sabato 14 ottobre 2017

....Just Read a Book and Forget the World ❤ #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party: Armonia Finale - Tutti i Link!!!



Oggi vi metterò tutti i link delle varie Recensioni fatte dai Blog partecipanti! ^.^






Gli elfi sono tra noi, loro malgrado. In un futuro prossimo e dolorosamente simile al presente, una razza mitica quanto misteriosa è uscita allo scoperto solo per ritrovarsi oppressa vittima del razzismo degli umani. Rinchiusi in quartieri ghetto ai margini della società, gli elfi si ritroveranno sull’orlo dello sterminio totale, uccisi da ciò a cui un tempo erano più legati: la bellezza. Il loro destino è nelle mani di Elhand, riluttante leader di una rivolta sul punto di scoppiare.









Il Tempo Dei Libri
Leggere per Sognare
The Mad Otter
Leggere è Magia
Universi Incantati
Viaggiatrice Pigra
Lo Specchio Dell'Anima
 

Consiglio del Giorno: Sarà sempre guerra




Autore: AA VV a cura di GianFilippo Pizzo
Titolo: Sarà sempre guerra
ISBN: 9788897823650
Data di pubblicazione: 14 Ottobre 2017
Pagine: 300
Prezzo Cartaceo: 19.00€
Prezzo Ebook: 3.50€
Collana: Cose che voi umani

In anteprima a Stranimondi (Milano - 14/15 Ottobre 2017) La Ponga edizioni presenta una nuova antologia della sua collana "Cose che voi umani" dal titolo "Sarà sempre guerra" a cura di GianFilippo Pizzo.




Trama
Da sempre, la guerra è parte dell’uomo. Lo era nel passato e, per quanto la possiamo percepire come qualcosa di lontano, è parte del nostro presente. Sempre uguali le motivazioni, in continua evoluzione i mezzi tecnici con cui gli uomini sterminano i propri simili. Non importa perché, l’importante è uccidere e farlo sempre meglio. La fantascienza, letteratura d’indagine per definizione, è uno strumento di grande potenza per esplorare una condizione tanto legata alla natura umana. Questo Gian Filippo Pizzo lo sa bene e, forte della sua quarantennale esperienza nel mondo della fantascienza, realizza un’antologia tematica di grande attualità.

Gli autori
Vittorio Catani, Stefano Carducci & Alessandro Fambrini, Lorenzo Fabre, Dario Tonani, Franco Ricciardiello, Stefano Tevini, Vito Introna, Irene Drago, Giulia Abbate, Gian Filippo Pizzo, Mauro Antonio Migliaruolo, Italo Bonera, Michele Piccolino, Francesco Grasso.

Estratti
"Il buio li raggiunse dopo due ore di viaggio, quando avevano già superato il ponte di ferro ed avevano raggiunto la pianura. Loro si muovevano prevalentemente di notte, perché vedevano al buio. Pattugliavano le strade in piccoli gruppi e camminavano dondolando, come gli uccelli. Parlavano tra loro in una lingua dai suoni cupi. Sitra Achra.”
(Irene Drago)

"La guerra va incontro a tutte le esigenze, anche quelle pacifiche. La guerra è il sistema più spiccio per trasmettere una cultura. Dio, com’è bella la guerra con i suoi canti e i suoi lunghi ozi. L’uomo è guerra. Il XXI, il XXII secolo lo sono stati e lo sono più che mai. Come non capitolare al fascino apocalittico della guerra, specie oggi, nel 2130?”
(Vittorio Catani)

"Il Pantano® è una merda. La più carogna delle merde. Non sono un chimico, sono solo un sottufficiale della Nato, e non saprei spiegarvi che cazzo ci sia dentro quei dannati cilindretti."
(Dario Tonani)

"Davvero i nostri capi sapevano quel che stavano facendo? Ed era proprio vero stessimo esercitando uno sforzo adeguato a conseguire la vittoria? Quel che al momento era visibile ed evidente a ognuno, era gli scarsi risultati conseguiti. Ogni giorno peggio, ogni giorno una novità negativa, uno schermo di energia che saltava, specialmente nei quartieri popolari, oppure che veniva occasionalmente bucato.”
(Mauro Antonio Migliaruolo)

venerdì 13 ottobre 2017

The Store, di James #Patterson #TheStore #JamesPatterson #longanesi #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Blogtour: La Colonna Di Fuoco - Recensione


Ciao a tutti,
Per chiudere questo Blogtour abbiamo in programma una giornata di Recensioni su questo fantastico libro.


http://amzn.to/2hr0Hog
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Gennaio 1558, Kingsbridge. 
Quando il giovane Ned Willard fa ritorno a casa si rende conto che il suo mondo sta per cambiare radicalmente. Solo la vecchia cattedrale sopravvive immutata, testimone di una città lacerata dal conflitto religioso. Tutti i principi di lealtà, amicizia e amore verranno sovvertiti. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, il consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane e determinata Elisabetta I vede tutta l'Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi attacchi dei nemici decisi a eliminarla e contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. Per quasi mezzo secolo il suo amore per Margery sembra condannato, mentre gli estremisti religiosi seminano violenza ovunque.
In gioco, allora come oggi, non sono certo le diverse convinzioni religiose, ma gli interessi dei tiranni che vogliono imporre a qualunque costo il loro potere su tutti coloro che credono invece nella tolleranza e nel compromesso.

Dopo il successo straordinario de I pilastri della terra e Mondo senza fine, la saga di Kingsbridge che ha appassionato milioni di lettori nel mondo continua con questo magnifico romanzo di spionaggio cinquecentesco, in cui Ken Follett racconta con sapiente maestria la grande Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi indimenticabili, passando dall'Inghilterra e la Scozia, alla Francia, Spagna e Paesi Bassi. Ambientato in uno dei periodi più turbolenti e rivoluzionari di tutti i tempi, La colonna di fuoco è un romanzo epico sulla libertà, con un forte richiamo all'attualità di oggi.

 ° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Un libro incredibile che tiene il lettore incollato alle pagine, nonostante la sua mole che potrebbe spaventare.
Diversamente ai precedenti volumi la storia si differenzia un po', portando i protagonisti per l'Europa e mantenendo Kingsbridge solo come luogo natio di alcuni personaggi inglesi, non come centro della vicenda. Infatti ci sono personaggi reali che affiancheranno i nostri protagonisti, che ci mostreranno diversi punti di vista rispetto ad una periodo storico realmente accaduto, come i fatti narrati.
Follett ci porta attraverso una sessantina d'anni per l'Europa, guardando attraverso gli occhi della famiglia Willard, la famiglia Fitzgerald, Pierre Aumande, la famiglia Palot, e molti altri;
mescolando le loro vite insieme a quelle di personaggi importanti (e realmente esistiti), come Elisabetta Tudor, Maria Stuarda, la famiglia Guisa, e vari nobili e/o sovrani tra Inghilterra, Spagna, Francia, Scozia e Paesi Bassi.

Partendo dal 1558, quando incontriamo Ned Willard, appena tornato a casa da Calais dopo un anno passato da alcuni parenti, con la speranza di potersi sposare con Margery Fitzgerald. Ma tutto cambia quando la Francia si riprende Calais, portando i Willard in disgrazia, rovinando tutti i loro affari, che avevano origine da lì. Dopo un prestito ai Fitzgerald si aggrava la loro situazione e a peggiorare il tutto per Ned, Margery viene promessa ad un Conte della zona, portandolo a valutare una proposta ricevuta per puro caso da Sir Cecil, consigliere di Elisabetta, erede al trono d'Inghilterra, per affiancarlo in quel ruolo.

Invece in Spagna troviamo il fratello di Ned, Barney, che vive con un cugino, ma anche a lui avrà problemi e si troverà a fuggire per salvarsi la vita. Ma sognando il mare da sempre, questo imprevisto si rivelerà una possibilità inaspettata per il giovane.

Nel frattempo conosceremo Pierre Aumande, in Francia, che pur di elevare la sua posizione sociale è disposto a tutto e, dopo un arresto che poteva causargli gravi conseguenze, riesce con la sua parlantina svelta e intelletto a diventare una delle spie al seguito della famiglia Guisa, contro i protestanti.

Come sempre ci sono personaggi femminili che reggono la trama quasi come quelli maschili:
principalmente avremo Margery, una giovane dalla mente brillante ma molto cattolica e che si fa sottomettere dalla famiglia, ci metterà un po' per crescere e intraprendere una strada coraggiosa e rischiosa per portare avanti i suoi ideali;
Sylvie, una giovane protestante che vive in Francia e si troverà ad aver a che fare con Pierre, che la porterà ad aprire gli occhi sul mondo e crescere, rafforzando il suo carattere già forte, portandola a lottare per seguire (anche lei) ciò in cui crede e per cui non ha paura di morire;
Alison McKay, una giovane dama di compagnia di Maria (Regina di Scozia) che ci farà vedere il lato aristocratico e ciò che occorre fare per la corona.

Questi solo alcuni personaggi che vedremo muovere in uno scenario Europeo che muterà costantemente, portando a ribaltamenti sia in chiave politica che religiosa, portando i protagonisti a contrapporsi tra loro e sfidarsi in abilità ed intelletto, per riuscire a portare alla vittoria il proprio sovrano e/o la propria fede.
Attraverso molti archi temporali, arriveremo a chiudere il cerchio nel 1606 dove tutti i nodi arriveranno al pettine. Non mancherà un piccolo epilogo ambientato nel 1620, davvero ben fatto ed interessante, che fa sorridere il lettore e gli fa chiudere il libro con malinconia.

Un bel libro, differente dai precedenti, ma che non delude per nulla: anzi, riesce ad incuriosire il lettore e lo fa vivere attraverso queste voci narranti quell'epoca così cruda e violenta.
Non ho controllato effettivamente se ogni fatto citato sia realmente accaduto, ma credo di si.
Un bel libro (quasi) storico che viene reso interessante grazie ai protagonisti di Follett, carismatici e (nel bene o nel male) affascinanti, con ognuno i suoi obiettivi da portare a termine.
Una storia davvero ben fatta con diversi spunti per riflettere.
Un libro che mi mancherà...
Consigliatissimo!
Si può leggere anche senza i precedenti volumi, se siete curiosi ma non siete propensi ad affrontare tutta l'avventura dal principio; ma vi garantisco che vi farà innamorare e che poi li recupererete.

