giovedì 31 gennaio 2019

Review Party: Respirami, di Laura Rocca




Titolo: Respirami 
Autrice: Laura Rocca
Editore: Self publishing su Amazon
Genere: Romance/New Adult (autoconclusivo)
Prezzo ed. Kindle: € 2,99 - Disponibile anche per gli iscritti Kindle Unlimited
Cartaceo: prossimamente.
Data uscita: 31/01/19
Sito autore: http://laurarocca.it/respirami/
Booktrailer: http://www.youtube.com/watch?v=fF_icZGS0DQ&t
Pagina: http://www.facebook.com/LauraRoccaAutrice/

                     LINK AL LIBRO



Sinossi

Nelle carte rimescolate dal destino, pare che questa sia una mano da passare, ma non sono forse le grandi occasioni proprio quelle in cui bisogna rischiare?
Se non provi a perdere qualcosa, non vincerai mai niente.




TRAMA

“Avrò diciassette anni ancora per poco, poi sarò libera”, ecco cosa pensa Freya osservando i suoi genitori che inscenano la famiglia perfetta.
La sua vita potrebbe essere riassunta con due parole: apparenza e finzione. Ma quel mondo dorato non ha più nulla da offrirle e presto potrà lasciarselo alle spalle, dimenticandolo per sempre.
“Bugiarda! Non tutto. Non Chase”, la pungola la sua coscienza.
Sì, Chase, l’unico capace di fare breccia nella sua corazza, il ragazzo che le ha rovinato la vita in una notte. Per colpa di una sola debolezza, da un giorno all’altro andare a scuola è diventato un inferno e quello che era un sogno a occhi aperti è ormai un incubo sulla bocca di tutti, un bisbiglio che la perseguita.
Chase Weber — in arte @Defluencer — è l’influencer più chiacchierato del momento perché non mente mai, ed è famoso proprio per le sue recensioni dissacranti, per il suo sarcasmo pungente, per la sua ribellione nei confronti del sistema.
Ma è realmente la persona che fa credere di essere? Il ragazzo sicuro che non si nasconde dietro a nulla, che non ha remore a disprezzare anche ciò che gli converrebbe acclamare, che fa e dice solo ciò che vuole davvero?
Defluencer saprà guardare oltre o farà a pezzi anche Freya?
I due si ritroveranno coinvolti in una storia difficile, schiacciati tra passione e dubbi, inebriati a tal punto da perdere il controllo e la lucidità.
In bilico tra giusto e sbagliato, verità e finzione, mondo reale e social, Freya e Chase dovranno decidere se passare la mano o rischiare.




Laura è stata così gentile (come al solito) da contattarmi con abbondantemente preavviso per chiedermi se avessi potuto partecipare al Review Party del suo ultimo romanzo. Anzi, era persino preoccupata visto che secondo lei era già in ritardo per chiedere una cosa del genere (e si parla di inizio mese).
In ogni caso, ho aspettato un po' prima di iniziarne la lettura ed in un paio di giorni (come al solito) ho chiuso questa storia (e se non avessi avuto impegni che mi hanno portata a letto presto, probabilmente avrei fatto ore piccole e lo avrei chiuso tutto d'un fiato).

Laura ha iniziato a stuzzicare la curiosità collettiva soprattutto in questi ultimi giorni, svelando la copertina e la trama, spiegando che questo romanzo è l'ennesima sfida per lei, provando a lanciarsi in una storia nuova, diversa dal suo solito, e con un personaggio maschile che decisamente non è "da Laura" e capirete meglio durante la lettura come mai.
Ed infatti è davvero particolare! Ne ho discusso con lei, capendo (alla fin fine) che quello che voleva trasmettere l'ho colto in pieno, anche se mi sembrava quasi di farle una critica. Se vi aspettate un Aidan o un Eli, beh...preparatevi. Lui è qualcosa di nuovo e diverso.

Una delle particolarità che è riuscita ad inserire anche in questo romanzo sono i temi di attualità che le stanno a cuore e che sono (purtroppo) ancora estremamente presenti nella nostra società. Per esempio il bullismo. Infatti la nostra protagonista ne sarà vittima e ciò la porterà a vedere le cose e se stessa in maniera distorta. E' una parte piuttosto difficile da leggere, che dimostra quanto poco basti per rovinare una vita. Quanto il gruppo possa farsi forte davanti ad un singolo individuo, e persino quanto la rete abbia reso questo fenomeno così inquietante da portare gente che nemmeno conosce i diretti interessati a mettere becco per proferire solo cattiverie gratuite.

A noi Laura mostra tutto questo per farci riflettere e capire cosa possa voler dire subire questo fenomeno, a sentirsi le vittime e/o semplicemente portarci a pensare a cosa possa voler dire restare a guardare senza muovere un muscolo, ne a favore ne contro questa violenza non importa, è implicito che se non aiuti sei dalla parte del torto;
un fenomeno che purtroppo sta sfuggendo di mano, ma non solo ai ragazzini, anzi i peggiori che vedo nel sono adulti (che, ipocriti, si lamentano quando i ragazzini lo fanno).

Ma facciamo un passo indietro.
La protagonista si chiama Freya ed è una giovanissima ragazza di 17, quasi 18 anni, che frequenta ancora le superiori e vuole portarle a termine a tutti i costi con il massimo dei voti i suoi studi. Semplice secchiona? Non proprio, perché viene da una famiglia estremamente ricca che pretende che lei abbandoni tutto ed insegua le orme materne, cosa a cui si oppone strenuamente: lei ha sogni diversi e vuole andare all'università, andarsene di casa e lavorare, mantenendosi da sola per essere libera. Una vita di agio e lusso l'hanno costretta in un mondo di falsità e menzogne, dove l'apparenza regna sovrana e a cui lei vuole solo mettere un freno.

Lei è innamorata persa di una celebrità del web, ovvero @Defluencer, un influencer che parla solo per distruggere, poiché trova ipocrita quel mondo dove si debba parlare sempre e solo bene di qualcosa, per il semplice fatto di averla ricevuta in omaggio. Questo il suo pensiero alla base dei suoi video. Chi più di lui, che detesta la falsità, poteva entrarle nel cuore?
Questa controparte maschile, come ha già anticipato Laura, è un azzardo, un personaggio con cui lei rischia tantissimo ma voleva provarci, e sono curiosa di leggere le opinioni generali; se ci saranno più reazioni come la mia oppure l'opposto.

Comunque, come vi stavo dicendo, Freya è così persa da questo ragazzo da averlo messo su un piedistallo ed aver paura di incontrarlo dal vivo, perché se fosse solo l'ennesima maschera lei ne uscirebbe devastata. E (giustamente) Chase arriverà nella sua città e lei si troverà faccia a faccia con lui, dando così inizio al periodo più brutto della sua vita...capirete come mai leggendolo.

Come vi ho accennato trattando il mondo influencer e il bullismo moderno, Laura porta alla nostra attenzione anche un'altra tematica, che scorre quasi in secondo piano per tutto il romanzo: i social. Questi nuovi mezzi con cui tutto è "più" (più facile, più veloce, più crudele,....). Portandoci anche in questo frangente a pensare cosa ci possa davvero essere dietro uno schermo e perché così tanti credono di avere potere ed il diritto di aprire bocca solamente perché nascosti dietro di esso o perché parte di un gregge che la pensa uguale (che sia giusto o sbagliato).
Verità e menzogna che si mescolano abilmente, portando fuori il peggio delle persone oppure mostrando il "meglio", dando un'apparenza per attirare ed accrescere la propria popolarità dietro l'ennesima maschera, fatta da foto, immagini, frasi,...inventate per ricreare se stessi.

Mi ha lasciato (nuovamente) piacevolmente stupita tutta la sua originalità e il coraggio che ci mette a sperimentare queste storie che le passano per la mente, mettendo personaggi particolari, cercando di inserire delle tematiche difficili e spinose da trattare, che hanno una portata ampissima di discussione, che lei introduce (più o meno velatamente) per regalarci una sua riflessione su di essi, ma lasciandoci sempre dello spazio per poterci pensare e farci alcune domande.

Tirando le somme, un romanzo che mi è piaciuto molto, nonostante alcuni "meh" riguardanti la scelta del protagonista che non è proprio nelle mie corde. Per il resto, Laura scrive davvero bene e permette al lettore di immedesimarsi in questa sua ennesima storia, coinvolgendolo e facendolo entrare in empatia con Freya, cosa che poteva rivelarsi difficile dai temi trattati e la storia che ha deciso di creare, ma anche per il carattere e la personalità che ha attribuito alla protagonista....ma basta parlare, spero di avervi incuriosito: che aspettate a leggerlo?

2 commenti:

  1. Grazie mille per aver letto il mio libro e per la recensione ;-)

    RispondiElimina
  2. Belli i tuoi pensieri. I libri di Laura rispecchiano i tempi moderni, e più spesso di q uello che si vorrebbe sono veri schiaffi morali in faccia!

    RispondiElimina