venerdì 16 giugno 2017

Opinione: La Mia Vagina Asociale (Anatomia Cinica 2), di Sketch & Breakfast

http://amzn.to/2rntIpr
Cliccando sulla Cover si va su Amazon

Tra incandescenti valli fumose, impervie cascate di ghiaccio e asfissianti immersioni idromassaggianti, Vagina affronta un emblematico viaggio introspettivo alla ricerca della fonte della sua asocialità, penetrando a fondo nel proprio animo e ripercorrendo le tappe più irriverenti e festaiole della sua infanzia fino a quelle più penose dell’adolescenza, con la sua immancabile ironia e il suo inconfondibile cinismo. Riuscirà a cavare il ragnetto dal buco?

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Dopo il primo capitolo, aspettavo questo con ansia.
Ci ho messo un po' di tempo, ma finalmente è mio e....merita.

Nella prima parte di Anatomia Cinica il protagonista è Stomaco, mentre qui la protagonista è Vagina, che con simpatia e divertimento (e il suo carattere da diva) porterà a leggere di temi che per molti temo siano ancora taboo o che facciano quasi ribrezzo (non chiedetemi perché).

Durante la storia la nostra Vagina incontrerà altre amiche (Vagine) con cui parlerà e leggerà loro un libro che ha scritto, ma non una storia inventata: la sua. Dalla nascita fino ad ora.
Ovviamente è tutto romanzato per risultare simpatico e divertente, altrimenti non vedremo mai tre vagine parlarsi (o sarebbe alquanto inquietante), oppure Vagina da piccola insieme ad altri organi.
E credo sia un idea geniale, perché permette di sorridere e vivere con leggerezza anche questa storia.

Stupendo il disegno del parto!
Di quando è nata Felinia, ma mostrato dalla prospettiva dell'organo protagonista.
Geniale nell'interpretazione della realtà.

Vedremo Vagina crescere insieme ad altri amici, con cui però i rapporti si faranno sempre più tesi perché il corpo cresce e si modifica. Vedremo l'entrata in scena di alcuni ormoni, alcuni decisamente poco piacevoli; come di alcune parti del corpo ancora non citate, come le mammelle (che scrutano in cerca di altri seni che le sfidino in grandezza).
Ci saranno le prime mestruazioni, che mi hanno strappato un sorriso per come sono state disegnate, con una spiegazione adattata alla storia.
E il sesso. Sia come masturbazione che con i compagni Peni, dipinti in modi diversi (perché ne parleranno anche le altre due Vagine), ma senza cadere nel volgare seppur raccontando la verità in modo quasi...dolce.

Il contorno della storia è Felinia al bagno turco con due amiche, che darà modo alle Vagine di parlare e raccontare questa storia...con l'apparizione di una vecchietta (ed alcuni suoi organi) che mi ha fatto morire dalle risate!

Anche in questo fumetto è stata creata una storia interessante e ben fatta, che parla di qualcosa di "delicato" ma naturale, usando un modo per scherzarci sopra e "banalizzare" il tutto, perché alla fin fine tutte le donne ci passano, è la natura.

Eppure alcuni ne parlano male...
Davvero non capisco chi si accanisce e boicotta questo volume o gli altri, ed in particolar modo la "donzella" del duo che si è più esposta al pubblico: la vera Felinia, che tratta con verità ogni cosa che le capita nella vita, mettendoci un pizzico di (auto)ironia e scherzandoci su, strappando un sorriso e mostrandosi com'è davvero....cosa in cui non trovo nulla di male, anzi ci vuole coraggio (in un mondo di filtri)!
Dicono che parli solo delle stesse cose, ma secondo me non hanno mai aperto un lavoro suo e del suo "collega", perché non è vero (ho letto altri fumetti loro, potete cercare le recensioni sul blog per saperne di più).

Insomma:
Non date retta alle malelingue e giudicate da voi, perché sono tutti bravi a criticare senza metterci la faccia. Secondo me potrebbe piacervi molto!

Io intanto sono curiosa di scoprire il prossimo volume di cosa parlerà, quindi attendo.

1 commento:

  1. Sketch & Breakfast mi piacciono molto entrambi, però ultimamente mi sono un po' scaduti... non so perché. (Ciò non toglie che ho diversi loro volumi)

    RispondiElimina