Se vi siete persi il Blogtour, ecco qui tutte le tappe che abbiamo creato.

2/10- "Presentazione"
Hook A Book
3/10- "Accenni storici"
Libri Al Caffè
4/10- "Personaggi"
Viaggiatrice Pigra
5/10- "Personaggi"
La Lettrice Sulle Nuvole
9/10- "Panoramica sociale"
Reading In The Tardis
10/10-"Ambientazione"
Rachel Sandman Author
11/10- "Ambientazione"
Honey, There Are Never Enough Books
13/10 - Recensioni

Oggi RECENSIONI!! ❤ L'ultima giornata del Blogtour dedicato a quest'ultimo romanzo di Follett lo dedichiamo a mostrarvi le nostre impressioni a riguardo.... Seguite i vari blog 😉 (Messi per ordine alfabetico, non per pubblicazione nella giornata!): - Honey, There Are Never Enough Books - Hook A Book - La Lettrice Sulle Nuvole - Libri Al Caffè - Rachel Sandman Author - Reading In The Tardis - Viaggiatrice Pigra (Cercherò nelle anteprime di mettere gli screenshoot e i link giusti, ma voi passate però 😉) . Spero che questo evento vi sia piaciuto e lo abbiate trovato interessante. Io ringrazio di cuore tutte le blogger che mi hanno aiutato ❤ E la Mondadori che mi ha permesso di organizzarlo ❤ . Consigli, critiche,....sono ben accetti!!! Scrivetemi e fatemi sapere. Grazie 😊😊😊 #Kingsbridge #LaColonnaDiFuoco #AColumnOfFire #KenFollett #Mondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

giovedì 12 ottobre 2017

Stasera io e Patterson. Sono curiosa di immergermi in questa sua ultima pubblicazione e perdermi tra le pagine.... The Store, di James #Patterson #TheStore #JamesPatterson #longanesi #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Lo devo leggere!!! Che ve lo dico a fare, chi ha già conosciuto la Atwood, in particolar modo ultimamente dopo aver sento parlare del telefilm tratto da "The Handmaid's Tale" ovvero "Il Racconto dell'Ancella" difficilmente la può dimenticare; chi ha visto e/o letto difficilmente ha trovato qualcosa di brutto in queste opere...anzi, col suo stile crudo e forte, la scrittrice mette di fronte al lettore realtà possibili e storie che ti rubano il cuore. Col telefilm ciò è stato messo davanti ad una platea più ampia, che ha conosciuto questa donna con un talento straordinario. . Anche con questo pare che abbiano azzeccato un altra volta! "Another Grace", ovvero "L'Altra Grace". Per ora sto seguendo la mini serie e mi sto innamorando di questa protagonista è della sua storia, che non vedo l'ora di leggere 😍 . Ps. Ponte Delle Grazie lo ristampa a breve!!! Quindi non struggetevi, si troverà ❤ . #MargaretAtwood #Atwood #TheHandmaidsTale #IlRaccontoDellAncella #LAltraGrace #AnotherGrace #pontedellegrazie #distopico #romanzo #daleggere #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Review Party: Armonia finale, di Hendrik R. Rose


Ciao a tutti
e Benvenuti in questa mia opinione riguardo "Armonia Finale", di Hendrik R. Rose.
Prima di dirvi la mia, la trama del romanzo:






Gli elfi sono tra noi, loro malgrado. In un futuro prossimo e dolorosamente simile al presente, una razza mitica quanto misteriosa è uscita allo scoperto solo per ritrovarsi oppressa vittima del razzismo degli umani. Rinchiusi in quartieri ghetto ai margini della società, gli elfi si ritroveranno sull’orlo dello sterminio totale, uccisi da ciò a cui un tempo erano più legati: la bellezza. Il loro destino è nelle mani di Elhand, riluttante leader di una rivolta sul punto di scoppiare.





Una storia particolare ed intrigante, che si muove su un territorio che sembrerebbe fantasy, ma che ha più di thriller nel suo contenuto.
Mi spiego meglio.
La storia inizia dandoci alcune informazioni basilari ed in tono piatto, schematico quasi, ma sarà utile per poter iniziare a leggere questo romanzo. L'autrice ci spiega, infatti, la nascita del Distretto 50, ovvero un luogo circoscritto da mura nel quale gli Elfi sono costretti a vivere. Un ghetto per tenerli sotto controllo e isolarli dal resto della popolazione.
Tutto ha avuto inizio nel 1970, quando Damon Ravel stracciò il precedente record di velocità, portandolo sotto i nove secondi. Ma qualcosa "puzzava", infatti gli tesero una trappola che portò alla luce un grande segreto: gli Elfi esistevano. Una razza fiera, amante della natura, più forte e resistente degli uomini, con un udito più fine ed una vista eccezionale,...E questo fu l'inizio dei problemi per quella stirpe.

L'uomo da quando ha iniziato a popolare questo pianeta ha sempre saputo di doversi difendere. A volte ha avuto ragione, altre volte no, ma si sa, il diverso spaventa e diventa un spettro da circoscrivere entro un perimetro dalle mura alte, con porte blindate e la chiave nelle mani dei governi. Così fu costruito il Distretto 50.

Dopo quarant'anni dalla nascita di quel luogo, nel 2040, parte la nostra storia, con alcune voci che si alternano tra di loro, ma al centro di tutto (e alla nascita di tutto) una morte.
Un apparente suicidio da parte di un Elfo mette in allarme un poliziotto dai forti ideali e dalla volontà di ferro: Wallace Flynn. Fin dal sopraluogo capisce che c'è qualcosa di strano e chiede ad una sua carissima amica, e medico, di fare l'autopsia (in segreto) per lui.

"A chi interessa la morte di un elfo?" avevano detto al dipartimento.
"A me" aveva risposto.

Ariel Scott è una dottoressa in un ospedale quasi dimenticato, il Sant'Augusto della Misericordia, che si trova in una zona a contatto con umani ed elfi (anche se, per legge, deve stare lontana e non prestare assistenza a questi ultimi); dedita alla professione per anima e cuore, tramandatagli da suo padre; accoglie la richiesta di Wallace per aiutarlo in quel caso così particolare, ma in effettivo nel corpo non trova niente che possa spiegarne la morte.
Una donna forte, indipendente, tenace e difficile con cui aver a che fare; non si fa mettere i piedi in testa e alle provocazioni risponde sempre a tono. Un gran bel personaggio!

E a queste due vite si intreccerà una terza, quella dell'elfo Elhand Amdir Celebrindal. Una guardia del corpo di una famiglia molto ricca della città, che porta avanti i suoi doveri col solo sogno di mettere abbastanza soldi da parte per andarsene con sua sorella ed i suoi figli.
Durante un giro fuori casa viene aggredito e deve andare al Pronto Soccorso, dove la dottoressa Ariel, contravvenendo alle regole, gli suturerà le ferite e gli chiederà di andare a casa sua per farsi controllare.
Un gesto di gentilezza, per lei normale non trovando differenze razziali fra i pazienti, eppure darà inizio ad un rapporto con Elhand che li porterà a scoprire cosa si nasconde dietro quel suicidio e portando a galla un segreto davvero molto pericoloso che se finisse nelle mani sbagliate, potrebbe distruggere per sempre gli elfi...

Una storia dal ritmo lento e costante, ma che porta il lettore ad innamorarsi dei protagonisti e voler continuare per scoprire cosa accadrà.
Questo romanzo da voce ai buoni, ma anche ai cattivi, che da dietro le mura dell'Antena, il centro del Governo, cercano di tessere la loro strada per fare successo in fretta ed ottenere tutto ciò che vogliono. Alcuni più subdoli di altri.

Un romanzo piacevole, anche se non molto scorrevole, in particolar modo all'inizio (quando ci si deve abituare allo stile) e nel finale, per i miei gusti troppo lento e che tira la storia troppo per le lunghe.
In ogni caso, una storia decisamente originale, ricca di indagini, mistero, ricerca della verità e di lotta per i propri diritti. Se ci si fa coinvolgere, diventa appassionante.

Se siete un pochino stanchi dei soliti fantasy fatti a stampino, oppure vi piacciono i thriller ma volete cambiare leggermente stile, fa per voi!


Ecco tutte le tappe del Review Party.
Ogni giorno qualche blog vi parlerà del romanzo e vi dirà la sua, seguiteli tutti per farvi un'idea generale e capire se possa fare per voi questa lettura:

mercoledì 11 ottobre 2017

Si continua a parlare dell'ambientazione di "La Colonna Di Fuoco" (ultimo romanzo dedicato a Kingsbridge di Follett) nella tappa di "Honey, There Are Never Enough Books". Ultima tappa del Blogtour, ma venerdì vi daremo le nostre opinioni sul romanzo: Non mancate!! 😉 . #Kingsbridge #Follett #Blogtour #LaColonnaDiFuoco #AColumnOfFire #KenFollett #Mondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

#Magic, di V.E.Schwab #VESchwab #newtoncompton #newtoncomptoneditori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Magic, di V.E. Schwab

http://amzn.to/2xYFeKc
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Kell è uno degli ultimi maghi della specie degli Antari ed è capace di viaggiare tra universi paralleli e diverse versioni della stessa città: Londra. Ci sono la Rossa, la Bianca, la Grigia e la Nera, nelle quali accadono cose diverse in epoche differenti. Kell è cresciuto ad Arnes, nella Londra Rossa, e ufficialmente è un ambasciatore al servizio dell’Impero Maresh, in viaggio alla corte di Giorgio III nella Londra Grigia, la più noiosa delle versioni di Londra, quella priva di magia. Ma Kell in verità è un fuorilegge: aiuta illegalmente le persone a vedere piccoli scorci di realtà ai quali, solo con le proprie forze, non avrebbero mai accesso. Si tratta di un hobby molto rischioso, però, e Kell comincia a rendersene conto. Dopo un’operazione di trasporto illegale andata storta, Kell fugge nella Londra Grigia e si imbatte in Delilah, una strana ragazza che prima lo deruba, poi lo salva da un nemico mortale, e infine lo convince a seguirla in una nuova avventura. Ma la magia è un gioco pericoloso e se vuoi continuare a giocare prima di tutto devi imparare a sopravvivere…

Il nuovo talento della letteratura americana
Da questo libro sarà presto tratto un film


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Di-vo-ra-to!!!
Come vi avevo "anticipato" questo pomeriggio su Instagram, avevo iniziato a leggerlo e non ero sicura per bene di quanto tempo mi avrebbe richiesto, perché (come tanti altri bei libri) a volte sono quasi obbligata a rallentare la lettura per assaporare meglio una storia e (paradossalmente) certi libri stupendi li leggo con più lentezza di altri banali e scontati.
MA, come sempre avevo detto, si arriva ad un punto in cui la storia mi cattura e non importa a che punto sono, devo assolutamente finirlo. Niente mi stacca dalle pagine e per questo posso già parlarvene in toni molto entusiasti.

