lunedì 21 settembre 2015

23 Settembre, "Una Birra Al Volo" presenta: "Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai"


UNA BIRRA AL VOLO
un progetto
BALADIN E VOLOLIBERO EDIZIONI
PRESENTA
NEL GIORNO DELLA SUA USCITA





MANUEL AGNELLI

senza appartenerne a niente mai


www.vololiberoedizioni.it/manuel-agnelli/
www.facebook.com/ManuelAgnelliBook

di Federico Guglielmi


Prefazione Manuel Agnelli






MERCOLEDI' 23 SETTEMBRE
ORE 18,00
C/O BALADIN MILANO
Via Solferino 56, Milano
 
 

 
SARANNO PRESENTI:
Federico Guglielmi
Autore,
giornalista, scrittore e critico musicale


Manuel Agnelli
Protagonista del libro e musicista

Modera l'incontro
Niccolò Vecchia
Autore e conduttore radiofonico di Radio Popolare
 
 
 
 
IL LIBRO, CHE SARA' DISPONIBILE DAL 23 SETTEMBRE
IN LIBRERIA E NELLE PIATTAFORME DIGITALI,

E' GIA' DA ORA IN VENDITA IN ANTEPRIMA
SULLO STORE DI VOLOLIBERO EDIZIONI

www.vololiberoedizioni.it/store/#!/Libri/c/2563643/offset=27&sort=normal
 
 
 

 
IL LIBRO
 
Autore: Federico Guglielmi
Titolo: Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai
Casa Editrice: Vololibero Edizioni
Uscita: 23 Settembre 2015
Collana: BM GOLD
Formato: 14 x 21 cm
Pagine: 160 b/n
Prezzo: € 15,00
 
Trama:
La storia di Manuel Agnelli s’intreccia inevitabilmente con quella degli Afterhours, ma non solo. Dal primo demo del 1987 a oggi, il musicista/autore milanese è comunque sempre stato il leader indiscusso della rock band più blasonata d'Italia, e Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai ripercorre questi anni analizzando la storia degli “After” nonché tutte le esperienze parallele (artistiche, organizzative, produttive e discografiche) che scandiscono il percorso del protagonista.
Nella prima parte del libro, il racconto/analisi di Federico Guglielmi e i ricordi di Manuel Agnelli, raccolti in varie interviste realizzate fra il 2002 e il 2015, s’intersecano come in un documentario.
Il capitolo successivo allinea altre sei approfondite chiacchierate tra il giornalista e il musicista, apparse integralmente o parzialmente su riviste fra il 1997 e il 2015.
La terza sezione rende conto degli incontri radiofonici tra Guglielmi e Agnelli nello storico programma di RadioRai Stereonotte, con le scalette compilate e commentate dall'artista stesso.
Nella quarta parte sono, invece, recuperati ulteriori scritti dell'autore – recensioni e altro, a partire dal 1997 – a proposito degli Afterhours.
Le ultime pagine, infine, sono dedicate alla discografia di Manuel Agnelli, con il gruppo e in proprio, comprese le numerose collaborazioni e le curiosità “da cultori”.
Un testo esaustivo, insomma, dal quale emergono la capacità e la determinazione di Manuel Agnelli nel far crescere un progetto che, nato per pochi aficionados, è via via divenuto un fenomeno di grande successo, segnando profondamente a ogni livello il rock nazionale e facendosi notare anche all'estero. Si parla di musica e di business musicale, ma sono evidenziati pure gli aspetti personali, i gusti, le idee, le tensioni, le paure e le incazzature. Non la classica biografia, bensì un ritratto veritiero e senza filtri, frutto di lunghi confronti a viso e mente aperti, al quale lo stesso Agnelli ha voluto conferire “ufficialità” con un’appassionata prefazione scritta di suo pugno.
Manuel Agnelli – Senza appartenere a niente mai è il libro definitivo sull’artista milanese e i suoi rapporti con la musica e l’ambiente musicale.
 
Autore:
Federico Guglielmi
Classe 1960, romano e romanista, ha alle spalle trentasei anni di professione nel campo del giornalismo rock (e dintorni). Fondatore e direttore del mensile "Velvet" e del trimestrale "Mucchio Extra", per un paio di decenni è stato responsabile delle pagine musicali de "Il Mucchio Selvaggio" e lo è tuttora di quelle di "Audio Review". Collabora con "Blow Up" e "Classic Rock Italia", cura una rubrica su fanpage.it e ha un blog, "L'ultima Thule", che ha vinto l'Indie Blog Award 2014 per il miglior blog musicale. Ha inoltre scritto per "Rockerilla", "Rumore", "Rockstar", "Bassa Fedeltà" e varie altre riviste e pubblicato una ventina di libri; è stato conduttore di trasmissioni radiofoniche della RAI (Stereonotte, Stereodrome, Planet Rock...), ha firmato la produzione artistica di ventidue dischi e curato alcune decine di ristampe o lavori con materiali d'archivio. E molto altro.






MANUEL AGNELLI - senza appartenere a niente mai
E' il nuovo libro con il marchio
"Una Birra Al Volo"
una collaborazione tra il birrificio Baladin (www.Baladin.it) e Vololibero Edizioni.
Il Mastro Birraio Teo Musso consiglierà la giusta birra con cui accompagnare la lettura dei libri della Vololibero.


il progetto "Una Birra Al Volo" é un accordo tra il birrificio agricolo Baladin e la Vololibero Edizioni, due realtà artigianali che, ognuna nel suo settore, hanno come punto d'incontro la qualità.

L'amicizia tra Teo Musso con il suo mondo Baladin, fatto di birre, follia e creatività, e Claudio Fucci di Vololibero, casa editrice indipendente “musico dipendente”, ha origini rock; un'epifania nata davanti ad una birra a parlare della comune passione per la musica.

Dallo scorso febbraio è possibile leggere alcuni libri del
catalogo Vololibero sorseggiando una birra presso i locali italiani della catena Baladin (l'elenco sul sito)




Nessun commento:

Posta un commento