lunedì 15 maggio 2017

Opinione: The Midnight Sea (Il Quarto Elemento – Libro Primo), di Kat Ross


http://amzn.to/2qbRn8n
Cliccando Sulla Cover si va su Amazon

Sono la luce contro l’oscurità.
L’acciaio contro la negromanzia dei Druj.
E usano demoni per cacciare altri demoni…

Nazafareen vive per la vendetta. È una ragazza dell’isolato clan Four-Legs e tutto ciò che sa dei Water Dog del Re è che legano a sé delle creature malvagie chiamate daeva per proteggere l’impero dai non-morti. Ma quando arrivano degli esploratori per reclutare persone con il dono, afferra al volo l’opportunità di unirsi alle loro file per dare la caccia ai mostri che le hanno ucciso la sorella.
Segnata dal dolore, è disposta a pagare ogni prezzo, anche se significa legarsi a un daeva chiamato Darius. Umano solo nell’aspetto, possiede un potere terrificante, controllato da Nazafareen. Ma i bracciali d’oro che li uniscono hanno un indesiderato effetto collaterale. Ciascuno prova le emozioni dell’altro, e l’umana e il daeva cominciano a diventare pericolosamente intimi.
Mentre inseguono un nemico mortale lungo l’arida Great Salt Plain fino alla scintillante capitale Persepolae, dissotterrando i segreti del passato di Darius, Nazafareen è costretta a mettere
in dubbio la schiavitù dei daeva e la sua stessa lealtà nei confronti dell’impero. Ma con un male antico che si agita al nord e un giovane conquistatore che controlla l’ovest, il destino dell’intera civiltà potrebbe essere in pericolo…

° °   ° ° °   ° °   ° °   ° ° °   ° °

Esce oggi e vi dico: affrettatevi a prenderlo, vi conquisterà se amate il genere.
Io mi sono trovata a divorarlo in un paio di giorni e spero arrivi in fretta il secondo capitolo di questa saga, sono davvero curiosa di sapere come andrà avanti la storia!

Dunwich non tradisce mai i suoi lettori, offre sempre libri stupendi dalle trame originali e che rapiscono. Questa serie, come avrete già intuito, mi ha già rapito il cuore.
Ovviamente c'è qualche piccola pecca, ma marginale....procediamo con ordine.

La protagonista di questa storia è Nazafareen, una giovane del clan dei Four-Legs, nomadi che si spostano tra le montagne, isolati ma felici. La sua vita cambia totalmente dopo un incidente nel quale perderà la sorella, dando inizio ad incubi che la tormenteranno. Dopo un lungo anno capiteranno nel suo villaggio due Water Dog, ovvero dei guerrieri famosi e potenti che si oppongono al male sovrannaturale (revenant, Druj, negromanti,...) ai quali chiederà di unirsi per vendicare la sua perdita e, allo stesso tempo, cercare di calmare la sua coscienza.
Scopre così di avere dei poteri e di poter essere addestrata per quel "lavoro"(o missione). Dovrà allenarsi duramente per anni per acuire il suo dono e per imparare molto sul mondo, visto che non conosce nulla, avendo vissuto isolata da tutto. Solo dopo tre anni le viene concesso di legarsi ad un daeva. Lei teme quel momento e lo brama allo stesso tempo, poiché ha imparato che i daeva sono esseri dall'anima corrotta con uno straordinario potere, simili ai Druj ma domati, infatti devono essere tenuti sempre sotto il controllo di qualcuno, mediante un bracciale che crea un legame con un umano col dono.

Come un'unica entità, ma divisa in due corpi, Nazafareen imparerà presto che quel legame è un dono ed una maledizione. Può sentire ciò che prova Darius, il suo daeva, come lui può sentire lei. Qualcosa di insopportabile che dovrà imparare a controllare, per non impazzire. Come maneggiare il controllo sul potere, per non menomare Darius in battaglia, e allo stesso tempo affinare la loro complicità in combattimento per essere l'uno la forza dell'altro. Ricominceranno gli addestramenti da quel momento per dare dei due una coppia letale.
Durante gli anni non si avvicinerà mai a lui, se non per gli allenamenti, sia per ciò che sa e che teme riguardo lui, sia per le rigide leggi che non permettono di familiarizzare tra loro.

Però ci saranno alcuni momenti che le faranno capire quanto sia sbagliato ciò che crede e come vede Darius.
In particolare, durante una missione molto importante, imparerà che tutto ciò che credeva è falso, che è stato manipolato durante gli anni per creare questa potenza inarrestabile, per imprigionare i daeva e schiavizzarli, legando i loro poteri.
Si troverà a dubitare di sé, di Darius, e di molte altre persone durante questo percorso che le segnerà la vita, cambiandola completamente. E non solo a lei.

Sembro aver detto tanto, ma in realtà sono briciole rispetto alla storia.
Come dicevo, l'unica pecca è che la narrazione salta di vari anni, senza spiegazione, e il lettore lo deve capire da ciò che legge. Inizialmente da fastidio, sembra che manchi un pezzo, ma alla fine di tutto si capisce in parte il perché di quella scelta, che avrebbe appesantito il romanzo probabilmente.

Ho adorato alcuni dettagli inseriti dall'autrice che riguardano la nostra storia ed alcuni personaggi molto famosi, mescolandoli in questo nuovo mondo e dando loro delle caratteristiche interessanti. Davvero geniale!

Una storia complessa e molto ben articolata, che presenta alcuni punti che ricordano altri libri, ma nel complesso resta stupenda.
Scene imprevedibili si mescolano ad altre che sono facili da immaginare, portando il lettore lungo una strada che pensa di poter prevedere, ma spesso non è così semplice come appare.
Cruda e forte in alcuni punti, tanto da stupirmi e lasciarmi senza parole.
Inutile dire che è scritta davvero bene, scorre veloce, ma non è mai frivola o superficiale.
Che altro dire se non: leggetela! 

Nessun commento:

Posta un commento