giovedì 1 ottobre 2015

Opinione: "9 Giorni" di Gilly MacMillan



Titolo: 9 Giorni
Autrice: Gilly MacMillan
Pagine: 480
Editore: Newton Compton
Uscita: 8 Ottobre 2015


*°* °*° *°* °*° *°*

TRAMA

Rachel Jenner è sconvolta e in preda al panico: suo figlio Ben, di soli otto anni, è scomparso, e lei non sa come affrontare questa tragedia. Inoltre, a peggiorare la situazione, ci sono gli obiettivi della stampa e le telecamere delle TV che seguono lo sviluppo del caso e le stanno con il fiato sul collo. È vero, ha commesso una leggerezza: ha perso per un attimo di vista Ben e lui è sparito e ora tutto il Paese pensa che lei sia una madre sprovveduta e vada condannata. Ma cosa è successo veramente in quel tragico pomeriggio? Stretta fra il dramma di aver perso il figlio, le sempre più serrate indagini della polizia e la pubblica gogna dei media, Rachel deve affrontare un’altra agghiacciante realtà: tutto quello che sa di sé e dei suoi cari si rivela una gigantesca bugia. E non c’è più nessuno, nemmeno nella sua famiglia, di cui la donna possa fidarsi. Il tempo stringe e forse il piccolo Ben potrebbe essere ancora salvato, ma l’opinione pubblica ha già deciso. E tu, da che parte starai?



«Un thriller di cui è impossibile indovinare il finale, costruito con grande intelligenza. Mi sono trovata a leggere a mille all’ora per scoprire cosa fosse successo.»

«Un debutto straordinario e dall’incredibile presa. Mi ha tenuto sveglia fino a tarda notte (e spaventato a morte).»

«Non avrete pace finché non scoprirete cosa è realmente accaduto.»



*°* °*° *°* °*° *°*



AUTRICE

Cresciuta a Swindon, Gilly MacMillan, ha vissuto durante l’adolescenza nel nord della California. Ha studiato storia dell’arte alla Bristol University e poi al Courtauld Institute of Art di Londra. Ha lavorato al «The Burlington Magazine» e alla Hayward Gallery prima di mettere su famiglia. Da allora vive a Bristol con il marito e i loro tre figli. 9 giorni è il suo romanzo d’esordio.


*°* °*° *°* °*° *°*



OPINIONE



Finalmente posso parlarvene! ^.^


Un libro arrivatomi a casa, senza preavviso, ma di sicuro accolto con grande entusiasmo e felicità, grazie ad una nuova iniziativa lanciata dalla Newton Compton: "Club Dei Lettori", per promuovere la lettura ed incoraggiare i lettori alle iniziative editoriali della casa editrice.
Mandando la mail non avrei mai pensato di essere tra le tante persone scelte...eppure, per una volta, mi è andata bene e ho potuto leggere in anteprima questo thriller che uscirà l'8 ottobre.

Non l'ho divorato immediatamente, mi ci sono voluti alcuni giorni per apprezzarlo e finirlo, ma ammetto che un po' era dovuto ad una pessima lettura precedente che mi ha buttato un po' giù e fatto passare la voglia di leggere qualsiasi cosa. Fortunatamente credo che questo 'blocco' passeggero mi sia passato, anche grazie a questa lettura.

Non è propriamente un thriller, concentrato solo su indagini poliziesche e tutto azione, è più psicologico;
infatti si concentra maggiormente sulle reazioni e sulla vita della madre, oltre che sull'ispettore incaricato dell'indagine.
Saranno loro gli occhi attraverso cui leggeremo la storia, e sarà un punto di vista che parte dal futuro, un anno dopo che questa faccenda si è conclusa, grazie ad un breve prologo che, oltre ad incuriosirci, ci farà capire che i protagonisti ci riporteranno a rivivere quei fatidici 9 giorni (piuttosto che tornare indietro e viverli nel presente);
attraverso la loro memoria futura, ma ci troveremo nel 'presente' di quei 9 giorni, come se quei fatti stessero accadendo nell'adesso, non come ricordi sfuocati e lontani.

Ogni tanto ci saranno delle frasi che ci ricorderanno che sanno già tutto, ma non vogliono svelarci nulla, soprattutto la madre....e questo tiene la tensione (oltre che la curiosità) alta, perché:
lei sa già cosa è successo, ma non ce lo dice, dovremmo sudarcelo, pagina dopo pagina per capire cosa sia accaduto realmente quella mattina e nei giorni successivi.

Un romanzo interessante, anche se un po' lento in alcune parti;
come vi avevo già detto sopra, è più psicologico che 'd'azione', quindi è normale che ci sia più calma nel raccontare questa storia, ma ciò non toglie che ci saranno colpi di scena che metteranno in dubbio tutto, e fino alla fine non si sarà mai certi su chi sia il colpevole di quella sparizione.

L'autrice è bravissima in questo, riesce ad instillarti il dubbio su chiunque, e quando pensi di aver capito qualcosa, la situazione si capovolge di nuovo e vengon fuori nuove informazioni che ti obbligano a riesaminare il tutto.

Attraverso la madre leggeremo il dolore, la perdita, l'odio verso il mondo che non comprende il suo dolore e l'accusa in ogni maniera di essere la colpevole, non solo di 'leggerezza', ma molto di più...;
Attraverso Jim, l'ispettore, vedremo la parte più poliziesca, vedremo le indagini, ma senza esagerare: niente CSI, più 'vecchia scuola' se vogliamo dire così (interrogatori, piste da seguire,....).
Il resto viene lasciato marginale, per non appesantire la storia.
In più leggeremo alcune note riguardo il presente di Jim, affiancato alla vicenda passata, che permetterà al lettore di comprendere meglio alcune scelte ed alcune cose, ed entrare un po' in sintonia col personaggio.

Un bel libro, di cui anche il finale non mi è dispiaciuto;
riesce a dare una conclusione e una spiegazione a molte cose, senza chiudere tutto in poche righe.

Non date nulla per scontato!
Perché è quello che pensate di sapere che vi fregherà...

Vi consiglio di tener a mente il titolo!
Opinione Presente Anche su Ciao.it


*°* °*° *°* °*° *°*



DOVE COMPRARLO

Su Amazon:
Kindle: 4,99€

7 commenti:

  1. Tralasciando un po' la trama, l'investigazione mi intriga davvero.
    Non centra niente, ma il nuovo sfondo mi piace

    RispondiElimina
  2. Mi è piaciuto molto, e anche per me è sicuramente un thriller psicologico piuttosto che d'azione.
    Mi è piaciuta tutta la storyline della sorella Nicky, ammetto che mi aspettavo qualcosa ma non QUESTO, e mi ha stupita.
    Bel finale, come dici tu non tirato via in due minuti.

    RispondiElimina
  3. Molto interessante la tua recensione, spero di poter leggere presto questo libro! :)

    RispondiElimina
  4. Bella recensione!! Spero di riuscire a leggerlo presto!!! Con l'occasione mi sono registrata al tuo blog! Se ti fa piacere e vuoi condividere le tue opinioni puoi ricambiare!

    RispondiElimina
  5. Ultimamente vedo che questo libro sta collezionando diversi pareri positivi, il che non fa che aumentare la mia curiosità!

    RispondiElimina