martedì 31 gennaio 2017

Blogtour: Outlander - Il mio nome è Jamie: Approfondimento Serie Tv Outlander

  


 UN BELLISSIMO SPIN-OFF SU JAMIE DA GIOVANE E SUL SUO MIGLIORE AMICO IAN: UNA SPLENDIDA STORIA DI AMICIZIA E FRATELLANZA


http://amzn.to/2kebzpLTitolo: Outlander. Il mio nome è Jamie Formato Kindle
Autrice: Diana Gabaldon  
Formato: Formato Kindle
Lunghezza stampa: 91
Editore: Corbaccio
Data Pubblicazione: 2 febbraio 2017

1740: Il giovane Jamie Fraser, orfano di padre ucciso dagli inglesi e a sua volta ferito, ha lasciato la Scozia e sta andando in Francia con l’amico Ian Murray per raggiungere un gruppo di mercenari. Entrambi hanno delle ottime ragioni per stare lontani dalla loro patria ed entrambi, nonostante facciano di tutto per rimediare alla situazione, sono ancora vergini. E così, quando un medico ebreo li recluta per portare due tesori a Parigi, entrambi accettano con entusiasmo: uno è una rarissima e preziosissima Torah, l’altro è la splendida nipote del medico, Rebecca, destinata a un matrimonio combinato. Jamie e Ian si innamorano a prima vista di Rebecca, ma dovranno mostrarsi molto cauti perché non sanno veramente con chi hanno a che fare…


Salve,
in questa tappa vi parlerò del telefilm ispirato ai romanzi della serie Outlander di Diana Gabaldon.
Una serie davvero bellissima e fedele ai libri da cui è tratta, con attori straordinari che hanno saputo portare questi incredibili personaggi sullo schermo.

Trama della Prima Stagione
L'anno è il 1945. Claire Randall, un'infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highlands scozzesi. Durante una passeggiata, la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano da quelle parti. All'improvviso si trova proiettata indietro nel tempo, di colpo straniera in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan... nell'anno del Signore 1743. Catapultata nel passato da forze che non capisce, Claire viene coinvolta in intrighi e pericoli che mettono a rischio la sua stessa vita e il suo cuore. L'incontro con il giovane e affascinante cavaliere scozzese James Fraser la costringe a una scelta radicale tra due uomini e due vite, in epoche così diverse tra loro. 

Già dalle prime puntate ti conquista e (se si è già fan della serie, in particolar modo) non ci si può staccare dallo schermo.
Ho fatto il "piccolo errore" di guardarla tradotta su FoxLife (su Sky, che l'ha portata in Italia dopo pochissimi mesi dall'uscita Americana). Alcuni errori di traduzione e adattamento fanno pesare alcune scene, come Sassenach, che diventa Sassone....Orrore!
E poi credetemi, sentirlo dire da Sam ha il suo fascino...

Attori straordinari che (penso come sempre) rendono mille volte di più sentiti recitare (con questo non mi scaglio contro i doppiatori, sono bravi...sono alcuni adattamenti che non sono proprio perfetti, come certi fan vorrebbero). Ovviamente non conoscendo un cavolo ho dovuto leggere i sottotitoli, ma per la magia che mi hanno regalato le loro voci, ne è valsa la pena.

A rendere tutto più magico ci pensa il resto della trouppe:
atmosfere e luoghi meravigliosi, musiche che ti incantano, costumi e trucco davvero realistici,....insomma, un lavoro enorme e per cui ognuno dovrebbe esser ringraziato, come tanti tasselli di un puzzle che uniti creano questo spettacolo unico e difficile da dimenticare.


Attenzione
da quì potrebbero esserci Spoiler Involontari sulla Trama


Trama della Seconda Stagione:
Ho dovuto prenderla dal secondo volume italiano (ovvero la prima metà del secondo volume originale), perchè raccontarla potrebbe risultare complicato.


