giovedì 22 marzo 2018

Opinione: Genesis, di Bernard Beckett

http://amzn.to/2u0FKXw
Cliccando sulla Cover si va su Amzon
Anax vuole essere ammessa all'Accademia, il luogo del potere, l'istituzione più prestigiosa della Repubblica. Per farlo ha studiato a lungo col suo maestro, Pericles, e ha preparato una ricerca su Adam Forde, scomparso nel 2077, eroe nazionale che osò opporsi al regime e per punizione fu rinchiuso per mesi in una stanza con Artfink, l'androide più evoluto che la tecnologia avesse mai concepito. Anax dovrà esporre le sue tesi per cinque ore davanti a uno commissione. Ed è assistendo a questo esame che il lettore scopre insieme ad Anax - che le cose non sono andate proprio come sono state raccontate. Dal dialogo tra l'uomo e il robot emergono interrogativi fondamentali: che cosa ci rende umani, e dunque diversi dalle macchine? Se l'intelligenza artificiale supera ogni aspettativa, può forse sopravanzare l'umanità? Se lo è chiesto Adam Forde e ora se lo chiede Anax, impegnata in un confronto con la storia e con se stessa che la porterà a scoprire un'amara, sorprendente verità.

.° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Secondo libro dello Swap3.0.  (Non sapete cosa sia? Ve ne parliamo qui )
In questo caso invece ho adorato questa lettura strana e particolare, ma più nelle mie corde.
La protagonista del racconto è Anax, una giovane che vuole essere ammessa all'Accademia e per poterlo fare deve superare una prova di cinque ore davanti una commissione. Lei si è preparata molto col suo maestro Pericles, portando una ricerca su Adam Forde, ma andando avanti le ore lei scoprirà che ci sono dei segreti custoditi nell'Accademia, alcuni molto pericolosi da scoprire.

La storia è divisa in quattro parti, intermezzate da delle pause, che la commissione le da fra una sessione e l'altra, durante le quali scopriremo qualcosa in più sulla protagonista.
Per il resto sentiremo la sua tesi su Adam e ciò che fece, fra la sua ricerca e frammenti di dialogo fra Anax e la commissione per metterla alla prova per capire cosa ne pensi.
Una storia che racconta come Adam a mise in discussione i regime compiendo scelte che lo fecero finire rinchiuso con Art, un androide estremamente intelligente, con il quale avranno lunghi dibattiti riguardo le macchine e il loro potenziale. Punto focale, su cui la commissione si focalizzerà.
Interessante e piuttosto scorrevole, propone una storia nuova e che fa riflettere, lasciando sgomento il lettore alla fine di tutto quando, insieme ad Anax, la verità verrà a galla.
Dovrebbe essere una lettura per ragazzi, ma ancora una volta credo che non si possa limitare solo a loro per il potenziale che ha.
Tenetelo presente!

Nessun commento:

Posta un commento