martedì 12 giugno 2018

Review Party: Queen Of Chaos (Il Quarto Elemento 3), di Kat Ross

https://amzn.to/2sT1TTG
Cliccando sulla Cover si va su Amazon


Persepolae è caduta.Karnopolis è bruciata.

Mentre le forze oscure dei non-morti attraversano ciò che resta dell’impero, Nazafareen deve obbedire al richiamo della Regina dei demoni per salvare il padre di Darius, Victor. Oppressa da un potere che non comprende e che riesce a malapena a controllare, intraprende un pericoloso viaggio attraverso le terre dell’ombra verso la Casa-Dietro-Il-Velo. Ma ciò che la attende è peggiore di qualsiasi destino possa immaginare.

A migliaia di leghe di distanza, Tijah conduce un gruppo di bambini in una missione disperata per salvare i prigionieri di Gorgon-e Gaz, la roccaforte dove sono custoditi i daeva più antichi. Per arrivarci, devono attraversare la Great Salt Plain, una terra desolata invasa dagli eserciti della notte. Un incontro casuale fa aggiungere un fantasma del passato alle loro file. Ma arriveranno in tempo per evitare un massacro?

E nella Casa-Dietro-il-Velo, Balthazar e il Profeta Zarathustra scoprono di avere più cose in comune di quanto non potesse sembrare. Ma sarà sufficiente a salvare l’anima insanguinata del negromante e a sventare i piani della sua padrona?

Mentre lo scontro finale tra Alexander e la Regina Neblis ormai incombe, verrà rivelata la verità sulle origini dei daeva e tre mondi si scontreranno in questa elettrizzante conclusione della serie Il Quarto Elemento.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Temevo di aver dimenticato alcuni dettagli, dalla fine dello scorso volume, ma fortunatamente l'autrice riesce a far riallacciare i vari tasselli nella mente del lettore senza dilungarsi troppo e rendendo il tutto piacevole. Infatti andando avanti mi tornavano in mente dettagli sui precedenti romanzi, cosa che pensavo avrebbe richiesto più sforzo da parte mia, invece sono riaffiorati senza problemi, ricordandomi le avventure passate dei vari protagonisti.

La storia inizia nelle mani di Tijah. Ancora in compagnia con i piccoli Daeva, ha ormai in mente la sola "breve" missione di portarli dai loro genitori a Gorgon-e Gaz, senza pensare a cosa potrebbe incontrare sul suo cammino, ma pronta anche a morire dopo aver adempiuto a quel compito. Dopo la perdita di Myrri il dolore che prova non ha fine e continua a tormentarla, come una voragine che ha preso posto nel suo petto e nella sua mente, nonostante ogni tanto provi ad immaginare cosa potrebbe dire la sua più cara amica nelle situazioni che incontra.
Arrendersi non è da lei e la vita metterà a dura prova la sua promessa di portare sani e salvi quei bambini e ragazzi fino a destinazione, incontrando lungo la strada villaggi depredati e la costante minaccia di nemici, numerosi e davvero difficili da combattere. Si troverà a dover stringere i denti, più volte, cambiando piani e strade, a seconda di ciò che sbarrerà loro il cammino, ma senza mai fermarsi.

A lei si alternerà Balthazar, nella Casa-Oltre-Il-Velo, insieme al profeta Zarathustra, preso come prigioniero per compiacere la sua padrona ed amante Neblis; ma mentre cercherà di estorcergli informazioni, si troverà a mettere in discussione se stesso e ciò che è diventato, portandolo a mettere in dubbio il suo passato ed i suoi ricordi.

E come ultima voce ci sarà Nazafareen, in viaggio con Darius, Delilah (madre di Darius e compagna di Victor) e Lysandros (amico di Victor da sempre, ma divisi dalla guerra avvenuta molto tempo prima), verso la Casa-Oltre-Il-Velo per riprendere Victor dalle grinfie di Neblis. Un viaggio lungo e tortuoso, che metterà alla prova Nazafareen riguardo il suo nuovo potere che sembra divorarla da dentro, togliendole sempre di più le forze.
Tutti sanno che è una trappola, ma non possono fare altro che seguire Lysandros e sperare di arrivare in tempo per salvare Victor, riuscendo anche a sconfiggere Neblis, fermando così la guerra che continua nel loro mondo.
Ma sarà più difficile del previsto quando un imboscata dividerà il gruppo e Nazafareen si troverà sola, ad affrontare degli spettri passati e la paura di perdere ciò che ha di più caro. Una scelta difficile che potrebbe portare alla fine di tutto...

Una lettura interessante, un fantasy che tiene incollati alle righe e che mostra in questo capitolo più sfaccettature di Tijah, facendoci capire quanto in profondo la scomparsa di Myrri l'abbia sconvolta e allo stesso tempo quanto riesca a tenere i pezzi insieme per portare in salvo quegli innocenti; e anche Balthazar, mostrandoci frammenti della sua vita che persino lui aveva scordato.

In questo capitolo molte cose si ribaltano e altre si rivelano: scopriremo le origini dei Daeva e frammenti in più sulla guerra che ha finito col renderli schiavi; scopriremo anche le origini dei bracciali e perché Zarathustra li ha creati; (come dicevo anche poco sopra) scopriremo di più su vari personaggi ed il loro passato; oltre allo scoprire come finisce questa trilogia dai protagonisti interessanti e trame intricate ed originali.

Una storia che merita di essere letta e che lascia un po' sorpresi nel finale, ma ho apprezzato il colpo di scena ed il modo in cui tutte le trame hanno la loro fine.
Leggerò altro di quest'autrice perché (oltre alla bravura nel creare mondi, personaggi, trame,...straordinari) ho la curiosità di scoprire di più su alcuni volti amici che abbiamo imparato ad amare in questa trilogia, infatti per molti personaggi c'è ancora tanto da raccontare e vorrei scoprire cosa gli accadrà. Alcuni libri sono già stati pubblicati in inglese, quindi speriamo che arrivino anche da noi presto.

Nessun commento:

Posta un commento