giovedì 8 febbraio 2018

Opinione: Il Regno dell'Acqua (Le Cronistorie degli Elementi 5), di Laura Rocca

http://amzn.to/2DQ1EjX
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

«I nostri successi spesso passeranno inosservati,
ma i nostri errori avranno il potere di distruggerci».

Appreso il contenuto della prima parte di Profezia, Aidan e Celine possono finalmente prepararsi per la spedizione nel Regno dell’Acqua, ma raggiungere il Castello sembra sempre più difficile.

Non esiste spiegazione alle ingerenze improvvise del nemico sul territorio. Le protezioni sembrano attive, ma le Forze del Vuoto riescono a penetrare e a seminare il panico tra gli abitanti del Regno. Tentando di varcare i confini protetti, Celine realizza che il Male annienta le sue capacità e il suo compagno, non avendo ancora recuperato i poteri da Prescelto, non è in grado di fornirle sufficiente supporto.

Aidan, intuendo le vere ragioni del nemico, decide che è giunto il momento di agire, di dimostrare al mondo, e a se stesso, che è davvero degno di essere uno dei Prescelti. Tenendo Celine all’oscuro del pericolo al quale ha deciso di esporsi, combatterà una guerra molto più significativa di quella per riconquistare il Regno, ma dovrà valutare con attenzione ogni scelta poiché il peso delle sue azioni ricadrà su tutti, specialmente su colei che ama.

Aidan sarà abbastanza forte da mettere a tacere definitivamente quell’anima oscura che lo perseguita?
Quale condizione porrà loro lo Spirito dell’Acqua per venire a capo dell’enigma?
E che cos’è quella misteriosa Reliquia di cui non avevano mai sentito parlare?


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Come al solito sono lentissima a leggere questi volumi rispetto alla pubblicazione.
Ma no! Non perché il contenuto non mi piaccia o sia faticoso da leggere, tutt'altro....eppure, ci impiego del tempo a "convincermi" ad iniziare per poi entrare nella storia e immergermi in questo mondo incredibile ed unico.
Forse perché ogni volta alla fine mi mangio le mani dalla curiosità e mi tocca (come a tantissimi altri fan della serie) aspettare per poter leggere come continueranno le avventure di Celine e Aidan.

Chiudiamo la mia parentesi e torniamo alla storia, perché (se ben ricordate, e chi può scordarlo!!) finalmente ci siamo tolti di mezzo Tamnais che era a dir poco odioso, con tutti che gli davano retta come se fosse il Dio in Terra, mentre la povera Celine che si era fatta il mazzo per farsi rispettare e guadagnandosi la sua posizione, veniva messa da parte come nulla fosse.
Come ciliegina, Aidan scopriva la verità sulle sue origini, di essere il Prescelto e quindi il compagno di Celine. Ma oltre a questo una verità ben più minacciosa e dura da accettare, soprattutto per lui: Matteo/Tamnais è una parte di Aidan; la sua anima è stata spezzata e divisa in due corpi che, prima o poi, dovranno scontrarsi chiudendo la guerra.

Al popolo è stata raccontata parte della verità, che Aidan è il Prescelto e che il male li aveva ingannati, ma grazie alla sua perseveranza ed al coraggio dimostrato, lui poteva tornare a ricoprire quel ruolo, e stare accanto a Celine come suo compagno alla luce del sole. Eppure devono tenere per loro ancora tanti segreti, perché gli altri non capirebbero.

Ed è da qui che si riparte. Devono prepararsi a partire per il Regno Dell'Acqua al più presto, dove sembra che le protezioni non funzionino più lasciando passare il male anche nei territori ritenuti sicuri. Sarà un viaggio che si presenterà difficoltoso per molte ragioni, ma in particolar modo per Aidan che verrà messo alla prova e, davanti ad una proposta davvero rischiosa per lui, metterà da parte se stesso per il bene del Regno e di Celine.
Una scelta che lo lascerà solo a doversi prendere la responsabilità di quelle scelte, nascondendo persino all'amata la verità, il tutto per permetterle di ripulire quella zona dal male e di trovare lo Specchio, così da avere un'arma in più da usare per chiudere la partita con il male.

Sarà messo a dura prova il loro rapporto ancora una volta, facendo mettere in dubbio a Celine l'amore che li lega, nonostante lui sia più sicuro e forte di prima. Il tutto mentre gireranno per il Regno Dell'Acqua, cercando risposte per ricostruire un antico artefatto e per trovare lo Specchio ed il suo Portatore.

Un bel libro, che attraverso il punto di vista corale permette al lettore di vedere la storia attraverso molti occhi e farsi idee diverse, a seconda di chi stia parlando. Una lettura che scorre veloce e piacevole, che mi sono concessa di leggere con calma e dedicandoci qualche giorno in più rispetto ai miei standard. Laura fa colpo ancora, mettendo il lettore spesso in crisi per come dirige la storia, facendolo diventare estremamente curioso di scoprire come finirà il tutto e se le cose si aggiusteranno (e se in meglio! nulla è da dare per scontato).
Non vedo l'ora di scoprire come si chiuderà questa serie con il prossimo capitolo, sono curiosissima!

Insomma, consigliato? Ovvio!!

1 commento:

  1. Buongiorno Elisa,
    grazie per aver letto il mio libro e aver trovato il tempo di fare le recensione.
    Laura

    RispondiElimina