si divertirà sicuramente!

L'esordio di due fratelli alla regia Kiah e Tristan Roache-Turner, che hanno unito Mad Max all'Alba dei Morti Viventi, con un pizzico di telefilm anni '80 che diverte e non guasta mai.

Una storia semplice: un giorno all'improvviso la popolazione impazzisce, trasformandosi in zombie voraci; pochi non subiscono questa 'metamorfosi' ed inizieranno una lotta per la sopravvivenza.
In particolare i protagonisti sono due fratelli: Berry e Brooke.
Il primo un meccanico e padre di famiglia, che dovrà andare a cercare la sorella, rimasta intrappolata in un capanno e poi rapita dal Governo(?) per farne esperimenti, con esiti inaspettati.

Lungo la strada Berry incontrerà diverse persone, che lo aiuteranno per questa ricerca, mettendo insieme un mezzo corazzato per poter andare in giro per la città...ma come farlo funzionare?
Benzina ed altri liquidi infiammabili hanno perso (non si sa il motivo) la capacità di infiammarsi, quindi le auto sembrano inservibili, ma si renderanno conto presto che c'è qualcosa di molto utile da poter usare e di cui la città abbonda: gli zombie!
Un'idea surreale, grottesca, divertente e geniale.

I motivi dietro questa che appare un'epidemia verranno spiegati mano a mano che si prosegue la visione, ma non tutto, purtroppo. Restano molte domande, che si spera verranno spiegate più avanti (se il progetto va in porto *lo spiego più avanti*).

Come dicevo, non fa paura, ma riesce a non annoiare lo spettatore e regalare una trama piuttosto originale e decisamente interessante da guardare, che fa ridere e regala Splatter insensato che non ci sta male....parliamo di zombie alla fin fine.
           
Vi racconto la Trama.....
No!
Questa volta non racconto nulla.
Dovete vederlo per scoprire tutto ^.^

Serie Tv in cantiere
Esatto! Dal film hanno deciso di creare una Serie Televisiva. Purtroppo si parla di 2019 (se non ho letto male), quindi ci toccherà aspettare per poterla vedere.
Ma in questi giorni il trailer sta girando parecchio su Facebook e sta dividento l'opinione della gente, tra chi lo è curioso di vederlo e chi lo definisce una stronzata....
Io voglio vederla ;)

venerdì 9 giugno 2017

The Girl With All The Gift


Directed by Colm McCarthy
Produced by Will Clarke, Camille Gatin, Angus Lamont
Written by M.R. Carey
Based on The Girl with All the Gifts by M.R. Carey
Distributed by Warner Bros. Pictures (UK)
                          Saban Films (United States)
Release date
  9 September 2016 (TIFF)
23 September 2016 (United Kingdom)
24 February 2017 (United States)
  2 Giugno 2017 (Italia tramite Netflix)
Running time 111 minutes
Country United Kingdom







Cast

Gemma Arterton as Helen Justineau
Paddy Considine as Sgt Eddie Parks
Glenn Close as Dr Caroline Caldwell
Sennia Nanua as Melanie
Anamaria Marinca as Dr Selkirk
Dominique Tipper as Devani
Fisayo Akinade as Pvt Kieran Gallagher
Anthony Welsh as Pvt Dillon
Amy Newey and Elise Reed as Feral children


Trama
In un composto altamente protetto, un piccolo gruppo di bambino fa da cavia agli studi per scoprire come debellare un virus che ha devastato il mondo. La decenne Melanie è un ibrido di seconda generazione, solo per metà umana. Eccelle in aula, è intelligente e ha attirato le attenzioni della sua insegnante preferita, la signorina Justineau. Su Melanie però posa gli occhi anche il dottor Caldwell, alla ricerca di una chiave per lo studio dell'evoluzione del virus. Quando il composto viene assalito dagli affamati ibridi di prima generazione, Melanie fugge con la signorina Justineau, il sergente Parks e il dottor Caldwell, intenzionato a usare la piccola per sintetizzare un vaccino.

