giovedì 31 marzo 2016

Opinione: La Torre Delle Ombre, di Claudio Vergnani

http://www.amazon.it/gp/product/889873963X/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=889873963X&linkCode=as2&tag=viaggiatricep-21
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 


In una città consegnata all'anarchia, preda di grottesche e letali bande criminali, logorata da cambiamenti climatici e rassegnata a un futuro dove la speranza è il lusso di pochi, i due protagonisti - Claudio e Vergy - tirano a campare, cercando di resistere al logorio di una vita priva di senso e di sbocchi, grazie a una rigida routine giornaliera fatta di allenamento fisico, di strategie per procurarsi il cibo e di stratagemmi per sopravvivere agli artigli affilati di quella società che non offre alcuna protezione ai perdenti, agli abbandonati, ai reietti. Su questa metropoli in pieno degrado si curva minacciosa l'ombra della Torre, luogo di perdizione e malaffare da cui è bene tenersi alla larga. Almeno fino a quando la richiesta di aiuto di un vecchio amico, non porterà i due protagonisti a scalare il gigante di cemento e ferro alla ricerca dell'ultima scintilla di un antico valore, che potrebbe riscattarli da quell'esistenza di squallore. In questa nuova epoca nella quale il futuro si mescola al presente e al passato, i due amici si ritroveranno invischiati nel perverso meccanismo del Salone dei giochi, una nuova e crudele forma di intrattenimento dove il divertimento di pochi danarosi e senza scrupoli - si misura sulla sofferenza dei più deboli..


° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °  

Tornano Claudio e Vergy!
Ringrazio la NeroPress per avermi permesso di leggerlo...

Premetto una cosa, al momento di questi due ho letto solo le avventure in "Lovecraft's Innmouth", ma mi hanno catturato e incuriosito, infatti ho in programma di rifarmi di tutte le loro avventure che mi sono persa. 
Quindi, capirete se alcune cose non so bene come porle, perdonatemi! 
Ma detto questo, è un libro che si può leggere anche da solo, non ci sono problemi e non ci sono collegamenti con altre loro avventure.

Ci troviamo in un mondo quasi apocalittico, dove c'è la legge del più forte, dove povertà estrema si incontra(/scontra) con ricchezza assurda in alcuni frangenti.
I nostri 'eroi' come sempre campano alla giornata, cercando di tenersi in forze e di non lasciarsi andare, anche se tutto intorno a loro cade a pezzi. 
Un giorno un loro vecchio 'amico' si presenta e gli fa un'offerta che è difficile da rifiutare: devono andare a prendere una sua amica (vampira) da un collega che ha una fama...pericolosa  e riportarla da lui. In cambio parecchi soldi, che a loro farebbero molto comodo. 
L'unico problema è che questo personaggio è uno dei responsabili dell'intrattenimento alla Torre, un luogo dove non si vorrebbe mai finire se non come spettatore, dove si può fare tutto in cambio di soldi, dove l'intrattenimento è portato all'estremo e...alla morte. 
(Non posso darvi più dettagli, ma vi ho detto già molto).
Ovviamente, temendo che la ragazza possa fare una brutta fine, partono in missione per salvarla, ma sarà una decisione che rimpiangeranno molto....

Questo che vi ho descritto è più o meno un terzo della storia, a grandi linee, non voglio dirvi di più perchè rovinerei tutto quello che si scopre leggendolo.
Niente è ciò che sembra e l'imprevedibile è sempre dietro l'angolo.
I protagonisti sono come li ricordavo, più o meno, forse un po' più contenuti nel linguaggio, ma, sotto sotto, ca**oni dal cuore d'oro.

Un libro che nei primi capitoli ho fatto fatica a seguire per un flashback (che si capirà solo alla fine come mai è stato inserito) e anche per la storia in cui ero piombata: Vergnani non fa preamboli, non si perde a spiegare...va dritto al punto, e credetemi lo apprezzerete andando avanti.
Una storia che quando ti prende, ti porta via, ti trascina lungo le pagine e ti porta fino alla fine. 
Ti fa venir voglia di avern un seguito sottomano e leggerne ancora. 

Non è un libro per tutti, alcuni contenuti potrebbero turbare se uno è particolarmente sensibile...ma non credo si avvicinerebbe a questo tipo di lettura.
Questi due mi stanno piacendo sempre di più e credo sia così per chiunque si imbatta in loro e li scopra....per chi non li conoscesse ancora, è il momento di farlo!
Un libro originale, interessante, dalla trama anche dark/horror direi, ma in prevalenza avventura;
una lettura imprevedibile e molto ben scritta...insomma, una lettura davvero piacevole che ti porta per alcune ore in un mondo distrutto, insieme a questi due, a viver con loro questa avventura. 
Provate e poi ditemi se siete d'accordo con me oppure no. 

Nessun commento:

Posta un commento