La storia è decisamente originale e, sebbene ci si metta un pochino a capire come funzionano questi mondi e la magia, una volta che si prende il ritmo è tutto di guadagnato e il tutto assume un ritmo sempre più veloce ed interessante.
Il protagonista della storia è Kell, un giovane Antari, ovvero un mago con il potere di attraversare i vari mondi. Potere rarissimo, infatti sono solo due tra tutti i vari mondi a possederlo.
A distinguerli dal resto della gente sono i loro occhi: uno normale ed uno completamente nero.
Già da subito capiamo che è un ragazzo gentile, sveglio, buono, ma con delle abitudini "illegali" che lo potrebbero portare nei guai, infatti porta diversi manufatti tra i mondi, ma non per denaro, per collezionare altre parti di quei luoghi da custodire gelosamente.
Appunto, un gesto proibito da quando le porte tra i mondi furono chiuse.

Esistevano quattro mondi con quattro Londra diverse tra loro secoli prima, con porte che potevano essere aperte da chiunque per poter viaggiare tra i vari mondi. Ma qualcosa distrusse tutto questo.
Londra Nera si era fatta corrompere dal potere della magia, che aveva finito per distruggerla e portare via con sé chiunque vi abitasse. Per evitare di essere contaminati le altre Londra avevano chiuso i vari portali, precludendo ogni possibilità di comunicare però, tranne che attraverso gli Antari.
Kell è nato nella Londra Rossa, ovvero un ricco impero dove la magia ancora prospera.
Mentre l'altro Antari, Holland, Ã¨ nato nella Londra Bianca, ovvero il mondo affamato, in costante ricerca di magia dai suoi abitanti, quasi per un appetito insaziabile.
L'ultimo mondo è la Londra Grigia, la terra con meno magia tra tutte, che l'ha anche dimenticata nel tempo. Ed è lì che vive un'altra protagonista della storia, anche se leggermente messa in ombra da Kell: Lila Bard, una giovane ladra dal temperamento irruento e dalla volontà ferrea, che sogna il mare e la libertà ad ogni costo, motivo per cui continua a girare per le strade vestita da uomo e derubare chi le passa accanto, sperando di mettere da parte abbastanza soldi da realizzare questi sogni.

Viaggiare tra questi mondi richiede il potere racchiuso nel sangue degli Antari ma non è così facile perché ci sono regole ben precise per poterlo fare. Una tra queste è che i mondi vanno attraversati in sequenza: Bianca - Rossa - Grigia, e viceversa.
Sarà dopo una missione particolarmente insidiosa a Londra Bianca, dove i sovrani gemelli Astrid e Athos Dane regnano col pungo di ferro e una vena sadica e malvagia, si ritrova a fare un favore ad una donna, portando con sé un sacchetto ed una lettera a Londra Rossa. Ma capirà presto di essere stato ingannato e di avere tra le mani qualcosa mi molto pericoloso.

Scappando per un soffio da Londra Rossa si ritroverà in quella Grigia, pensando di aver finito di scappare, ma si imbatte in Lila che lo alleggerirà di quel "regalo" e, così facendo, intreccerà i loro destini.
Durante questa avventura vedremo entrambi districarsi tra nemici e assassini, dovendo muoversi con astuzia oppure combattere con forza, sempre sul filo di un rasoio che rischia di portare alla distruzione non solo le loro vite, ma tutti i vari mondi.

Un libro davvero bello ed interessante, avventuroso e ben pensato, che ci conduce lungo la storia senza regalando pezzettini per unire i vari tasselli, ma mai senza danneggiare il resto della trama.
Una storia in cui scopriremo di più riguardo a Kell grazie non solo ad i suoi pensieri, ma soprattutto a Lila che, scaltra e furba, pretende risposte e non si accontenta di vaghe spiegazioni.

Sono stracuriosa riguardo i seguiti, che spero vengano portati in Italia e tradotti.
(Sono già stati pubblicati in lingua originale e mi struggo perché non saprei leggerli e godermi queste storie...mannaggia a me, devo imparare!)
Un romanzo che merita davvero di essere letto e vi consiglio di approfittarne domani quando sarà pubblicato.
Vi piacerà!

martedì 10 ottobre 2017

Ho iniziato a leggere #Magic, di V.E.Schwab e...me ne sto innamorando! Vorrei parlarvene il prima possibile, ma non so quando passerò dal godermi ogni riga con estrema calma alla lettura forsennata per finirlo....penso presto però 😍 [Esce il 12, quindi dovete aspettare ancora un pochino, ma ne varrà la pena! 😉] #VESchwab #newtoncompton #newtoncomptoneditori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Oggi "Rachel Sandman Author" ci parla di alcune ambientazioni dove si svolge "La Colonna Di Fuoco", ultimo romanzo dedicato a Kingsbridge di Follett. . #Kingsbridge #Follett #Blogtour #LaColonnaDiFuoco #AColumnOfFire #KenFollett #Mondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Dream Hunters: Il ponte illusorio, di Myriam Benothman

http://amzn.to/2g5t7ny
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Cosa faresti, se potessi incontrare il tuo amore solo in sogno?
Sophie ha 17 anni e vive a Parigi. In apparenza una ragazza come tante, finché non si imbatte in un antico libro di favole ed è vittima di un’allucinazione.
Hanno così inizio i suoi sogni vividi e surreali, nei quali si innamora di Alexander, principe seducente e inafferrabile. Due mondi - uno reale, uno incantato – così legati, eppure irraggiungibili... A metà tra sonno e realtà, Sophie dovrà fare i conti con sé stessa e con un amore avventuroso e proibito.

Finalista del Premio Cittadella 2017 per il miglior Fantasy dell'anno, “Il ponte illusorio” è il primo volume della trilogia “Dream Hunters”.
Una favola moderna adatta a tutte le età, che trascina il lettore in un sogno a occhi aperti, riportando a galla le emozioni del primo amore.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Un libro originale e ben strutturato, forse adatto a chi ama le favole e i finali "..e vissero felici e contenti". Ma forse anche non solo a loro.
In questo romanzo consociamo Sophie, una giovane ragazza di 17 anni che vive a Parigi e per puro caso un giorno si imbatte in un'antica libreria, dove si ritrova a parlare con il burbero proprietario (che non sopporta molto i giovani) e le uscirà fuori di chi è figlia, ovvero una famosa illustratrice per l'infanzia. Questo farà cambiare qualcosa nel suo atteggiamento, portandola a vedere una vecchia favola che le risveglia qualcosa dentro.
Infatti nei giorni successivi si ritroverà a sognare di essere nelle favole, prima tra tutte "Cappuccetto Rosso". Convinta che sia tutto frutto della sua immaginazione, accompagna questa bambina a casa della nonna e mette fuorigioco il lupo, consigliando alla nonna e alla nipotina di stare attente e, sbadatamente, dice alla piccola di chiedere alla madre di farle una mantellina viola.
Questo dettaglio porterà a delle conseguenze che non si aspetta, perché svegliandosi e tornando alla sua vita di tutti i giorni, si renderà conto che "Cappuccetto Rosso" non esiste più, ma al suo posto esiste "Cappuccetto Viola". Ciò la porterà a mettere in dubbio la sua sanità mentale, perché non è possibile interferire con una favola...oppure no?

Giorni dopo, durante un altro sogno, entrerà nella storia di Cenerentola. Rendendosi conto di dover evitare di interferire, cerca di restare ai margini, ma non ci riesce del tutto, comprendendo solo a tratto (di veglia) cosa abbia cambiato nella favola e anche nella vita reale, perché queste storie mantengono un'impronta anche nel nostro mondo.

E sarà dopo questo sogno che il tutto inizierà a cambiare e la storia prenderà una piega decisamente diversa.
Mi spiace dirlo, ma da qui si inizia davvero a sentire la mancanza di qualcosa in più. L'ho sentito come uno strappo, un qualcosa di troppo rapido nel cambiare degli eventi.
Infatti Sophie resta sempre più a lungo in quel mondo, ma ciò non sembra influenzare (inizialmente) la sua realtà.
Mi spiego meglio: inizialmente sembrano due mondi quasi paralleli, il tempo reale ed il tempo nelle favole sembrano scorrere nello stesso modo. Eppure andando avanti avremo dei dubbi a riguardo, che però cambieranno ancora la nostra percezione andando avanti e una parte di me si chiede, ancora adesso, come funzionino i rapporti temporali fra i mondi (perché nemmeno alla fine mi è stato chiaro).