Trailer

Opinione

La storia parla di Melanie, una ragazzina che vive rinchiusa in una cella, stessa sorte che tocca ad altri bambini come lei. Ogni mattina viene legata strettamente ad una sedia a rotelle e tenuta sotto mira dai soldati, prima di essere portata in classe, dove vengono sottoposti a test e vengono loro insegnate alcune cose, in particolar modo sul mondo di prima.
Perché tutto è cambiato quando un'epidemia ha iniziato a diffondersi tra la popolazione: un fungo ha iniziato a trasmettersi tramite saliva e sangue, annientando l'ospite e trasformandolo in un hungries, ovvero un essere mosso solo dalla fame, seguendo l'odore o il movimento della possibile preda.

Per salvare il genere umano, pochi sono stati "salvati" e costretti ad un progetto militare, dove fanno crescere giovani hungries di seconda generazione, che sembrano avere ancora funzioni cerebrali tali da renderli una via di mezzo tra le due razze. Vivono in bunker militari e fanno esperimenti su questi ragazzi, per trovare una cura che possa aiutare il genere umano, ma tutto cambia quando una massa di hungries attacca quel posto costringendo alcuni sopravvissuti a scappare, tra cui una bambina, Melanie, un'insegnante, una dottoressa e due militari.

Il sergente Parks vuole ucciderla, perché conosce la potenzialità (e pericolosità) della bambina, mentre Justineau la vuole difendere perché le è affezionata, e Caldwell vuole tenerla in vita per i suoi studi.
Un gruppo particolare che dovrà muoversi attraversando diversi territori, anche città in rovina, per arrivare all'unica base conosciuta dove possano sentirsi al sicuro. Durante questo viaggio Melanie capirà cos'è in realtà e i suoi compagni impareranno di più su di lei...


Come dicevo ieri (l'opinione riguardante il libro) questo film è molto fedele alla storia del libro, anche perché lo stesso autore ha scritto la sceneggiatura.

Pochissime le differenze:
Hanno eliminato alcune cose (come i junkers), ma non se ne sente la mancanza nella trama perché sarebbero risultate superflue nella pellicola. Un qualcosa in più che può essere tranquillamente evitato.
Hanno invertito la razza di Melanie e Justineau, infatti nel libro la ragazzina è bianca con gli occhi azzurri e i capelli biondi, mentre l'insegnante dalla pelle scura.
Altro, andrei troppo nei dettagli e sono piccolezze.

L'unica "pecca" è il finale, che non si capisce molto, mentre nel libro è più chiaro e spiegato meglio.
Per il resto, un bel film, scorrevole ed interessante.
Lo consiglio!

giovedì 8 giugno 2017

La Ragazza Che Sapeva troppo, di M. R. #Carey #LaRagazzaCheSapevaTroppo #MRCarey #newtoncompton #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Oggi vi parlo di un libro interessante che ho letto solo ora, nonostante mi fu consigliato tempo fa.... Una storia di zombie, ma originale e con un film che è arrivato in Italia da poco su #Netflix (ve ne parlo domani) La Ragazza Che Sapeva troppo, di M. R. #Carey #LaRagazzaCheSapevaTroppo #MRCarey @newtoncomptoneditori #newtoncompton #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: La Ragazza Che Sapeva Troppo, di M.R. Carey

http://amzn.to/2rW6sOg
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Melanie, dieci anni e un quoziente intellettivo altissimo, ogni mattina aspetta paziente nella stanza dove vive chiusa a chiave che la vengano a prendere per portarla a fare lezione.

Ma non è una gita di piacere, gli incaricati la legano a una sedia a rotelle mentre il sergente Parks la tiene di mira con una pistola carica. In classe ci sono altri ragazzini, legati come lei a una sedia e incapaci di liberarsi in attesa di essere sottoposti ai test medici della dottoressa Caroline Caldwell, che sta disperatamente cercando una cura all’epidemia. Fuori da lì il pianeta, infatti, a causa di un virus sconosciuto, ha visto la trasformazione della maggior parte delle persone in esseri senza coscienza che si nutrono di carne umana. Melanie è la prossima detenuta destinata alla dissezione, nonostante la sua insegnante si sia opposta con tutte le forze a questa pratica atroce, nella speranza di salvarla. E proprio quando tutto sembra davvero perduto, Melanie riuscirà a fuggire. La ragazzina diventerà il nuovo leader della rivolta? E il genere umano sopravviverà?
 
° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Un libro che mi è stato consigliato tempo fa, ma che solo ora mi sono decisa a leggere.
L'idea del film (ve ne parlo domani) mi ha spinto, facendomi venire curiosità a riguardo.

Una storia originale ed interessante, che riporta gli zombie e l'apocalisse tra le pagine di un libro, ma in una veste nuova.
Circa vent'anni prima un'epidemia aveva sterminato la popolazione, infettando tramite morsi e trasmettendo una specie di fungo, trasformando gli esseri umani in hungries, ovvero esseri mossi dall'appetito famelico, mossi solo dall'odore e dal movimento di potenziali prede. I pochi sopravvissuti si dividono in junkers (esseri umani che vivono fuori dalle varie basi, secondo regole proprie) e quelli che vivono in alcune basi militari, più che altro soldati, medici e psicologi.
Per sopravvivere in queste basi si porta avanti un progetto discutibile, per cui vengono "cresciuti" dei bambini particolari....

Melanie è una dei protagonisti, ha dieci anni ed è molto intelligente; ma vive segregata in una cella, da sola, e l'unica occasione per uscire è quando viene legata strettamente ad una sedia a rotelle, per poter andare in classe con altri bambini come lei.
Intorno a loro ci sono militari che li tengono sempre sotto controllo di armi, alcuni medici li tengono d'occhio per fare dei test e gli insegnanti li mettono costantemente alla prova per verificare le loro reazioni mentali. L'unica che sembra essere diversa è la professoressa (e psicologa) Justineau, a cui Melanie è affezionata, che li tratta umanamente, mentre per gli altri rappresentano qualcosa di pericoloso...ma cosa?

Melanie lo scoprirà poco prima di diventare una delle cavie della dottoressa Caldwell, che crede di trovare una "cura" vivisezionando questi ragazzi. Justineau interviene a salvare Melanie, ma nel frattempo i junker attaccano la base militare, sfruttando gli hungries (ex esseri umani, infettati da un fungo e che attaccano qualunque cosa li attragga per fame).
Nella base si scatena il caos. Justineau si ritrova in pericolo, ma verrà salvata da Melanie, che per la prima volta aggredirà degli esseri umani, prima di scappare insieme al sergente Parks, la dottoressa Caldwell e Gallagher (un giovane soldato).
Nel mondo esterno devono decidere cosa fare e cosa farne della ragazzina.
Justineau la difende con coraggio; anche la dottoressa la vuole mantenere in vita, ma solo per i suoi esperimenti, mentre Parks teme cosa possa fare, perché conosce il suo potenziale.

Inizierà un viaggio che porterà il gruppo a scoprire di più riguardo questa infezione e Melanie a capire chi è davvero, facendo vedere chi è anche agli altri membri di quel gruppo.

Un libro piuttosto scorrevole, che alterna i vari punti di vista, permettendo di scoprire più cose attraverso gli occhi di tutti loro.
Una storia più lunga e dettagliata del film (che comunque rimane fedele!), ma permette di cogliere più dettagli e comprendere meglio il finale.

Lo consiglio molto a chi cerca una storia particolare sul genere zombie.
A me non ha spaventato per nulla, ma non saprei se qualcuno è particolarmente sensibile.
 
 

mercoledì 7 giugno 2017

Oggi sul blog c'è un #intervista fatta all'autrice riguardo questi #Racconti Romanzati 😉 #Cavie - #Cellule Dormienti, di #SerenaBaldoni #CavieCelluleDormienti @serenabaldoni1985 #racconti #romanzo #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Intervista "Cavie - Cellule Dormienti" di Serena Baldoni

http://amzn.to/2qMUSpr
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Ci vogliono cavie,
ci vogliono schiavi,
ci vogliono muti e ciechi,
arrendevoli, sordi e invisibili,
ci vogliono dei dormienti.
 

