giovedì 1 dicembre 2016

Release Party di Untravel Me: Recensione "Shatter Me"

  
Per festeggiare questa uscita alcune blogger hanno lanciato l'idea di fare un Release Party per parlarne e ogni blogger, a modo suo, con recensioni, citazioni,...o anche solo facendo una segnalazione, darà modo di conoscere questa serie. E le devo ringraziare tanto perchè senza questa occasione non avrei scoperto questa trilogia che promette davvero bene.

Il Primo Capitolo


(cliccando sull'immagine si va su Amazon)
 264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perché Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Scappare è impensabile, finché nella cella di Juliette entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Il loro incontro è la scintilla che accende una speranza, la chiave che potrebbe aprire mille porte. Perché la vita li chiama, oltre i muri della prigione. Già pubblicato da Rizzoli con il titolo "Schegge di me".







Lo ammetto, avevo questo libro che mi attendeva da così tanto tempo che ci ho messo un po' a capire che "Schegge di me: Io ho una maledizione, io ho un dono" era lo stesso, ma ristampato.
Sembrava la solita storiella sempre uguale alle altre, per cui non mi sono mai informata a riguardo. Cosa che è stata un bene, diciamo, perchè mi ha permesso di leggerla ora che posso scoprire come la storia continuerà.
Pubblicato per la prima volta nel 2012, questo primo capitolo è stato abbandonato, per rivedere la luce solo ora nel 2016, con una veste grafica uguale all'originale; ed oggi, appunto, esce il suo seguito: "Untravel Me".


http://amzn.to/2gCbdHN





 (cliccando sull'immagine si va su Amazon)
Juliette è sfuggita alla Restaurazione e al suo leader che intendeva usarla come arma. Da quando vive al Punto Omega è libera di amare Adam, ma non sarà mai libera dal proprio tocco letale, né da Warner, che la desidera più di quanto lei credesse possibile. Tormentata dal passato e incapace di pensare al futuro, Juliette sa che dovrà compiere delle scelte difficili. Accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della resistenza e, soprattutto, allontanare Adam pur amandolo con tutta se stessa.






Ma parliamo di questo primo libro, "Shatter Me".
L'ho divorato in pochissimo tempo e, nonostante ripresenti alcuni temi ricorrenti di questo genere letterario, non mi è dispiaciuto per niente leggerlo.
Alcune cose sono prevedibili, altre meno, ma la base che regge la storia è originale e non troppo banale, permettendo alla storia di reggersi su di essa, anche se devo ammettere che si sa già cosa succederà.

Juliette si trova in una cella, sola ed isolata dal mondo esterno. Ormai ne ha passate tante in quella prigione, senza contatto con nessuno e con regole proprie, che hanno rischiato di portarla alla pazzia.
Ma un giorno sembrano metterla ancora di più alla prova, perchè nella sua stanza trova un nuovo compagno di cella Adam, al quale non sa come reagire. E' una prova? Un inganno?
Perchè lui è lì?
Passa notti a stargli lontano, non perchè lo tema, ma perchè ha paura di fargli del male. Infatti Juliette ha una maledizione: non può toccare nessuno senza causargli un forte dolore. Stretta nei suoi pensieri e con solo una finestra a mostrarle a cosa si sia ridotto il mondo, la stanza le sembra sempre più stretta, anche se lentamente Adam fa breccia e la 'costringe' a parlare con un altro essere umano da tantissimo tempo.
Ciò che non si aspetta è, un giorno, di essere portata via da quel luogo e costretta a servire chi odia di più, uno dei rappresentanti del nuovo ordine, una persona crudele e sadica, nonostante abbiano la stessa giovane età. Lui vede qualcosa in lei, qualcosa da usare, un'arma davvero interessante per i suoi scopi. Ma questa non è la parte peggiore, scoprirà molto presto chi è davvero Adam e cosa faceva in quella cella con lei...


Un libro scorrevole e piacevole, che si legge in uno schiocco di dita per quanto è leggera e ti riesce a trasportare in quel mondo lontano eppure non così tanto dal nostro.
Si ripresentano molti temi già trattati in altri libri, questa è l'unica pecca del romanzo:
La sensazione di averlo già letto, di sapere cosa stia per accadere...e il poterlo fare troppo spesso.
Ma detto questo, sono contenta di averlo letto e sono curiosissima di leggere questo secondo capitolo il prima possibile.

E per ultimo una SOPRESA per chi ha letto tutto:
Una copia del romanzo cerca casa, se avete seguito tutto il Giveaway e seguite anche le varie tappe Extra di quest Release Party (quì trovate l'evento 'riassuntivo' su Facebook)  potete portarvelo a casa!

a Rafflecopter giveaway

1 commento:

  1. Sono contenta che questa storia sia stata ripubblicata mantenendo titoli e cover originali ;-)
    Sta raggiungendo un livello di distribuzione pazzesco e sarebbe bello anche vederla trasportare in una sala cinematografica :-D

    RispondiElimina