Ma torniamo alla storia.
Perché la ragazza fa conoscenza di un giovane molto bello ma testardo, irruente ed un po' stronzo quando lo conosciamo: Alexander, figlio di una nobile famiglia (parente del Principe Azzurro di Cenerentola), con cui lei farà amicizia e l'accoglieranno in casa loro. Tra i due si instaurerà un rapporto di amicizia/istigazione che li porterà a dover affrontare alcune avventure insieme e far sorgere domande su entrambi.

Dopo tutto questo (che non voglio rovinare a nessuno, perché merita di essere letto) ci sarà un altro cambio di rotta, di nuovo brusco e repentino, in cui vedremo il rapporto tra i due e la storia si concentrerà solo ed esclusivamente su Sophie e il suo affetto, sempre più forte, verso Axel.
Sarà dopo altri capitoli che (finalmente!) capiremo qualcosa in più su di loro e sul legame che li lega, intrecciato con la vita di Sophie ed un passato che non ricorda....

Per non parlare della Cattiva della storia, rimasta nell'angolo per tutto il racconto, per apparire a frammenti (a volte caotici, perché non si sa bene se parla nel presente, se vediamo il passato...) e a spuntare nel finale, portando con se una minaccia davvero pericolosa che i due giovani dovranno fermare a tutti i costi.

Ok, so benissimo di essermi spiegata a frammenti, ma (purtroppo) è come viene un po' raccontata la storia. Si legge a pezzi, a volte velocissimi ma tutti di seguito, altre giriamo pagina e sono passati giorni. Non è tanto la scelta di questo tipo di narrazione, ma il fatto che sembrino mancare dei pezzi mentre si legge questo romanzo.
Si legge abbastanza scorrevolmente ed è scritto bene, eppure si fatica in molte scene perché non riesce a coinvolgere al 100% per certi elementi di cui si sente proprio l'assenza. Poteva essere gestita in modo differente, ma è un mio parere riguardo a come mi sono rapportata alla storia e allo stile della scrittrice.

In ogni caso ho adorato il finale, che lascia il lettore col culo per terra a più riprese.
Posso anche dire di essere curiosa riguardo un possibile seguito, perché la storia in sé non Ã¨ male: originale e ben creata, con personaggi interessanti, ma che spero vengano approfonditi meglio per poter dare un contesto a tutto ciò che è rimasto senza risposta.

Dopo tutta la pappardella, lo consiglierei.
Ha qualche lacuna (come ho già detto), ma c'è sicuramente di peggio e merita un'occasione: Potrebbe piacervi molto!

mercoledì 4 ottobre 2017

Dylan Dog - La Fiamma #fumetto #comics #DylanDog #LaFiamma #SergioBonelliEditore #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Finalmente sono riuscita a comprare l'ultimo fumetto di Dylan Dog - La Fiamma. . Che dire se non: Wow!!! Fa riflettere moltissimo su temi attuali e che ci circondano, a partire dalla superficialità con cui la gente di solito distoglie lo sguardo davanti a certi eventi, solo perché da per scontate alcune cose. . Dall'altro, a contrapporre questo, un gruppo di giovani che si ritrova arrabbiato e deluso dal sistema, e che pur di essere ascoltato (per la battaglia che sta portando avanti) viene trascinato a fare gesti che non dovrebbe... . E il nostro Dylan nel mezzo, che non sopporta più certi atteggiamenti della polizia e le sue risposte troppe volte violente (rappresaglie armate davanti a manifestanti pacifici); cercando solo di mettere pace fra i fronti e di capire chi sia quella figura checontinua ad inseguirlo per aggredirlo nel caos della rivolta. . Straordinario come riescano a raccontare il male e di come (spesso) si nasconda nell'animo umano. Un fumetto (come tanti altri di questo personaggio) che porta a riflettere e che parla di qualcosa di quotidiano, che troppi non vogliono vedere o che (per pigrizia o semplice ignoranza) danno verdetti di colpevolezza senza informarsi minimamente sui fatti reali. . Straordinario! 💙 . #fumetto #comics #DylanDog #LaFiamma #SergioBonelliEditore #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Oggi tocca a me la terza tappa del Blogtour dedicato a "La Colonna Di Fuoco", ultimo romanzo dedicato a Kingsbridge di Follett. Vi parlerò di alcuni personaggi protagonisti di questo incredibile romanzo! Follett ha affiancato i suoi protagonisti a personaggi realmente esistiti e a situazioni davvero successe nella realtà....un tocco di classe, che lo rende diverso dai precedenti ma non meno bello da leggere 😎 . #Kingsbridge #Follett #Blogtour #LaColonnaDiFuoco #AColumnOfFire #KenFollett #Mondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Blogtour: La Colonna Di Fuoco - Personaggi


Ciao a tutti e Benvenuti in questa terza tappa dedicata ad alcuni personaggi protagonisti dell'ultima pubblicazione di Follett "La Colonna Di Fuoco", il terzo capitolo sulla saga di Kingsbridge.
Prima di tutto vediamo il romanzo:


http://amzn.to/2hr0Hog
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Gennaio 1558, Kingsbridge. Quando il giovane Ned Willard fa ritorno a casa si rende conto che il suo mondo sta per cambiare radicalmente. Solo la vecchia cattedrale sopravvive immutata, testimone di una città lacerata dal conflitto religioso. Tutti i principi di lealtà, amicizia e amore verranno sovvertiti. Figlio di un ricco mercante protestante, Ned vorrebbe sposare Margery Fitzgerald, figlia del sindaco cattolico della città, ma il loro amore non basta a superare le barriere degli opposti schieramenti religiosi. Costretto a lasciare Kingsbridge, Ned viene ingaggiato da Sir William Cecil, il consigliere di Elisabetta Tudor, futura regina di Inghilterra. Dopo la sua incoronazione, la giovane e determinata Elisabetta I vede tutta l'Europa cattolica rivoltarsi contro di lei, prima tra tutti Maria Stuarda, regina di Scozia. Decide per questo di creare una rete di spionaggio per proteggersi dai numerosi attacchi dei nemici decisi a eliminarla e contrastare i tentativi di ribellione e invasione del suo regno. Il giovane Ned diventa così uno degli uomini chiave del primo servizio segreto britannico della storia. Per quasi mezzo secolo il suo amore per Margery sembra condannato, mentre gli estremisti religiosi seminano violenza ovunque.
In gioco, allora come oggi, non sono certo le diverse convinzioni religiose, ma gli interessi dei tiranni che vogliono imporre a qualunque costo il loro potere su tutti coloro che credono invece nella tolleranza e nel compromesso.

Dopo il successo straordinario de I pilastri della terra e Mondo senza fine, la saga di Kingsbridge che ha appassionato milioni di lettori nel mondo continua con questo magnifico romanzo di spionaggio cinquecentesco, in cui Ken Follett racconta con sapiente maestria la grande Storia attraverso gli intrighi, gli amori e le vendette di decine di personaggi indimenticabili, passando dall'Inghilterra e la Scozia, alla Francia, Spagna e Paesi Bassi. Ambientato in uno dei periodi più turbolenti e rivoluzionari di tutti i tempi, La colonna di fuoco è un romanzo epico sulla libertà, con un forte richiamo all'attualità di oggi.


*  °  *  °  *  °  *  °  *  °  * 

Follett in questo romanzo mescola abilmente realtà e fantasia, unendo personaggi davvero esistiti nella storia con protagonisti inventati da lui.

Una delle famiglie principali della storia sono i Willard.
La storia si apre con il più piccolo di questa famiglia, Ned di diciotto anni, che torna a casa a Kingsbridge dopo aver passato un anno a Calais, il porto sulla costa settentrionale della Francia, che si trovava sotto il dominio inglese, presso alcuni parenti.
Felice di rivedere la madre Alice e la sua amata Margery, una giovane di quindici anni che desidera sposare, ma tremendamente devota alla chiesa e alla sua famiglia che ha altri piani in mente per lei.

L’abitazione dei Willard si trovava di fronte al lato ovest della cattedrale. Era stata ampliata nel corso degli anni con delle aggiunte fatte a casaccio e ora si estendeva in maniera caotica su un’area molto vasta. Ma era confortevole, con enormi camini, una grande sala da pranzo dove consumare pasti conviviali, e buoni letti di piume. Vi abitavano Alice Willard e i suoi due figli, più la nonna, la madre del defunto padre di Ned.

Alice è una donna forte, piccoletta e rotonda di fisico, ma dal carattere indipendente e molto intelligente, che ha preso in mano gli affari della famiglia quando suo marito (e padre dei suoi figli) Edmund è morto dieci anni prima, commerciando principalmente in spedizioni di minerali di ferro, stagno e piombo provenienti da Calais per essere venduti in tutta Europa.

Alice aveva quarantotto anni. Dopo la morte di Edmund, tutti dicevano che avrebbe dovuto risposarsi, e il piccolo Ned, che allora ne aveva otto, era terrorizzato all’idea che gli capitasse un patrigno crudele. Ma ormai lei era vedova da dieci anni, e lui pensava che tale sarebbe rimasta.

Sono una famiglia protestante in una nazione cristiana, vivendo la loro fede in clandestinità cercando di sfuggire alla legge piuttosto crudele, se fossero stati scoperti a praticarla:

I protestanti non ammettevano le loro convinzioni, perché sarebbero stati torturati finché non avessero abiurato, e bruciati sul rogo se si fossero rifiutati di farlo. Se si chiedeva loro in cosa credessero, rispondevano in modo evasivo. Partecipavano alle funzioni religiose cattoliche perché erano obbligati per legge, ma coglievano ogni occasione per disapprovare le canzoni licenziose, gli abiti scollati e i preti ubriachi. E non esisteva una legge contro gli abiti austeri.

Sembra tutto pronto per un futuro radioso, eppure tutto cambia in pochi giorni per la famiglia Willard. La Francia si riprende Calais, sterminando parte della famiglia di Alice e distruggendo i loro affari. Margery viene promessa ad un nobile del luogo, così da elevare lo status della sua famiglia. Ma una piccola speranza si accende quando ad una festa Ned conosce Cecil, il consigliere di lady Elisabetta, che aspira a prendere il trono d'Inghilterra.

