giovedì 28 maggio 2015

Opinione "La Stagione degli Innocenti" di Samuel Bjørk



Titolo: La Stagione degli Innocenti
Autore: Samuel Bjørk
Pubblicazione: 7 Maggio 2015
Pagine: 490
Editore: Longanesi



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Nel folto di una foresta norvegese immersa nel silenzio, c’è qualcosa di inatteso. Qualcosa di crudele. La giovanissima vittima è impiccata a un albero e ha al collo l’unica traccia lasciata dall’assassino: un cartello con scritto Io viaggio da sola.
La gravità del crimine spinge la polizia di Oslo a riaprire una speciale unità investigativa, la più efficace ma anche la più irregolare, e a richiamare in servizio il veterano Holger Munch. Sovrappeso, divorziato, solitario e appassionato di enigmi, Munch è un uomo all’apparenza gioviale che però dentro di sé nasconde un abisso. Ma è anche il secondo miglior investigatore della polizia norvegese.
Il migliore in assoluto è la sua collaboratrice, Mia Krüger, e Munch sa di aver bisogno di lei per venire a capo di quel terribile enigma. Ma deve riuscire a convincerla a tornare in azione. Mia infatti sta attraversando il momento peggiore della sua vita. Eppure, anche nella più cupa disperazione, niente può fermare le sue capacità di intuizione. È lei a cogliere l’indizio che era sotto gli occhi di tutti e che nessuno ha visto, il segno più terrificante lasciato dal killer. Un segno che non lascia spazio a dubbi: questa vittima è soltanto la prima di una lunga serie.
Solo Mia e Holger possono impedire che la fine dell’inverno diventi una strage di innocenti, soltanto loro possono fermare una mano omicida che presto colpirà vicino… Molto vicino.

Con un intreccio che non lascia scampo e due protagonisti destinati a entrare nel cuore dei lettori, La stagione degli innocenti ha già conquistato tutta Europa e sta per uscire in 22 Paesi.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTORE

"Samuel Bjørk è lo pseudonimo di Frode Sander Øien, poliedrico artista norvegese. Autore di pièce teatrali, musicista e cantautore, ha tradotto alcune delle opere di Shakespeare. Vive a Oslo. " (da http://www.longanesi.it/scheda-autore.asp?editore=Longanesi&idautore=4535) "La Stagione degli Innocenti" ("Det henger it engel alene i skogen" pubblicato nel 2013) è il suo romanzo d'esordio, fin da subito ha avuto un successo enorme anche in Svezia, dove, in pochi giorni dall’uscita ha venduto oltre 35.000 copie. Ha venduto i suoi diritti in 22 paesi ed è candidato al Bookseller Norvegian Award.

*°* °*° *°* °*° *°*


OPINIONE


Prima di tutto:
Ringrazio la Longanesi per avermi permesso di leggerlo!

Adoro i triller e questo non mi ha deluso.
Non so bene perchè, ma dall'est ormai sembra quasi una moda lanciare triller e polizieschi.....e (anche se per il momento ne ho letti pochi) anche se son più che altro d'esordio, mi accorgo che mai una volta mi deludano, che siano banali o che ti facciano pensare "Vabbè, il prossimo sarà meglio".....anzi! Fanno sperare che ne verranno scritti altri per seguire di nuovo questi autori.
E Bjork entra a pieno titolo tra questi emergenti, riuscendo a creare qualcosa che potrebbe dar filo da torcere ad autori più confermati, ma a volte non così incisivi.

La storia...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 14,37€
Kindle: 9,99€

Su Mondadori:
Copertina Rigida: 14,36€
Kobo: 9,99€

Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 14,36€
Ebook: 9,99€

Su IBS:
Copertina Rigida: 14,36€
Ebook: 9,99€



Altre Edizioni
(Cliccate sulle immagini per andare su Amazon)

Nessun commento:

Posta un commento