martedì 9 febbraio 2016

Opinione: Le Cronache di Teseo, di Abraham Tiberius Wayne

http://www.amazon.it/gp/product/B016H8FSFA/ref=as_li_ss_tl?ie=UTF8&camp=3370&creative=24114&creativeASIN=B016H8FSFA&linkCode=as2&tag=viaggiatricep-21
(cliccando sull'immagine si va su Amazon)

“Le Cronache di Teseo” è una serie di sei racconti brevi che descrivono il mitologico viaggio dell’eroe greco da Trezene ad Atene e il celeberrimo episodio che vede il figlio di Etra confrontarsi con il minotauro, il tutto riproposto in chiave fantasy. Elementi tipici e atipici del genere quali incantesimi, evocazioni, pozioni, creature fantastiche della mitologia greca, ebraica e del folklore italiano non alterano i connotati della struttura del mito greco: gli Dei, i loro capricci e i giochi di potere conservano sempre un ruolo predominante e il Fato continua a essere un’entità cui è inutile sottrarsi. Tuttavia, contrariamente al canonico eroe greco, il protagonista presentato in questa raccolta ha necessità di maturare come uomo e come guerriero per ogni fatica superata ed è questo il suo più grande punto di forza, nonché ciò che gli permette di valicare i limiti del tempo e dello spazio e di giungere fino al lettore del nostro secolo per toccarlo nel profondo.

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Ringrazio l'autore per avermi permesso di leggerlo e di parlarvene.
Un libro davvero interessante, che piacerà di sicuro a chi ama la mitologia.
Ovviamente io non ne sono un esperta, anche se mi intriga sempre molto questa tematica.
Ormai Hollywood approfitta molto di questa tematica (sempre attale per trovare materiale) e capire cosa fosse "vero" e cosa riadattato per la pellicola è difficile; 
e quì, in questo libro, abbiamo la storia di Teseo e le sue fatiche, riviste in chiave leggermente moderna. Ci sono delle piccole modifiche per rendere la storia più appetibile al pubblico, aggiungendo un tocco fantasy durante le varie fatiche che affronta. Ma per il resto, è tutto piuttosto fedele all'originale (mi fido dell'autore, a cui ho chiesto un chiarimento, in quanto non me ne intendo per nulla).

Scritto molto bene e scorrevole, in un attimo ti porta alla fine con la curiosità di saperne di più e capire se davvero sia tutto "vero" (come mitologia); crea molta curiosità nel lettore.

Se scriverà di altri miti sarei curiosa di leggerli!
Superfluo dire che ve lo consiglio molto 

Nessun commento:

Posta un commento