La madre di Ned sicuramente avrebbe voluto sapere di Cecil. Un visitatore portava notizie, e Alice ne era affamata. Aveva sempre insegnato ai suoi figli che le informazioni potevano fare la fortuna di un uomo, o salvarlo dalla rovina.
[...]
«A proposito» disse Cecil «sto cercando un assistente che mi aiuti nel mio lavoro per lady Elisabetta; un giovane che viva al Palazzo di Hatfield come parte del suo entourage, e che agisca a nome mio quando devo andare a Londra o altrove.

Ned deve decidere cosa fare del suo futuro, anche se ben preso la strada che voleva percorrere gli verrà preclusa e si troverà davanti ad una scelta che gli cambierà la vita, portandolo lontano e facendolo diventare un personaggio sempre più importante, grazie alla sua intelligenza ed arguzia.

Barney, fratello di Ned, era invece partito per Siviglia e si trova ancora lì quando Calais "cade".
Vive con Carlos Cruz, un suo cugino, mastro fonditore, eppure a vent'anni non smette di sognare il mare e di sperare un futuro in un lavoro su una nave. Un giovane descritto con la barba rossa e gli occhi castano dorati dei Willard, come il fratello, ma con un orecchino che gli dona un aspetto insolito che incuriosisce le donne.
Sebbene vivano abbastanza tranquilli, anche per loro arriverà presto il pericolo dell'inquisizione, insieme alla minaccia di alcuni mastri che li vogliono distruggere. Anche loro dovranno valutare in fretta cosa fare per il futuro.

I Willard si presentano come persone argute, intelligenti, sincere ed oneste, che purtroppo iniziano a subire diverse batoste a causa dei cambi politici europei e ad alcune "scorrettezze" di gente che farebbe di tutto per arricchirsi, senza scrupoli. Hanno la capacità di non arrendersi e reinventarsi, di prendere in mano la loro vita e condurla dove vogliono, anche se il vento a volte non è favorevole.

Protagonisti carismatici ed interessanti, fanno parte dei buoni della storia.
E a contrastarli ci sono personaggi più cattivi ma allo stesso tempo (alcuni) interessanti, come già successo nei precedenti volumi di questa saga.

E per parlarvi di uno di questi, ci dobbiamo spostare in Francia, dove conosceremo Pierre Aumande, uno studente dell'università di Sorbona, che sogna di elevarsi socialmente ed è disposto a qualunque mezzo per ottenere potere. Infatti si trova lì per diventare prete, unica maniera per poter perseguire il suo sogno, ma nel frattempo per farsi accettare dai suoi compagni più facoltosi porta avanti truffe per mantenere uno stile di vita superiore alle sue tasche.

Era stato accettato, ma questo significava che doveva vestire come loro, noleggiare carrozze, giocare d’azzardo con indifferenza, ordinare cibo e vino nelle taverne come se il costo di quelle cose non avesse la minima importanza. Pierre continuava a prendere denaro a prestito, lo restituiva solo quando vi era costretto e scimmiottava l’indifferenza di Villeneuve verso le finanze. Ma in qualche modo doveva pur procurarsi dei soldi.

Durante una di queste truffe si presenta come Guisa, cosa che viene ascoltata da alcuni soldati che lo portano via: è illegale spacciarsi per nobili, fatto che potrebbe costargli caro ma, abile nelle parole, quando si trova davanti ai due nobili fratelli (Francesco, duca di Guisa, e Carlo, cardinale di Lorena) rivela la sua storia e le sue umili origini illegittime che hanno radici in quella famiglia, riuscendo a convincerli a non farlo punire, ma anzi, a diventare una spia per il cardinale che sta iniziando una lotta contro i protestanti che si nascondono nella città.

Sarà durante una mattinata per il mercato che conoscerà Sylvie, una giovane ragazza, un po' ingenua ma intelligente, di famiglia protestante, con un padre proprietario di una stamperia, dove commerciano libri proibiti. Riuscendo a far breccia nel cuore di quella famiglia per portare avanti la sua missione per conto del cardinale.

Spietato e senza scrupoli, vedremo crescere Pierre e come la sua arguzia lo porti ad una rapida scalata sociale, ma sempre affiancandosi ad altri e sentendone questo peso, sperando di riuscire a liberarsi e trovare il potere da solo.
Nel frattempo conosceremo anche Sylvie, dolce e gentile, che uscirà cambiata dall'incontro con Pierre, ma rafforzata e pronta ad affrontare un mondo che, si accorgerà, esser crudele e meschino.

Questi alcuni personaggi che compaiono tra le pagine e che ci faranno provare, insieme a loro, mille emozioni: dalla paura, alla gioia, fino alla rabbia.
Follett ci regala una storia incredibile narrata attraverso queste voci che la rendono più forte e vera; infatti in questo romanzo ci sono tantissimi personaggi storici davvero esistiti che affiancano i nostri protagonisti.

Ma vi ho accennato solo alcuni dei personaggi che troveremo tra le pagine nel romanzo,
domani La Lettrice Sulle Nuvole vi parlerà di altri protagonisti che ci faranno compagnia durante la lettura.

Non dimenticatevi di seguire tutte le tappe del Blogtour

2/10- "Presentazione"
Hook A Book
3/10- "Accenni storici"
Libri Al Caffè
4/10- "Personaggi"
Viaggiatrice Pigra
5/10- "Personaggi"
La Lettrice Sulle Nuvole
9/10- "Panoramica sociale"
Reading In The Tardis
10/10-"Ambientazione"
Rachel Sandman Author
11/10- "Ambientazione"
Honey, There Are Never Enough Books
13/10 - Recensioni

martedì 3 ottobre 2017


via IFTTT

La seconda tappa del Blogtour dedicato a "La Colonna Di Fuoco", ultimo romanzo dedicato a Kingsbridge di Follett. Oggi #LibriAlCaffè ci parla degli Accenni Storici che circondano il romanzo 😉 . #Kingsbridge #Follett #Blogtour #LaColonnaDiFuoco #AColumnOfFire #KenFollett #Mondadori #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Con un acquisto, far contente tutte e due ❤ #gatto #gattonero #cat #blackcat #catinthebox #love #lovecat #Libraccio #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigralo


via IFTTT

Blogtour: Presentazione del terzo libro di RVH: Nel buio



Benvenuti al Blogtour dedicato a Raistan Van Hoeck e alla sua storia!
Venite a scoprire con noi gli ultimi tre volumi della serie:
Nel buio, Morte e vita, Sleeping Sun.

Il vampiro Raistan Van Hoeck racconta la sua storia a partire dal 1840, introducendo nuovi personaggi e salutandone altri. In un intreccio di amori, amicizie, sangue e addii, il desiderio di vendetta crescerà sempre più. Terzo volume della serie, Nel buio promette una lettura horror, dark e urban fantasy che terrà il lettore incollato alle pagine.


Titolo: RVH – Nel buio
Volume Saga: Terzo
Autrice: Lucia Guglielminetti
Editore: auto pubblicato
Pagine: 529
Prezzo: 2,99 

http://amzn.to/2fHUcNB
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Salve, fedeli lettori. Ricordate dove eravamo rimasti? Ero sfuggito al sicario lycan Blackspear, assoldato da Vincent per catturarmi. Speravo che tutto fosse finito, invece quel bastardo non ha dimenticato. Sono nelle prigioni dei Diurni e sto per essere processato, ci credereste? Il Kilarmeth, il Tribunale del Clan, me la farà pagare cara. Non so se uscirò mai di qui. Penso al passato. Al mio viaggio dopo il 1840. Al mio desiderio di vendetta e alla speranza di ritrovare me stesso. Vi farò conoscere nuovi personaggi, altri già noti torneranno a farvi visita. Ad alcuni dovrete dire addio. Viaggeremo tra Francia, Stati Uniti e persino l’Italia. Tutto pur di non pensare al presente. Al buio.
Seguitemi, il tempo stringe…



Estratto
All’improvviso, parlarle, suscitare in un essere umano qualcosa che non fosse terrore o repulsione era diventato d’importanza vitale. Sentivo il bisogno quasi fisico di ottenere la prova che fosse ancora possibile, per qualcuno, accettarmi per quello che ero. Volermi, nonostante la mia natura quasi ferina, il mio aspetto terrificante e gli atti atroci che avevo commesso.
Volevo perdono. Volevo pace, almeno per qualche ora.

L’autrice
Lucia Guglielminetti vive con la famiglia in un piccolo paese della provincia astigiana e insegna inglese nelle scuole medie.
Tra il 2012 e il 2016 pubblica i primi cinque volumi di RVH (Raistan Van Hoeck): Ascesa alle tenebre, Sette giorni per i lupi, Nel buio, Morte e vita, Sleeping Sun. Un sesto è in fase di scrittura.
Il racconto L'ospite inatteso, da cui la saga prende il via, è stato tra i vincitori del concorso Le ali della Fantasia 2010 ed è stato pubblicato in una raccolta, così come altri lavori della scrittrice.
Ama il cinema, le serie TV e scrittori che non fanno dormire la notte, come Stephen King


Partecipate all’ Evento di Facebook per vincere una copia cartacea autografata di Sleeping Sun!  

Per partecipare al giveaway bisogna commentare nell’evento tutti i post di condivisione delle tappe da parte dei blog partecipanti (facilmente recuperabili tramite l’hashtag #RVHtour)
Non è obbligatorio, ma molto gradito, che venga messo mi piace alle pagine dei blog e dell’autrice.
Non è obbligatorio, ma molto gradito, che venga condiviso questo evento sulla vostra bacheca.
 