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 
Oggi intervisterò l'autrice per parlarvi di questi Racconti Romanzati, particolari ed interessanti.
 
 
- Da dov'è nata l'idea per questo romanzo?
L'idea per Cavie-Cellule dormienti è nata da alcune ricerche, soprattutto da tematiche che non vengono prese in considerazione dalla maggior parte delle persone che le ignorano o preferiscono non sapere...

- Il romanzo è diviso in molte parti, ognuna con un argomento centrale. Come mai hai deciso di strutturarlo in questa maniera?
L'idea alla base di Cavie non era propriamente un romanzo, avrei certamente potuto renderlo più tale e in seguito lo farò, questa versione è nata con la consapevolezza di una comprensione da parte di pochi lettori, informativa, con esili parti romanzate.

- Ci sono molti temi delicati e problematici tra le pagine: è tutto vero?
Ogni tema affrontato è frutto di ricerche proposte come veritiere, documentate, ma che lasciano come sempre accade anche un margine di dubbio, in cui ognuno potrà decidere cosa cogliere e cosa invece screditare.

- La storia è ambientata nel nostro futuro, neanche tanto lontano dal presente. Credi davvero che possa succedere quello di cui parli?
Credo che questo particolare momento storico in cui viviamo non sia poi tanto lontano dagli elementi di fantasia descritti in Cavie, ovviamente però il testo presenta delle estremità che non prevedo avvengano in un futuro immediato, ma la realtà dei microchip è già alle porte e sono già stati testati i primi volontari durante un congresso recente a Milano, quindi tutto è possibile.
Il futuro prevede migliorie tecnologiche che allo stesso tempo potrebbero essere utilizzate impropriamente

- Abbiamo una sola voce narrante: Kaisy Mairres, una donna forte ed indipendente, senza paura.
Come l'hai creata?
Ho creato Kaisy come esempio di forza e determinazione rifacendomi ai grandi personaggi del passato, gli stessi che hanno sacrificato la propria vita sposando una causa pericolosa, lastricata di minacce potenzialmente letali, in favore della verità.
Potrei citare gli stessi Falcone e Borsellino, come ogni altro forte spirito messo a tacere per non risvegliare la coscienza comune.

 Ha qualcosa di te oppure qualcosa che vorresti avere?
La protagonista possiede la mia stessa filosofia di pensiero, "spingi la mente dove la massa non osa". Ciò che vorrei possedere di Kaisy è lo stesso indomito coraggio.

- Vuoi dare qualche indizio per incuriosire i lettori?
Cavie rappresenta una presa di coscienza e si allontana da un consueto romanzo, per cui chi intende avvicinarsi ad esso dovrà farlo con una mente spalancata al possibile e con una sete di conoscenza da colmare.

- E' un romanzo particolare, per il modo in cui è strutturato.
Cosa diresti per convincere qualcuno a leggerlo?
Contrariamente a quanto farebbe un autore non voglio invogliare nessuno ad addentrarsi in Cavie senza prima essere disposti a rivedere tutti i concetti base delle proprie idee e conoscenze, ragion per cui consiglio questo piccolo volume soltanto, come detto in precedenza, a chi possiede ancora la voglia di analizzare e prendere in considerazione diverse spiegazioni logiche.
 
