mercoledì 17 giugno 2015

Opinione: "L'Invito" di Ruth Ware



Titolo: L'Invito
Autrice: Ruth Ware
Pagine: 352
Pubblicazione: 11 giugno 2015
Editore: Corbaccio



*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Dieci anni cambiano una persona. A dieci anni dalla fine del liceo Leonora Shaw, Nora, ne ha fatta di strada: è diventata una scrittrice, la sua vita è scandita dal lavoro alla scrivania nel suo monolocale dell’East End londinese, dalle tazze di caffè e dalle corse nel parco. Della vecchia Leonora non resta più nulla, nemmeno il nomignolo di allora, Lee. Tutti possono avere mille buoni motivi per non frequentare gli amici di un tempo, per troncare con il passato, per incominciare una nuova vita. E Nora ha un ottimo motivo. Eppure, quando riceve l’invito all’addio al nubilato della sua ex amica del cuore, si fa strada in lei un assurdo senso di colpa unito a un assurdo sentimento di riconoscenza verso Clare per essersi fatta viva dopo dieci anni. Sebbene con riluttanza, accetta di trascorrere un weekend in una villa nei boschi del Northumberland insieme ai vecchi amici, e di colpo si trova catapultata indietro nel tempo di dieci anni, in quel passato che ha meticolosamente cercato di cancellare. E capisce di aver commesso un errore. Il peggior errore della sua vita.


*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Ruth Ware è il «nome de plume» di una scrittrice inglese, nata nel 1977 e cresciuta a Lewes, nel Sussex. Dopo essersi laureata all’Università di Manchester si è trasferita a Parigi, e quindi a Londra, dove attualmente vive con il marito e i suoi due figli. Ha lavorato come cameriera, libraia, insegnante di inglese e infine nell’ufficio stampa della Vintage Publishing. «L’invito» è il suo primo thriller.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE


Prima di iniziare ringrazio Corbaccio per avermi dato la possibilità di leggerlo.
Cavolo, immaginavo fosse una bella lettura...ma mi ha proprio stregato!
"Fortunatamente" erano solo un 300 pagine e le ho divorate in poche ore, finendo con la notte piena iniziata, con gli occhi stanchi, ma felice di averlo letto tutto d'un fiato!
Infatti mi era arrivato ieri pomeriggio a casa, la sera l'ho iniziato.....e finito!
[Ops!]
Non ha fatto tempo di ambientarsi che è già su una mensola in compagnia di altri suoi predecessori, delle cui storie mi sono già cibata.

Ma parliamo del romanzo!
Purtroppo non posso spingermi molto nel raccontare la trama, perchè finirei col dire troppo e, fidatevi, il mistero è il cardine centrale di tutto....se dovessi svelare qualcosa di eccessivo, rovinerei la lettura; ed è l'ultima cosa che voglio.
La protagonista è Leonora Shaw, una ragazza timida e riservata, direi, diventata famosa come scrittrice, con una vita solitaria, ma felice (per lei).
O almeno fino a quando non riceve una email d'invito ad una festa di addio al nubilato di Clare.
Un nome che non ha mai dimenticato, ma un viso che non vede e una voce che non sente da dieci anni.
La sua ex migliore amica.
Rifiutare o partecipare?
Questa scelta le cambierà la vita, perchè decidendo di andare al finesettimana, non solo si ritroverà ad avere a che fare con il suo passato, ma succederà qualcosa che le cambierà la vita....

Infatti, come dice Wulf Dorn:
«Oscuro, intenso, coinvolgente. Una volta entrati nella villa dell’Invito, Ruth Ware non vi lascerà più uscire… fino all’ultimissima riga.»
Ed è proprio così!...Opinione completa su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Copertina Rigida: 14,37€
Kindle: 9,99€

Su Mondadori:
Copertina Rigida: 14,36€
Kobo: 9,99€


Su Feltrinelli:
Copertina Rigida: 14,36€
Ebook: 9,99€


Su IBS:
Copertina Rigida: 14,36€
Ebook: 9,99€

5 commenti:

  1. Curiosissima di leggerlo! Ce l'ho nella mia infinita wishlist :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco! Anche io ne ho tantissimi da leggere....ci vorrebbero più ore al giorno xD
      Ma questo in 3 orette (se sei una lettrice veloce come immagino....e se la trama ti prende) lo divori ;)

      Elimina
  2. Sembra stupendo, e ormai le tue recensioni sono una garanzia quindi finisce dritto in wishlist!
    Questo mese ho letto cose al di fuori della mia comfort-zon, tra cui due thriller, che sarebbe stato impensabile per me fino a qualche mese fa, e alla fine mi sono piaciuti UN SACCo quindi anche se questo non è assolutamente il mio genere lo infilo in lista prima o poi lo leggerò ;)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre troppo gentile ^.^
      Se prima o poi lo leggi, taggami che voglio sapere cosa ne pensi (e se mi crocifiggi perché non ti è piaciuto! :P)

      Elimina
  3. Ciao :) Ho letto prima la recensione di Virgi, e poi dal suo richiamo alla tua sono arrivata qui ^^ Trasmetti l'impressione che ti sia piaciuto e che sia avvincente, che dire, un titolo da tenere in considerazione :)

    RispondiElimina