Tappe
 
03.10.2017
Presentazione del terzo libro di RVH: Nel buio
 
10.10.2017  
Presentazione del quarto libro di RVH: Morte e vita 
  
17.10.2017
 Presentazione del quinto libro di RVH: Sleeping Sun
  
24.10.2017
I personaggi, i luoghi e le epoche in RVH 
  
31.10.2017
Intervista all’autrice

Buona fortuna!

domenica 1 ottobre 2017

The Shadow Gate (Eden 1), di David Falchi #Eden #TheShadowGate #DavidFalchi #DunwichEdizioni #horror #fantasy #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Release Blitz: eSTREmo inGAnno - Estratto



Ciao a tutti e Benvenuti in questa prima tappa del Releaze Blitz su eSTREmo inGAnno.
Oggi vi darò un estratto da leggere per poter entrare in questo libro che esce OGGI, ma prima qualche informazione sul romanzo.


http://amzn.to/2y7Z9CW
Cliccando sulla Cover si va su Amazon




Titolo: eSTREmo inGAnno
Autore: Cristina Vichi
Genere: Dark Fantasy, Paranormal.
Editore: Selfpublishing
Pagine: 162
Prezzo Ebook: € 2,99 (Aderisce al Kindle Unlimited)
Prezzo Cartaceo: € 8,00
Pubblicazione: 01/10/2017








Trama
Nel 1717 una giovane sventurata bruciò viva sul rogo, accusata di stregoneria. Quella drammatica storia fu tramandata nei secoli e il luogo della tragedia prese il nome di Katherine’s City, in memoria della ragazza.
Kassy, diciassettenne del 2017, per strane e oscure ragioni si ritrova a vivere in prima persona la storia di Katherine, la Regina Rossa, scoprendo sulla propria pelle verità dimenticate, segreti inconfessabili e terribili maledizioni.
In un susseguirsi di scoperte sempre più inquietanti, l’angoscia di Kassy raggiunge l’apice quando capisce che la Regina Rossa non le ha rubato solo il corpo, lei vuole anche la sua anima, lei vuole scambiare i loro destini.
Chi brucerà sul rogo in quel terribile 17 ottobre 1717?

Biografia
Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli.
Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria. L’incontro con la Editor Emanuela Navone è illuminante, perché le permette di sperimentare l’universo della scrittura con maggior consapevolezza e nuovi stimoli.
Blog Autore: Cristina Vichi Blog
Pagina Facebook: Cristina Vichi Autrice

Quando si conclude un romanzo non conta solo il risultato in sé, ma soprattutto il percorso che l’autore ha compiuto per arrivare a mettere la parola fine alla sua opera.
Di seguito le sue opere:
Celeste: L’Ardore di una Donna” (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e prequel di “Celeste: La Forza di una Regina”.
Destini Ingannati” (Seconda edizione: 06/01/2017). Romance/Mistery autoconclusivo.
Celeste: La Forza di una Regina” (10/08/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di “Celeste: L’Ardore di una Donna”.
E se poi te ne penti?!” (01/12/2016). Romance/Humor, autoconclusivo.
Tander: Dentro di noi l’energia dei Fulmini” (20/05/2017). Urban/Fantasy autoconclusivo.




 
 
Estratto
17/10/1717

La folla si accalcava, impaurita ma curiosa. Da tempo attendevano quel giorno: finalmente la malasorte se ne sarebbe andata dal paese e la sciagura avrebbe smesso di perseguitarli.
Cinque gatti randagi, magri e pieni di pulci, giravano intorno alla catasta di legna e paglia ammucchiata contro un palo al centro della piazza. Uno di loro aveva una zampa rotta, si trascinava miagolando così forte da fare accapponare la pelle.
Anche i bambini erano curiosi di vedere la strega bruciare sul rogo; tenevano strette le loro corone d’aglio e si fingevano impavidi. In verità avevano paura e mai e poi mai avrebbero guardato la strega negli occhi, neanche con la collana d’aglio stretta fra le mani.
Dal fondo della piazza apparvero due uomini che trainavano un carretto, e i boati della folla aumentarono. Ecco la strega!
Nella confusione un bambino cadde a terra e fu calpestato da tre persone che nemmeno se ne accorsero. Era il delirio. Uomini e donne gridavano e maledivano la strega; erano in tanti, quella era la loro forza oltre all’aglio.
Lei era lì, sopra quel carro che avanzava lentamente verso la morte, chiusa in una gabbia di ferro. Nonostante fosse legata, incuteva ancora paura. Il neo di fianco all’occhio sinistro e gli indomabili capelli rossi erano un chiaro segno del suo essere demoniaco; anche la sua invidiabile bellezza era motivo di accusa. Nonostante fosse stanca, spossata e indebolita dalle percosse subite, aveva uno sguardo che catturava le persone. Tanti uomini, troppi, si erano innamorati di lei e avevano compiuto adulterio verso le loro mogli.
Mentre il carretto passava, la gente stringeva le collane d’aglio, faceva scongiuri e invocava i santi. Nessuno guardava quella misera ragazza negli occhi. Nessuno ne aveva il coraggio.
La fanciulla piangeva, scrutava la folla alla ricerca di un volto compassionevole, ma nessuno faceva nulla. Se ne stavano lì con le loro belle collane d’aglio, tutti le avevano!
Il carretto raggiunse il centro della piazza, dove c’era la catasta di legna. Un uomo aprì la gabbia e la folla strattonò giù la fanciulla. Più persone la trascinarono sul rogo e le avvinghiarono polsi, caviglie e busto al palo.
Prima di appiccare il fuoco, un uomo prese la parola davanti alla fiumana di gente, che si zittì per ascoltarlo.
«Carissimi amici, ricorderemo questa data come il giorno della liberazione. Finalmente la strega brucerà all’inferno!».
Un boato di acclamazioni fece eco alle sue parole.
«Evviva il forestiero che ci ha salvato!».
«La Regina Rossa ha finito di compiere misfatti». L’uomo alzò la fiaccola in aria. «Questa donna è il demonio!».
«Bruciamola subito!».
«No!», gridò la ragazza. «Vi prego, lasciatemi andare!».
«Tu sei una strega!», urlò un bambino in prima fila. «E le streghe bruciano sul rogo!».
La ragazza lo fissò e lui si affrettò ad abbassare lo sguardo, stringendo più forte la collana d’aglio che portava al collo.
«Sì, le streghe come te bruciano sul rogo», incalzò un’altra voce.
Il destino della giovane era ormai segnato.
Il miagolare stridulo dei gatti, soprattutto di quello con la zampa rotta, si librava nell’aria. Presto anche la strega avrebbe urlato. La sua sarebbe stata una morte lenta e atroce.
«Uccidetemi subito, vi prego!». La giovane si agitava per liberarsi dalle corde che le incidevano la pelle. «Bruciatemi dopo!».
«L’anima di una strega deve bruciare insieme al suo corpo», dichiarò l’uomo che teneva alta la fiaccola.
Il fragore della folla raggiunse picchi altissimi e coprì il pianto della fanciulla.
Quando l’uomo avvicinò la fiaccola alla catasta di legna, la giovane gridò. Il fuoco sfiorò appena il pagliericcio e le prime fiamme si trasformarono in avide mani pronte ad agguantare ogni cosa. Le urla della ragazza divennero isteriche. Non sentiva male, non ancora, solo un po’ di calore, ma la paura era ormai fuori controllo. Si dimenava osservando la paglia ardere sotto i suoi piedi scalzi, si divincolava come un serpente per sfuggire al fuoco. Non voleva che le fiamme si impossessassero di lei. Quello strattonare violento le lacerò la pelle delle caviglie e dei polsi. L’ispida corda si tinse di rosso.
Le fiamme danzavano intorno alla giovane e si allungavano per afferrarle i calcagni. Ardevano dal desiderio di abbracciarla e diventare un tutt’uno con lei.
La folla assisteva muta, impassibile. Ormai le urla della ragazza e il miagolare dei gatti erano gli unici strazianti rumori della piazza.
In sporadici momenti di lucidità, la ragazza si guardava in giro alla ricerca di un’àncora di salvezza, ma nessuno aveva pietà di lei.
Le fiamme raggiunsero i suoi piedi e iniziarono a tormentarli, presero coraggio e si avvilupparono intorno alle cosce fino all’inguine. Il vestito si incendiò. Le lingue di fuoco si eccitarono, prede di una frenesia divoratrice che le aizzava a spingersi sempre più in alto. Scalpitavano come cavalli impazziti, galoppavano sul corpo della fanciulla, bramose di fondersi con lei. La accarezzavano con passione ardente: volevano entrare in lei, possederla fino al suo ultimo respiro. All’odore di fumo si mischiò quello acre di carne bruciata.
Le grida diventarono disumane.
La strega stava bruciando viva.


 
Spero di avervi incuriosito e che seguirete le altre tappe ^.^
 

sabato 30 settembre 2017

Divorato 😍😍 Non vedo l'ora di leggere il prossimo! (Sul blog la mia opinione, se volete saperne di più 😉) The Shadow Gate (Eden 1), di David Falchi #Eden #TheShadowGate #DavidFalchi #DunwichEdizioni #horror #fantasy #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #viaggiatricepigra


via IFTTT

Opinione: Eden (The Shadow Game 1), di David Falchi

http://amzn.to/2fAzLSQ
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Eden.
Un nome paradisiaco per un posto partorito dalla mente di un essere infernale. Non sapevamo che saremmo arrivati lì, una volta attraversato il portale. Ma non avevamo scelta. C’era una ragazzina scomparsa da ritrovare, un’esca troppo perfetta perché potessimo resistere.
Eden.
Un luogo dove la mia magia e le mie protezioni non avevano più alcun potere, dove gli spiriti erano tangibili quanto gli esseri viventi. Un luogo dove Lerner era capace di esistere fuori dallo specchio.
Eden.
Il punto d’inizio di un viaggio che ci avrebbe portati oltre i confini del tempo e dello spazio.


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 
Uscito ieri, non sono riuscita a fare una recensione per la pubblicazione, ma rimedio con un piccolo ritardo, che spero non sia un problema.
Non vedevo l'ora di ritrovare ancora questi due personaggi così unici e straordinari, leggendo una loro inedita avventura che me li facesse amare ancora di più!
Kiesel e Lerner sono quasi complementari, un purificatore serio ed inflessibile, ed uno spettro imprevedibile e dall'umorismo molto particolare.
Ma in questa avventura tutto cambia.
Le carte in tavola vengono totalmente ribaltate e i due protagonisti si trovano ad aver a che fare con una sfida davvero ai limiti delle loro capacità.
Ma partiamo dall'inizio.
 
