martedì 23 agosto 2016

Opinione: Cinder (Cronache Lunari 1), di Marissa Meyer

https://www.amazon.it/Cinder-Cronache-lunari-Marissa-Meyer/dp/8804616784/ref=as_li_ss_tl?_encoding=UTF8&qid=1470235852&sr=8-1&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=53c85e17c140ad32df4d6ca8116749f8
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Cinder è abituata alle occhiate sprezzanti che la sua matrigna e la gente riservano ai cyborg come lei, e non importa quanto sia brava come meccanico al mercato settimanale di Nuova Pechino o quanto cerchi di adeguarsi alle regole.
Proprio per questo lo sguardo attento del Principe Kai, il primo sguardo gentile e senza accuse, la getta nello sconcerto. Può un cyborg innamorarsi di un principe? E se Kai sapesse cosa Cinder è veramente, le dedicherebbe ancora tante attenzioni?
Il destino dei due si intreccerà fin troppo presto con i piani della splendida e malvagia Regina della Luna, in una corsa per salvare il mondo dall'orribile epidemia che lo devasta.
Cinder, Cenerentola del futuro, sarà combattuta tra il desiderio per una storia impossibile e la necessità di conquistare una vita migliore. Fino a un'inevitabile quanto dolorosa resa dei conti con il proprio oscuro passato.

Un esordio folgorante in cui la fantascienza incontra la favola dando alla luce un mondo visionario e di affascinante complessità.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

wow, Wow, WOW!
Mi avevano detto che era bello, ma non mi sarei aspettata che mi catturasse così tanto!
Ho divorato questo primo capitolo quasi senza staccarmi dalle pagine, stupendo, davvero.
Il libro lo avevo già visto ma la copertina non mi diceva nulla e (essendo il primo di una serie non ancora tradotta) avevo dubbi se iniziarlo o no, visto che anche la trama non mi ispirava poi molto.
Accantonato fino a quando (finalmente) hanno iniziato a tradurre tutto (manca solo un volume perchè siano tutti in Italia) e incuriosita dai commenti che ho letto, entusiasti, non ho potuto tenermi a freno e ho iniziato questa serie stupenda.

Una storia che prende ispirazione da Cenerentola, ma molto alla larga, non è una copia della favola, è qualcosa che si ispira ad essa e ne tira fuori qualcosa di nuovo e interessante. Ed è solo il primo....
Cinder vive a Nuova Pechino, in un mondo ambientato dopo una quarta guerra mondiale, in cui umani e cyborg vivono...o meglio si sopportano, perchè molti umani considerano i cyborg inferiori, degli oggetti, anche se una volta erano umani. Lei vive con la matrigna e due sorellastre, il padrigno che l'aveva adottata è morto lasciandola nelle grinfie di questa donna aprofittatrice che sfrutta le sue doti di meccanico per vivere, visto che Cinder è di sua proprietà. Durante il lavoro incontra il principe Kay, che le chiede di aggiustare un suo androide e tra i due scatta subito un'amicizia immediata, forse qualcosa di più, ma...come può Cinder, un cyborg, sperare in qualcosa di più?! Avendo vissuto trattata come un oggetto e sottoposta agli sugardi schifati della gente, non può che nascondere quel suo lato al principe per non farlo allontanare da lei. Infatti una mano e un piede metallici potrebbero tradirla. Ma c'è una minaccia che aleggia sul mondo, una malattia rapida e incurabile, che distrugge tutti coloro con i quali viene in contatto, sia umani che cyborg. 

A peggiorare le cose la crudele Regina Lunare si è stancata di aspettare che i terrestri accettino le sue condizioni per formare un'alleanza e decide di arrivare a Nuova Pechino, portando con sè la paura che la sua razza genera, poichè i loro poteri incantano e manipolano le menti dei terresti. Ma è l'unica ad avere una cura per questo morbo, cosa che potrebbe obbligare il principe ad accettare le sue condizioni, che però non porterebbero a nulla di buono, visto che la sua stessa gente la teme.
Quando tutto sembra crollare e peggiorare, Cinder scoprirà qualcosa su di sè che cambierà il suo mondo, lentamente, portandola fin dove non avrebbe mai immaginato...

Una storia originale, mai scontata o banale, dal finale incredibile e sconvolgente, che sarà solo il punto di partenza per le storie che seguiranno. 
L'autrice ha creato un mondo interessante e nuovo, che fa da sfondo ad una trama davvero bella e creativa, con personaggi mai piatti o banali, che permettono il lettore di immedesimarsi nel racconto, pagina dopo pagina, senza volersi staccare fino a scoprire il finale. 
Una storia da leggere, se vi piacciono i fantasy non lasciatevela scappare. 

Nessun commento:

Posta un commento