giovedì 24 novembre 2016

Opinione: La Coppia Perfetta, di B.A. Paris

 http://amzn.to/2dGjGqm
 (cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Chiunque avesse l'occasione di conoscere Jack e Grace Angel penserebbe che sono la coppia perfetta. Lui un avvocato di successo, affascinante, spiritoso. Lei una donna elegante e una padrona di casa impeccabile. Chiunque allora vorrebbe conoscere meglio Grace, diventare sua amica, scoprendo però che è quasi impossibile anche solo prendere un caffè con lei: non ha un cellulare né un indirizzo email, e comunque non esce mai senza Jack al proprio fianco. Chiunque penserebbe che in fondo è il classico comportamento degli sposi novelli, che non vogliono passare nemmeno un minuto separati. Eppure, alla fine, qualcuno potrebbe sospettare che ci sia qualcosa di strano nel rapporto fra Grace e Jack. E chiedersi per esempio perché, subito dopo il matrimonio, Grace ha lasciato un ottimo lavoro sebbene ancora non abbia figli, perché non risponde mai nemmeno al telefono di casa, perché ci sono delle sbarre alle finestre della camera da letto. E a quel qualcuno potrebbe venire il dubbio che, forse, la coppia perfetta in realtà è la bugia perfetta...

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Mi è stato consigliato e l'ho adorato.
Un libro che racchiude tutto ciò che può esserci di terrificante dietro le mura domestiche...e che nessuno vede!
Più che mai attuale, descrive ciò che non può essere raccontato in altro modo: un orribile incubo.
Jack e Grace sono due giovani innamorati e felici. Lui il marito perfetto e lei la moglie perfetta. Avvocato famoso e prestigioso, con a casa la dolce metà che si occupa di tutto il resto.
Ma ciò che gli altri vedono è una facciata costruita e tenuta in piedi dalla crudeltà di Jack.
Grace infatti non ha cellulare, ne televisione, ne internet, non può fare un passo senza il marito al seguito e non esce mai con le amiche. Cosa che può essere vista come l'attaccamento tra due sposini novelli in realtà nasconde un terribile segreto.

Ciò che il lettore si chiede da subito è: cosa costringe Grace a continuare? A non chiedere aiuto a nessuno? A fingere ed essere la moglie perfetta come Jack vuole?
L'autrice lo racconta, magistralmente, alternando il presente al passato, quando si incontrarono, decisero di sposarsi in fretta e le cose degenerarono da subito.
La paura non ha un volto, non c'è un killer spietato, non è un horror....quello che spaventa davvero è che esistono Jack al mondo, che donne possono essere loro vittime, che donne sono state loro vittime, e che (se andasse male) chiunque potrebbe finire nella loro rete di inganni e bugie.

Un romanzo che incanta dalle prime pagine e che si fa davvero fatica a metter da parte, se non si ha il tempo per continuare a leggerlo. Si DEVE sapere come andrà avanti la storia, se Grace riuscirà a scappare da suo aguzzino e come farà, oppure se finirà male.
Consigliatissimo e non vedo l'ora di poter legger ancora B.A.Paris, perchè con un esordio così c'è da aspettarsi altri libri stupendi. 
Un thriller che lascia il segno.
Da leggere!

1 commento:

  1. Già dalla cover questo libro è top in più il tuo parere è più che positivo quindi non mi resta che leggerlo! Lo aggiungo subito in WL! :)

    RispondiElimina