Dopo giorni di lotta intensa con uno spirito molto inquieto, Kiesel e Lerner devono riprendere le forze ma non sanno che una missione è dietro l'angolo che li attende e a cui non possono proprio rifiutare.
Infatti il nuovo amico di Kiesel, Klaus (diventato capo degli Inquisitori), lo "costringe" ad andare a casa sua a cenare ogni tanto, per portarlo ad avere una vita mondana, per tirarlo fuori dal suo isolamento forzato. Ma quella sera non sarà solo una cena tra amici, perché gli devono chiedere un enorme favore.
La nipote di Barbara, la moglie di Klaus, è scomparsa da giorni e, a causa di una scoperta inquietante, hanno bisogno del suo aiuto riguardante il sovrannaturale.
Nella cantina della casa è apparso un portale e pensano tutti che la ragazzina sia finita dall'altra parte...ma dove di preciso?
 
Kiesel dovrà fare le valige in fretta e partire con Klaus (ed il simpatico Lerner, nel suo specchio) per la Francia, così da far luce riguardo questo problema e cercare di usare le sue doti per capire cosa sia e come intervenire. Ma la questione si fa davvero grave quando ne lui ne Lerner riescono a percepire nulla da quel portale che sembra richiamarli a gran voce.
Decidono così di partire, di buttarsi oltre quella porta e andare a cercare quella ragazzina.
Partono in cinque ed arrivano in...sette!
 
Le regole che conoscevano non valgono più in quel luogo. La magia non ha potere e Kiesel si trova completamente vulnerabile senza le sue doti. In più la "magia" dello specchio sembra essersi rotta, facendo uscire Lerner ed il suo cagnolone dalla loro prigione.
Spiazzati da tutte queste notizie sconvolgenti, dovranno affidarsi agli Inquisitori ed al loro addestramento per esplorare quel luogo e capire con cosa hanno a che fare.
Ma non è così semplice, perché molto presto si renderanno conto che c'è molta malvagità in quel posto e chi lo regna è astuto, oltre che crudele.
 
Un libro estremamente diverso dai precedenti, come già dicevo sopra.
In questo caso Kiesel non avrà a disposizione le solite protezioni, i metodi per scoprire l'entità da combattere, neppure le armi necessarie per contrastarle nel suo campo: il sovrannaturale.
In questo romanzo viene portato altrove dove si trova "col culo a terra", senza poteri e senza risposte, confuso e spaesato, con mille dubbi per la testa, anche verso il suo assistente molto imprevedibile.
Dovrà fare i conti con queste paure, eppure non si arrenderà e cercherà di usare la sua calma e la sua intelligenza per trovare le risposte che cerca per riuscire a risolvere tutti i problemi che salteranno fuori.
Un libro che tira fuori una parte del protagonista diversa e mai vista prima, che lo porta ad essere visto sotto un'altra luce e ad essere apprezzato per altre doti, ma non manca mai il suo buon cuore che lo accompagna ovunque.
Una storia più veloce, avventurosa e strana, che (purtroppo!) è solo la prima parte di un'avventura che non vedo l'ora di poter continuare a leggere.
 
Se avete letto le mie precedenti recensioni di questo autore sapete che adoro questi personaggi e adoro le loro avventure. Questa non è da meno. Anzi, mi mette ancora più curiosità perché, rispetto alle altre, resta aperta e si deve aspettare per scoprire come andrà avanti.
Imprevedibile e originale, l'ennesima testimonianza della bravura di questo autore e della genialità nell'aver creato questi protagonisti che non stancano mai, ed ovviamente nello scrivere storie che non annoiano il lettore, ma anzi, lo spingono a desiderare altri racconti riguardanti questa coppia improbabile ma stupenda.
Da leggere, assolutamente!!!

giovedì 28 settembre 2017

Esce oggi il secondo capitolo di una saga unica: Loving The Angel, di Nicole Teso Trovate sul blog la mia recensione, ma guardate bene anche altrove perché c'è un Release Party dedicato al romanzo 😉 #LovingTheAngel #NicoleTeso @nicolelullaby_bookspedia #dark #darkerotica #darkromance #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #book #loveread #amorelibri #freepik #viaggiatricepigra


via IFTTT

Release Party: Loving The Angel

 



La mia vita ha raggiunto il capolinea quando sono stata rapita.
Jake Evans, l'uomo che mi ha tolto tutto, non solo mi ha costretta a sopportare un dolore devastante, ma si è anche preso una parte della mia mente, piegandomi al suo desiderio.
Ero convinta di potermi salvare, ma mi sbagliavo: quello era solo l'inizio.

La mia vita è finita il giorno in cui ho rapito la schiava che ora ossessiona la mia mente.
Brittany Moore, l'unica donna che sia stata in grado di farmi conoscere la luce, mi sta distruggendo, facendomi impazzire giorno dopo giorno.
È giunto il momento della resa dei conti, prima che i miei demoni mi sottomettano per sempre.




Chiudo questo libro dopo un paio d'ore dedicate solo ed esclusivamente a lui.
Ammetto che iniziandolo di sera (mannaggia a me, ritardataria come al solito, che non ho avuto tempo) pensavo di fare tardi o di prolungare la lettura e di non essere in grado di presentare la recensione per questa mattina, invece anche questa storia mi ha catturato tanto da divorarla in poco tempo e mettermi davanti al pc per poter preparare il post che leggerete tra qualche ora.

Quando avevo finito il precedente capitolo, Loving The Demon, ero piena di dubbi, nonostante la storia mi fosse piaciuta parecchio, perché il tema trattato era molto difficile e i fraintendimenti potevano essere in ogni angolo. Spiego meglio: l'autrice ha ribadito più volte che era tutta fantasia, uno sfogo, qualcosa di inventato e di molto molto oscuro...ma niente che avesse mai minimamente contemplato né giustificato nella realtà. Cosa da alcuni non capita (o non voluta capire).
E anche con questo la questione si ribadisce, nonostante la storia prenda una piega diversa, che ho apprezzato molto.

Con questo secondo romanzo torniamo da dove avevamo lasciato i personaggi alla fine del primo libro.
OVVIAMENTE SE NON AVETE LETTO IL PRIMO ROMANZO
SCONSIGLIO DI CONTINUARE
 
Brittany ferita da colei che credeva la sua migliore amica e Jake al suo fianco che prega di non vederla morire fra le sue braccia.
Lei prega e spera di morire, così da finire tutte le sue pene, ma il destino ha altri piani per lei.
Lo sparo le ha solo preso la spalla ed Ã¨ stato lo shock insieme alla perdita di sangue a portarla in condizioni critiche in ospedale, dove sono riusciti a stabilizzarla.
Ma ora?, vi chiederete giustamente.
Lei potrebbe dire tutto una volta sveglia, quindi la palla passa a Jake che si dimostra ancora una volta pragmatico e senza scrupoli, avendo già in mente cosa farne di lei.
A Las Vegas i soldi possono comprare tutto e ne avremo un esempio lampante poche pagine dopo l'inizio, quando il nostro "eroe" sgancia una (prima) mazzetta al medico per fare qualunque cosa in suo potere per guarire Brittany, per poi dare ancora dei soldi per confermare la sua tesi e falsificare le sue carte, così da avvalorare la sua idea e riprendere il controllo della ragazza.

Al suo risveglio Brittany si ritrova in un luogo sconosciuto, ma scoprirà presto di essere in un ospedale e fuori pericolo. Sola e senza il suo carnefice, vede la fine delle sue sofferenze quando le comunicano l'arrivo della polizia per ascoltare la sua versione dei fatti, prassi normale in un caso del genere.
Eppure il suo mondo crollerà di nuovo quando si renderà conto che non solo Jake non la vuole lasciare andare, ma che il suo piano funziona fin troppo bene, così da precluderle ogni possibilità di poter tornare libera...

Questo romanzo è molto oscuro, rivelatore, confuso e malato, rispetto al precedente.
E per questo mi è piaciuto ancora di più!
Sempre con i punti di vista alternati fra i protagonisti, seguiremo la faccenda saltando da uno all'altro, ed insieme a questi, fra le pagine, ci saranno ancora capitoli dedicati al passato di Jake che porteranno a galla altre domande irrisolte su ciò che ha vissuto e che lo ha portato ad essere così crudele.

Brittany l'avevo già apprezzata, ma in questo volume mi è piaciuta ancora di più: una donna forte, combattiva, che continua a rialzarsi nonostante le varie batoste psicologiche e fisiche che subisce, ma insieme a questo la vedremo anche crollare, disperarsi, volersi annientare e scomparire per mettere fine a tutto. Eppure si rialza ogni volta. Affrontando le varie situazioni che le vengono messe di fronte pur di riappropriarsi della propria vita e (anche) di vendicarsi di Jake, per il male che le ha fatto senza alcun motivo.

Jake non l'ho ancora capito. Forse quando scoprirò tutto il suo percorso, mettendo insieme tutte le tessere, mi farò un'idea più precisa del personaggio e potrò giudicarlo meglio. Per ora non mi piace molto perché non riesce a coinvolgermi totalmente. Non è un Cattivo, come appare a sentirne parlare, eppure non è buono perché non riesce a prendere una decisione "giusta". Per ora resta un egoista, prepotente, viziato,...quasi con molteplici personalità che lo portano a saltare da un gesto di premura, a scattare di violenza in uno schiocco di dita.
Con questo non sto criticando la descrizione che ne fa l'autrice, perché è un personaggio davvero particolare e, credo, davvero difficile da poter riportare in una storia. Sono io che non so ancora se "amarlo" od odiarlo, anche se punto sulla seconda.

Insomma, per chiudere un po' senza farmi scappare qualcosa di troppo: se avete letto il precedente non potete farvelo sfuggire assolutamente!
Se non avete ancora letto nulla, molto male, ma si può rimediare (anche se vi sarete spoilerati qualcosa durante la mia opinione).

