mercoledì 7 marzo 2018

Opinione: The Black Door, di Domino Finn


Questo breve racconto non si trova in venita.
Se vuoi, puoi scaricare gratuitamente questa novella iscrivendoti alla newsletter: www.dunwichedizioni.gr8.com


Perdonate, ma la trama online non esiste. Ve ne racconterò un poco mentre cerco di parlarvi di questa novella, purtroppo brevemente perché altrimenti direi tutto.
In questa avventura Cisco si trova con una ragazza molto carina all'entrata di una discoteca magica, ovvero solo chi ha determinati poteri può entrare, ma non è lì per divertirsi, bensì per lavoro.
Ovviamente troverà dal primo istante già i guai ad attenderlo e non riuscirà a tenere a freno la lingua, per evitare scontri gratuiti. Ma il suo scopo è andare dietro il locale, oltrepassando un'enorme porta nera dove scopriremo di più riguardo la sua amica e cosa ha a che fare con quel caso.

Si alterna il presente di Cisco ad alcune scene che inizialmente non comprenderemo appieno, sarà verso metà racconto che i tasselli andranno al loro posto e capiremo un po' tutto.
Anche se sarà lo stesso Cisco a spiegare, se non si collegano tutti i puntini.

Un avventura veloce, interessante, dove troviamo ancora questo adorabile e folle personaggio, mentre tenta di fare del bene immischiandosi anche dove non conosce la situazione.
Indifferente se lo leggete dopo il primo romanzo o il secondo della sua serie (per ora solo questi tradotti in Italia), ma sconsiglio di leggerlo prima di questi. Non riuscireste a collegare alcune cose.

Iscrivetevi alla Newsletter ad approfittate dell'offerta di poterla leggere gratis, come molte altre ogni tanto regalate dalla Dunwich.

Nessun commento:

Posta un commento