Scozia, 1945: Claire Randall, infermiera militare, attraversa un antico cerchio di pietra e si trova proiettata indietro nel tempo, nell’anno del Signore 1743, in un mondo radicalmente diverso. 
Stati Uniti, 1968: per vent’anni Claire ha mantenuto il suo segreto ma ora, divenuta vedova, torna con la figlia a Craigh na Dun, in Scozia. In quel luogo fatato svelerà il mistero della sua vita e racconterà a Brianna, una splendida ragazza dai capelli rossi, la magia di quel cerchio di pietre, un amore che trascende i confini del tempo e la storia di James Fraser, un guerriero scozzese che l’aveva conquistata al punto da farle abbandonare la propria epoca e mettere in gioco la propria identità.
Ed è proprio nel tentativo di ritrovare James che Claire si ritufferà nelle vertigini di un passato che l’aveva portata fino alla corte di Versailles nel tentativo di cambiare corso alla Storia. Ma la strada è ancora lunga e piena di sorprese, e Claire dovrà prima affrontare il ritorno..



Nella serie hanno adattato questi due romanzi (L'Amuleto D'Ambra e Il Ritorno) per creare qualcosa di fedele al romanzo, ma con alcuni accorgimenti che lo hanno reso davvero stupendo da vivere e vedere. Parte straziandoti il cuore e si chiude allo stesso modo.
Tre puntante mi sono rimaste impresse, come pugnali nel petto. E se lo avete visto, potete immaginare quali.
Hanno dimostrato la grandezza e la potenza di questi attori...davvero straordinari!
Hanno saputo rendere epica questa seconda stagione (sceneggiatori, attori, cast, costumisti, e tutto il resto della trouppe) e assicurare già la conferma per una terza e quarta stagione, che non aspetto da morire.
Vorrei dirvi di più, ma...merita di essere guardata senza saper nulla o, se avete letto i libri, senza ulteriori impressioni che rovinino le soprese che vi attenderanno.


E la Terza Stagione?
Per ora si sa poco, qualche pettegolezzo e qualche informazione vaga, ma è in lavorazione.
In primavera andrà in onda in America, grazie al canale Starz, mentre per l'Italia si dovrà attendere l'autunno.

La terza stagione, che sarà composta da 13 episodi, porterà su schermo le pagine del terzo volume americano, Voyager, che in Italia è stato pubblicato suddiviso in due libri, Il cerchio di Pietre e La collina delle Fate, e rappresenterà una grande sfida in termini di produzione e location, come annuncia lo stesso Ron Moore.
(Da MondoFox) 

Stiamo girando altro sulla Battaglia di Culloden” ha detto il produttore esecutivo Ronald D. Moore: “È come se lo stessimo promettendo da un po’. Dobbiamo dare al pubblico le sensazioni di ciò che è successo in quella landa“.
Anche Sam Heughan ha parlato delle scene di guerra: “Tobias [Menzies] e io adoriamo le scene di battaglia. Sono molto intense, cariche di emozioni per entrambi i personaggi. Qualcosa che entrambi cercavano” ha svelato a EW, aggiungendo che “Tutti volevano essere in questa battaglia“, e che “Si tratta di una grossa fetta della nostra cultura e della nostra storia“.
Caitriona Balfe, che interpreta invece Claire Randall, ha parlato della linea del tempo della terza stagione di Outlander: “Per i primi episodi, mostreremo i viaggi paralleli che Jamie e Claire hanno compiuto durante i loro vent’anni di lontananza” ha detto l’attrice irlandese.
[...] ha poi svelato la quarta new entry dei nuovi episodi, sebbene il suo personaggio sia già noto ai fan della serie: si tratta di César Domboy, 26 anni, che darà il volto all’ormai non più piccolo Fergus, il bimbo francese che abbiamo conosciuto nella seconda stagione.
[....] nuovo acquisto del cast è anche la giovane attrice Lauren Lyle, che darà il volto a Marsali, una delle figlie di Laoghaire. Diciotto anni, bionda e adorabile, proprio come sua madre, che abbiamo conosciuto nella prima stagione con una cotta per Jamie Fraser....
(l'articolo completo http://www.optimaitalia.com/blog/2016/09/30/primo-sguardo-a-outlander-3-e-alla-versione-adulta-di-fergus-le-foto-esclusive-di-ew/403716) 

Nuove avventure, nuovi personaggi e location nuove...insomma, molte novità che ci attendono e che sono curiosa di scoprire il prima possibile.

Continuate a seguire tutte le altre tappe per scoprire di più su questa saga unica!

1 commento: