mercoledì 18 luglio 2018

Review Tour: L'incantesimo della spada, di Amy Harmon

https://amzn.to/2KfKj76
Cliccando sulla Cover si va su Amazon
Il giorno in cui mia madre è stata uccisa, ha detto a mio padre che non avrei mai più pronunciato una sola parola e che se fossi morta, lui sarebbe morto con me. Predisse anche che il re avrebbe venduto la sua anima e avrebbe ceduto suo figlio al cielo. Da allora mio padre attende di poter avanzare la sua pretesa al trono e aspetta nell'ombra che tutte le parole di mia madre si avverino. Desidera disperatamente diventare re. Io voglio solo essere finalmente libera. Ma la mia libertà richiede una fuga e io sono prigioniera della maledizione di mia madre tanto quanto dell'avidità di mio padre. Non posso parlare o emettere suoni. Non posso impugnare una spada o ingannare un re. In un regno in cui gli incantesimi sono stati banditi, l'unica magia rimasta potrebbe essere l'amore. Ma chi potrebbe mai amare... un uccellino?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °
 
Posso dire che amo lo stile di Amy Harmon!
Non avevo letto nulla di suo prima, ma spero di trovare il tempo per recuperare presto altri suoi romanzi perché è davvero brava.
Questo libro è di una leggerezza unica e scorre veloce, lasciando però una storia bella e complicata, piacevole da leggere. L'ho iniziato e chiuso dopo qualche ora...e voglio il seguito!
 
La protagonista (e voce narrante) è Lark, che ci viene presentata nel giorno peggiore della sua vita, quando a soli 3 anni assiste alla morte di sua madre per mano del tiranno Zoltev, poiché lui ha messo al bando ogni tipo di dono e Meshara fa una predizione: se l'avesse uccisa (il Re), avrebbe venduto la sua anima e avrebbe ceduto il figlio al cielo. Una frase che suona quasi come una maledizione. Ma ciò non ferma la mano del sovrano. Inoltre, prima di morire, dice a sua figlia che non avrebbe mai più detto una parola e che il destino del marito era legato alla figlia: se lei fosse morta, lo sarebbe stato anche lui.

Parole forti, che però hanno tenuto negli anni al sicuro Lark dal padre, che spinto dalla cupidigia vuole il trono per sé e la tiene quasi rinchiusa per poter evitare qualsiasi cosa le possa capitare, per la sua incolumità, non per amore paterno. Ma Lark ama andare per i boschi, poiché lì ha una "voce", ossia riesce a sentire e parlare con gli animali attraverso la mente. Un dono legato alle parole che possiede fin da piccola, ma che da quel giorno non ha più potuto usare appieno.
 
Sarà durante una giornata fra i boschi come tante altre, che si scontrerà col (nuovo) Re Tiras, il figlio di Zoltev, che la reclamerà con una scusa portandola via con sé nel suo castello.
La rinchiuderà in una stanza, con un obiettivo in mente, eppure il destino sarà beffardo poiché fra i due inizierà a stabilirsi un legame molto forte che permetterà a lei di crescere ed aprirsi al mondo, imparando a leggere e scrivere, diventando più coraggiosa e accogliendo il suo dono; e permettendo a lui di iniziare a mostrare il suo vero volto, anche se inizialmente solo con lei, rivelando ciò che vuole portare avanti, nonostante la guerra in corso e la sfiducia che si fa largo verso il trono.
 
Un romanzo davvero bello ed originale, che mostra una storia fantastica, ricca di lezioni e con un finale non troppo prevedibile che mi è piaciuto molto. I protagonisti anche se diversi hanno alcune cose in comune, ma saranno proprio queste incomprensioni, o lotte, fra loro a renderli più interessanti al lettore.
Lei dolce e timida, ma dentro forte e difficile da intimidire, dimostrerà che sa combattere ed essere coraggiosa.
Lui temerario e potente, ma con un enorme segreto da proteggere a tutti i costi, sperando di poter cambiare le cose in meglio per il suo popolo.
Una storia che consiglio di scoprire.


4 commenti:

  1. sono contenta che ti sia piaciuto, anche io amo lo stile dell'autrice

    RispondiElimina
  2. Spero che recupererari gli altri della Harmon, sono certa che ti piaceranno!

    RispondiElimina
  3. Ho letto tutti i libri della Harmon ed il cambio di genere mi spaventava ma devo dire che ha scritto un romanzo bellissimo

    RispondiElimina
  4. la Harmon è una bella scoperta! Non bisogna lasciarsela sfuggire!

    RispondiElimina