Grazie Serena per aver risposto alle mie domande ^.^



martedì 6 giugno 2017

Da Gennaio a Maggio, insieme abbiamo letto: 256320 pagine 🎉🎉🎉 880 libri📚📚📚 In 27!!!


via IFTTT

Oggi sul blog vi parlo di un #thriller molto interessante e particolare 😉 Ragdoll, di Daniel Cole #Ragdoll #DanielCole #longanesi #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #musicandbook🎧 #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Ragdoll, di Daniel Cole

http://amzn.to/2sqq7Dy
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Londra, 2010. Il processo al Cremation Killer, Naguib Khalid, è giunto al momento della sentenza. Il detective William Fawkes, detto Wolf, è in ansiosa attesa del verdetto. Perché le prove a carico dell’imputato sono indiziarie, e c’è chi dice che siano state inventate da Wolf stesso. Quando Khalid viene assolto, Wolf lo aggredisce in tribunale e viene rinchiuso in un ospedale psichiatrico. Ma pochi giorni dopo Khalid viene colto sul fatto: se solo avessero ascoltato Wolf, l’ultima vittima avrebbe potuto salvarsi invece di morire bruciata viva come le altre. Londra, 2014: Wolf è tornato in servizio, ma è un uomo distrutto. Divorziato, ha appena traslocato in un palazzo fatiscente ai margini della capitale inglese. Una notte, viene convocato su una scena del crimine. In un appartamento disabitato si trova un cadavere. Un solo corpo… Ma sei vittime. Sei parti differenti, sei membra di persone diverse, cucite insieme in modo rozzo. Ma non basta, perché il killer fa arrivare alla stampa un elenco di nomi e date.
Sono le sue prossime vittime, e l’assassino arriva a dire anche quando le ucciderà. Ed è scorrendo la lista fino all’ultimo nome che Wolf capisce che quella terribile sfida lo riguarda molto, molto da vicino.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Una storia originale e che sorprende.
Wolf è un detective che nel 2010 ha aggredito Naguib Khalid tentando di ucciderlo, dopo il verdetto di non colpevolezza per diversi omicidi di ragazze che lui era sicuro avesse commesso.
Per questo viene rinchiuso in un ospedale psichiatrico, dove apprende che il killer ha fatto un'altra vittima prima di essere consegnato alla giustizia e riconosciuto colpevole.
Qualcosa che lo perseguiterà per sempre. Infatti la reputazione lo segue costantemente.

Nel 2014 è ormai tornato in servizio, divorziato, in un nuovo appartamento ancora alle prese con il trasloco. Viene chiamato dal suo superiore per un efferato omicidio, la cui scena del crimine si trova nel palazzo di fronte a quello in cui vive. Un caso unico e preoccupante, perché hanno un solo cadavere ma sei vittime. Una "Ragdoll" cucita con i pezzi di vari corpi.
Devono capire chi sono, tra le prime cose, per riuscire a stabilire se avessero un nesso tra loro e che messaggio volesse dar loro il killer....ma purtroppo per loro lui non starà zitto. Manda alla stampa (alla ex moglie di Wolf) un messaggio con un elenco di nomi e date: le prossime vittime ed il giorno della morte, tra cui anche Wolf.
Con questa mossa sta sfidando la polizia o è una richiesta per fermarlo?

Indagini a ritmo serrato, per trovare le potenziali vittime e metterle al sicuro, identificare quelle già uccise e mutilate, per capire cosa abbiano in comune e per riuscire a trovare il killer, prima che sia troppo tardi.

Ci sono varie voci narranti, che rendono il romanzo più scorrevole ed interessante, mostrando diversi punti di vista e prospettive alla stessa faccenda. Mostrando anche diverse sfaccettature delle indagini in corso, con le varie personalità delle voci narranti, che fanno capire meglio le motivazioni dietro certe scelte.

Un libro che ho impiegato del tempo a finire, ma non per come scritto o per i contenuti.
Per un mio blocco da lettore. Altrimenti lo avrei divorato in un paio di giorni.

Un thriller davvero bello e interessante, che scorre piuttosto veloce ed è ricco di colpi di scena che tengono incollato il lettore alle pagine.
Purtroppo verso la fine diventa piuttosto prevedibile (salvo alcuni dettagli), un po' un peccato!
Ma nel complesso molto bello.
Dovrebbe essere il primo di una serie, che spero venga tradotta andando avanti nel tempo, perché è qualcosa di nuovo rispetto ad altri thriller.