Un bel Dark dalle tinte forti e che affronta argomenti più veri e crudi, in questo secondo capitolo, portando ad immedesimare il lettore soprattutto in Brittany ed a tifare per lei, nella sua forza, per farla tornare a vivere una vita (quasi) normale.

Anche se "solo" il secondo romanzo, Nicole ha creato qualcosa di unico e una storia difficile da raccontare, che molti non avrebbero mai concepito.
Se continua così, sarà sempre più interessante leggere i suoi libri.
Io aspetto il terzo capitolo, conclusivo, con impazienza già da ora!


Non dimenticatevi di passare a leggere tutte le varie recensioni,
oltre che le altre tappe dedicate a questa uscita!

giovedì 21 settembre 2017

Stamattina è andata online la mia tappa riguardo la bellissima Challange dedicata a Stephen King, e vi ho parlato di "Pet Semetary". Consiglio di andare a sbirciare sul blog e (se non state partecipando!) recuperare le tappe passate, perché chi supererà le varie sfide porterà a casa...........Lo scoprirete solo giocando con noi! 😉 Creata da @clarissa_questionedilibri e sul suo blog trovate anche il regolamento completo. Potete partecipare su Facebook o Instagram 😊 Che aspettate??? 😁 #stephenkingchallenge #PetSematarySKC #PetSematary #leggereègioia #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #instadraw #instabook #book #books #loveread #amorelibri #challange #King #StephenKing #viaggiatricepigra


via IFTTT

Auguri al Re! 💛🎉🎈 #StephenKing #stephenkingsit #King #leggereovunque #profumodilibri #voglioleggereditutto #semprelibri #leggeresempre #reading #leggere #leggo #libro #libri #library #libreria #book #books #loveread #amorelibri #bookblog #bookblogger #blogger #viaggiatricepigra


via IFTTT

Esce Oggi: La Moglie Imperfetta, di B.A.Paris

http://amzn.to/2xKsw27
Cliccando sulla Cover si va su Amazon





Autrice: B.A.Paris
Titolo Originale: The Breakdown
Editore: Casa Editrice Nord
Traduzione: Olivia Crosio
Pagine: 400
Prezzo: 16,90 €
Ebook: 9,99 €








Dopo La coppia perfetta,
il nuovo thriller di un’autrice tradotta in 35 paesi

A chi puoi credere, se non puoi fidarti
neanche di te stessa?

A chiunque ogni tanto capita di non ricordare dove siano le chiavi di casa o dove ha parcheggiato la macchina, o magari di dimenticare un appuntamento con un’amica. Chiunque non farebbe caso a simili sciocchezze. Per Cass Anderson, invece, è diverso. Ogni minimo deragliamento della memoria potrebbe essere un sintomo preciso: demenza precoce, la malattia che ha colpito la madre diversi anni prima. Ecco perché, adesso, Cass sta vivendo un incubo. Una sera di pioggia, tornando a casa, ha superato un’auto ferma sul ciglio della strada. All’interno c’era una donna, ma lei non si è fermata ad aiutarla. Poi la mattina seguente ha scoperto dai telegiornali che quella donna è stata assassinata. Esattamente dove lei l’aveva incrociata. E, subito, ai sensi di colpa si aggiunge l’angoscia di aver visto qualcosa che non avrebbe dovuto vedere. Come spiegare le telefonate mute che ha cominciato a ricevere proprio da quella mattina, se non come una velata minaccia? E perché anche quando è in casa ha così spesso la sensazione di essere osservata? Cass è terrorizzata perché non ricorda nessun dettaglio significativo riguardo quella sera. Purtroppo, però, da qualche giorno non si ricorda nemmeno come funziona la lavatrice, se ha preso o no le sue pillole, se uno dei coltelli in cucina avesse una strana macchia sulla lama, come di sangue… L’unico che potrebbe aiutarla a non impazzire e a capire cosa stia succedendo è suo marito, Matthew, che però le appare ogni giorno più distante e distaccato, quasi fosse il primo a essere certo che non ci sia niente da fare, che la malattia sta prendendo il sopravvento. E anche Cass ormai se ne sta convincendo. Un pomeriggio, però, proprio nel garage di casa fa una scoperta che cambia tutto…

Autrice
B.A. Paris è nata e cresciuta in Inghilterra, ma si è trasferita in Francia per lavorare in una grande banca d'investimento. A un certo punto della sua vita, però, ha deciso di cambiare e di dedicarsi all'insegnamento e alla narrativa. Quindi ha fondato una scuola di lingue e ha iniziato la stesura della Coppia perfetta, il suo romanzo d’esordio, che è stato tradotto in 35 Paesi ed è diventato un caso editoriale da milioni di copie vendute. Vive a Parigi col marito e le cinque figlie.

Stephen King Challenge : Pet Sematary



Giorno a tutti e Benvenuti in questa tappa, in cui vi parlerò di un romanzo del Re che ho adorato, ma prima un piccolo ripassino delle regole perché (eh si!) partecipando e giocando con noi, si può vincere qualcosa....
Creato da Questione di Libri, una sfida davvero incredibile e divertente che ha riunito molti fan (e blogger) di questo straordinario autore.

Ogni blog vi presenterà una sfida fotografica, incentrata sul romanzo trattato in quella tappa, che non sempre sarà così facile da portar a termine, ma con un po' di impegno e un pizzico di passione, potrete fare ogni compito senza troppi problemi.

Ma due regole sono fodamentali:
- Scattare una foto per ognuno dei libri presentati;
non potrete, quindi, partecipare solamente a una o due sfide.
- Aggiungere gli hashtag: #stephenkingchallenge (che sarà uguale per ogni foto) e #titoloSKC (ovviamente, questo, invece, cambierà in base al libro della sfida. Esempio: #PetSematarySKC).

Potrete partecipare sia tramite Facebook che tramite Instagram.

Cosa succede una volta scattata la foto?
Ci sarà una votazione, da parte di ogni blog. Infatti per ogni tappa il blogger che l'ha presentata sceglierà la sua foto preferita, tra quelle scattate.
E tra queste migliori ci sarà poi una sfida finale (tornate su Questione di Libri per i dettagli il 30 settembre)
[Se non avete bene chiara la sfida, andate sul Post di Presentazione]


Titolo: Pet Sematary
Autore: Stephen King
Copertina flessibile: 432 pagine
Editore: Sperling & Kupfer
Collana: Pickwick
ISBN-10: 8868361256
In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una radura, sorge Pet Sematary, il cimitero dei cuccioli, un luogo dove i ragazzi del circondariato, secondo un'antica consuetudine, usano seppellire i propri animaletti. Ma ben presto la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti e dall'improvviso ridestarsi di forze oscure e malefiche.


Un libro davvero bello e che mi ha rubato il cuore per i temi trattati.
Come sempre King parte da una situazione assolutamente banale e la trasforma, portando il lettore lungo binari sempre più strani, ma comprensibili.
Il protagonista della storia è Luois Creed, un giovane medico, marito di Rachel e padre di due bambini, Eileen di sei anni e Gage di due anni.
Si trasferisce nella piccola città di Ludlow per lavorare come medico nell'università del Maine lì accanto. Stringe subito amicizia con il vicino ottantenne Jud Crandall, che vede come figura paterna.
Ma sarà un incidente a stringere ancora di più il loro rapporto.
La casa, infatti, costeggia una superstrada molto trafficata ed un giorno il gatto di casa, Church, viene investito e muore. Ma Jud conosce un segreto che potrà risolvere la situazione. Poco distante dalle loro case c'è un piccolo cimitero degli animali e, seguendo un sentiero, si arriva in un punto isolato e antico, che compie magie. Il segreto di quel luogo è stato nascosto tra i bambini di Ludlow e tramandato, insieme alla sua storia, e così decide di fare Jud portando Louis in quel posto con Church, garantendogli che il gatto sarebbe tornato.
Louis è scettico, ma il giorno dopo Church torna davvero a casa. Eppure, non è più il gatto che conoscevano. E' diverso, cambiato nel profondo.
Il dubbio si insinua dentro Louis che cerca spiegazioni a ciò che è successo, ma con difficoltà.
Perseguitato anche da visioni ed incubi che lo mettono in guardia su quel luogo.
Eppure, sarà un'altra tragedia a riportarlo lungo quel sentiero e compiere qualcosa che mai avrebbe pensato di fare e che mai avrebbe dovuto fare.

Una storia di scelte, di disperazione, anche di egoismo, che porta il lettore ad immedesimarsi con il protagonista ed a chiedersi cosa sarebbe disposto a fare se finisse nei suoi panni.
Un romanzo malinconico, dai tratti crudi e forti in certi punti, ma che non cade mai nello splatter facile, mantenendo uno stile narrativo pulito e che, fino all'ultimo, non ti fa staccare dalle pagine.
Non un banale horror, ma qualcosa di più, che scava nelle vite e tira fuori quello che ognuno nasconde dentro; una caratteristica della scrittura di King che si ritrova sempre e lo rende così straordinario.

Inutile dirvi che lo voglio rileggere. E che lo vorrò rileggere ancora, ed ancora...
Credo sia uno di quei romanzi in cui ad ogni lettura mostri sfaccettature diverse, rinfrescando la memoria sulla storia ma anche risvegliando ogni volta quelle sensazioni che si provarono la prima.




La Sfida

In questa tappa dovrete replicare la foto qui accanto, del piccolo attore protagonista della versione cinematografica di Pet Sematary: Gage, ovvero Miko Hughes.
Prendete la vostra copia del libro e cercate di rifarla.
Se non avete il cartaceo potete usare un cellulare oppure un tablet con una cover del romanzo a tutto schermo (oppure una stampa).

Mi raccomando ricordatevi gli hashtag: #stephenkingchallenge e #PetSematarySKC



Tutte le tappe e i blog,
mi raccomando seguiteli tutti e partecipate numerosi!