venerdì 8 luglio 2016

Opinione: La Ragazza Senza Ricordi, di C.L.Taylor

https://www.amazon.it/ragazza-senza-ricordi-C-Taylor/dp/8830437891/ref=as_li_ss_tl?_encoding=UTF8&qid=1467880714&sr=8-1&linkCode=ll1&tag=viaggiatricep-21&linkId=d55a75ae2ce78e22a8e9f6864882b657
(cliccando sull'immagine si va su Amazon) 

Jane Hughes ha un compagno che la ama, un lavoro in un centro per animali randagi e vive in un piccolo cottage nel Galles. È una donna realizzata e felice, come tante, ma la sua vita si fonda su una menzogna. Perché Jane Hughes non esiste. Cinque anni prima era partita per un viaggio in Nepal con le sue migliori amiche. Quattro ragazze molto diverse l'una dall'altra ma legate da un'amicizia di lunga data, capace di resistere agli anni dell'adolescenza e dell'università, seppure a volte in fragile equilibrio. Doveva essere la vacanza della vita, fatta di yoga, meditazione e splendidi panorami, una settimana che avrebbe dovuto trasformarsi in un ricordo meraviglioso, ma che si è rivelata un incubo. Perché da quel viaggio due delle quattro ragazze non sono più tornate. Jane pensa di essersi lasciata tutto alle spalle, di poter ricominciare a vivere con una nuova identità, di dimenticare quello che è accaduto, ma qualcuno non ha intenzione di permetterglielo. Qualcuno che sa la verità su quella terribile settimana e che è tornato per tormentarla, per distruggere tutto quello che Jane ha faticosamente ricostruito.


 ° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °


Un altro libro che ho divorato!
Ringrazio tanto la Longanesi per avermi fatto la sorpresa, inviandomene una copia...

Avevo letto il libro precedente dell'autrice, ma devo dire che questo è molto più bello ed incisivo....e promette molto bene riguardo la carriera della scrittrice se continua così!
 Questo è, come il precedente, un thriller psicologico, incentrato (questa volta) su Emma/Jane, una giovane donna a cui è successo qualcosa che le ha cambiato totalmente la vita.
 Il romanzo è intervallato tra il presente e il passato, a distanza di 5 anni.

Emma è una ragazza di 25 anni, fa un lavoro che odia con un capo insopportabile, il tutto per accontentare la famiglia che pretende troppo da lei. 
Ha 3 amiche molto diverse tra di loro: Daisy (l'amica del cuore dall'università), Al (una tipa tosta ma molto buona) e Leanne (con cui non ha stretto un forte legame ma fa parte del gruppo).
Quando Al viene scaricata dalla fidanzata e inizia ad avere comportamenti strani verso di lei, le altre decidono di partire per un viaggio in modo da farla staccare da quella situazione, e si ritrovano in viaggio per il Nepal, all'insegna del relax, divertimento....e niente contatti con il resto del mondo. 

Jane fa il lavoro che ha sempre sognato a contatto con gli animali in un canile, ha un fidanzato stupendo, e le cose non potrebbero andare meglio....se non fosse che quello non è il suo vero nome. Lei era Emma. E qualcuno dal passato sa chi è e sta tornando a tormentarla, portando a galla i ricordi che faticosamente aveva accantonato.
Perché quattro ragazze sono partite, ma solo due sono tornate.....

Un libro che ti tiene incollato dalle prima pagine e che non vedi l'ora di chiudere per sapere tutto. Alcuni dettagli vengono accennati, creando ancora più curiosità nel lettore perché sa/scopre cosa sia successo, ma non nei dettagli, e deve aspettare per leggerlo.

Sa che è qualcosa di grave e questo mette un po' paura già di per sé: lontano da casa, in un luogo sconosciuto ed isolato, dove non parlano la tua lingua, senza possibilità di usare il cellulare,.....succede qualcosa di spaventoso. 

Una storia sempre attuale, che potrebbe succedere a chiunque infatti, pagina dopo pagina, si rimane lì per scoprire cosa "abbiano sbagliato" in questo viaggio.
Una cosa che si impara da queste pagine è che non ci si può fidare di nessuno.
Dubbi e incertezze vengono a galla e portati all'estremo, il tutto manipolato per scopri doversi, a seconda di chi vuole cosa, e alla fine non sai nemmeno se fidarti di chi consideravi amico....

La protagonista è dipinta molto bene, una ragazza giovane ed insicura, un po' vittimistica ma anche forte, in cui ognuno può immedesimarsi, permette di entrare in sintonia con lei e metterti nei suoi panni, provando quelle sensazioni che lei vive tra le pagine.
Davvero un bel libro, originale, scorrevole, che riesce a trasmettere angoscia anche dicendo poco.
Lo consiglio di sicuro....ma non prima di partite per un viaggio!! ;)

Nessun commento:

Posta un commento