martedì 19 luglio 2016

Opinione: L'Ultima Luna, di Francesca Pischedda

 http://www.amazon.it/gp/product/8898036167/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=8898036167&linkCode=as2&tag=viaggiatricep-21
 (cliccando sull'immagine si va su Amazon)

May è una giovane e bellissima donna. Appena laureata, i suoi genitori vengono uccisi, lasciandola sola ad affrontare la vita e con un'incredibile sete di vendetta. Ma May conosce l'identità dell'assassino: il suo nome è Bastian Bell. La storia di Bell si era intrecciata con quella di suo padre, Rick Ward, un Ritter, ovvero un predestinato. E l'unico scopo di un Ritter è quello di uccidere Bastian Bell, la bestia umana. Nato a Londra nel quattordicesimo secolo e vittima di una maledizione, è destinato a vivere un'esistenza incompleta sulla terra, attraverso i secoli. Bastian avverte la presenza dei Ritter e i Ritter percepiscono la sua. Loro sono umani, anche se dotati di capacità particolari. Prima di conoscere la madre di May, Rick Ward era riuscito a sconfiggere Bell e a intrappolarlo in un sonno che lo aveva reso inoffensivo. Sonno che si era interrotto con la nascita della piccola May. La maledizione vuole che ogniqualvolta un Ritter porti a termine il proprio compito, da qualche parte nel mondo ne venga alla luce un altro e, nello stesso momento, la bestia umana si risvegli dal suo sonno. Il destino di May è segnato e lo scontro sempre più vicino.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °   

Un libro interessante e dalla trama originale.
Si muove tra passato e presente, una storia che parte nel 1300 e che continua fino ad oggi.
Tutto ha inizio quando Erin e William, in fuga per amore, si imbattono in una 'strega' che pur di portare avanti la sua vendetta maledirà le creature che Erin porta in grembo: due gemelli, Alfred e Bastian. Due facce della stessa medaglia, uno buono e uno cattivo. 
Una maledizione che continuerà attraverso i secoli portando, nel nostro presente, May a doversi scontrare con Bastian. Un 'dovere' che la sua famiglia ha fino dai suoi albori, che si tramanda di generazione in generazione per intrappolare Bastian in un sonno inoffensivo finchè qualcuno abbastanza forte non arrivi per sconfiggerlo definitivamente. 
Una storia incredibile a cui credere, ma a cui lei è costretta quando trova i genitori morti e questa missione da compiere, che le lascia dentro tanto dolore e odio anche negli anni a seguire. 

Un racconto all'inizio confusa, ma che piano piano acquista sempre più corpo. 
Originale e ben scritta, che tiene il lettore attaccato alle pagine per la curiosità di saperne di più e scoprire tutti i tasselli che gli mancano per capire questa storia. 
Non ci sarà inoltre solo May a parlare, ma tanti altri, da Erin, a Bastian, e altri ancora, rendendo il libro più completo regalandoci molte sfaccettature e punti di vista. 
Un finale inaspettato che fa presagire un seguito....com'è stato poi confermato dall'autrice, che ci sta lavorando.

Piacevole e molto scorrevole, insomma, lo consiglio a chi cerca qualcosa di veloce da leggere, ma che lascia qualcosa e che non è prevedibile. 
Fatemi sapere cosa ne pensate, io intanto aspetto il seguito ;)

1 commento:

  1. Ciao! Ti lascio un tag sulle citazioni!

    https://raccontidalpassato.wordpress.com/2016/07/19/quote-challenge-day-2/

    RispondiElimina